Negli ultimi mesi sono stati molti i settori colpiti da minacce e attacchi informatici. Il Dark Web, per esempio, pullula di cartelle cliniche vendute a 50-100 dollari e i QR code sono sempre più spesso veicolo di intromissioni, dato che gli smartphone tendono a non essere considerati come possibili bersagli.

Aziende e organizzazioni pubbliche e private sono chiamate a interrogarsi sullo stato della propria sicurezza ICT, per capire come trasformare i rischi in difesa.

  • Come sta evolvendo lo scenario della sicurezza informatica post Covid-19?
  • Quali sono i nuovi "schemi di gioco" e le organizzazioni criminali da cui difendersi?
  • Quali strategie le grandi aziende mettono in atto per tutelare se stesse e i propri clienti?

 

Abbiamo fatto il punto della situazione sulla sicurezza ICT analizzando - insieme ad Alessio Pennasilico Information & Cyber Security Advisor P4I, Partners4Innovation - il mercato, i casi reali cresciuti sull'onda dell'emergenza sanitaria e l'esperienza di Fastweb che, come azienda utente di spicco oggetto di molteplici e diversificati attacchi, ha saputo capitalizzare la propria esperienza di "bersaglio", riuscendo ad indirizzare al meglio le esigenze di mercato.

 

Scopri come tramutare la "preoccupazione" in risposte efficaci e concrete ai rischi e quali strategie adottare per trasformarsi da bersaglio a scudo.

 

Guarda il video del webinar  "SICUREZZA ICT: COME, QUANTO E DI COSA PREOCCUPARSI"