login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo
ACCEDI CON MYFASTWEB

mostra
Non sei registrato? Crea un account
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.
Torna alla form di Login
Non sei registrato? Crea un account

Licenze a vita di Microsoft Office, cosa sono e quando ritornano

Ascolta l'articolo

Le licenze a vita di Microsoft Office permettono di acquistare i software dell’azienda, come Word ed Excel, ed utilizzarli per sempre: quando tornano

Microsoft Office monticello / Shutterstock.com

Microsoft Office è una suite che mette a disposizione degli utenti tutti gli strumenti di cui hanno bisogno per le attività lavorative e quotidiane. Tra questi vi sono programmi come Microsoft Word, Excel, PowerPoint e tanto altro ancora. Si tratta di soluzioni molto apprezzate in tutto il mondo, che quotidianamente vengono scaricate e utilizzate da professionisti di ogni genere, studenti e utenti del web (e non solo).

Per poter accedere a Microsoft Office occorre avere l’autorizzazione, che si può ottenere con la sottoscrizione di un abbonamento o con l’acquisto di una licenza a vita, che sembra essere pronta a tornare disponibile insieme ad altre importantissime novità. 

Microsoft Office, le novità in arrivo

Microsoft Office resta al passo con i tempi, grazie alle numerose novità che riguarderanno la suite per l’ufficio. Prima tra tutte c’è l’introduzione dell’Intelligenza Artificiale sui software più amati, tra cui spiccano Excel, PowerPoint e Word. Gli utenti avranno nuovi strumenti che faciliteranno le operazioni da eseguire sui vari tool e la creazione dei contenuti, ma non finisce qui.

Per il 2024 è previsto il rilascio di Office 2024, che potrebbe vedere la luce nella seconda metà del prossimo anno. La curiosità per apprendere le nuove funzioni previste per le applicazioni è alle stelle, ma non può essere ancora completamente soddisfatta poiché i dettagli non sono ancora stati resi noti. 

Microsoft Office 2024 e la licenza a vita: tutto ciò che c’è da sapere

Attualmente Microsoft propone due tipi di soluzioni. Una è Microsoft 365, che prevede la sottoscrizione di un abbonamento, dal costo differente in base al piano prescelto, che permette di accedere alla suite Microsoft Office e a tutte le applicazioni che la compongono. In aggiunta, consente l’accesso ai servizi cloud, come OneDrive. 

L’abbonamento viene rinnovato con la frequenza stabilita dall’utente e garantisce l’utilizzo di una versione sempre aggiornata e l’accesso a tutte le funzionalità più recenti del servizio.

In alternativa, è possibile acquistare Microsoft Office 2021 con una licenza a vita, pagando una sola volta il prodotto che può essere installato su 1 personal computer o su un Mac.

La licenza a vita di Office non prevede l’accesso all’archiviazione in cloud, ad Outlook, al supporto tecnico continuo, ad altri tool utili e agli aggiornamenti futuri. Può essere un’ottima soluzione per chi vuole risparmiare rinunciando a dei benefici e per chi vuole essere proprietario del prodotto.

Se fino a questo momento l’azienda sembrava puntare sugli abbonamenti, con Microsoft Office 2024 si potrebbe assistere ad un cambio di rotta. Infatti, Office 2024 potrebbe essere disponibile anche con licenza a vita, attraverso l’acquisto con un unico versamento e a prezzo pieno e non il ricorso alla sottoscrizione di un abbonamento che si rinnova con cadenza regolare. Per gli utenti di Microsoft 365 il passaggio alla nuova suite sarà gratuito.

Al momento non sono state rilasciate informazioni più dettagliate. Per gli annunci ufficiali sarà necessario attendere ancora un po’ di tempo.

Per saperne di più: Office Automation: cos'è

A cura di Cultur-e
Anche Fastweb Plus ha il suo canale Whatsapp
Immagine principale del blocco
Anche Fastweb Plus ha il suo canale Whatsapp
Fda gratis svg
Seguici gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati. Leggi l'informativa