Tante le novità in arrivo su WhatsApp. La piattaforma di messaggistica istantanea potrebbe subire, nei prossimi mesi, numerosi aggiornamenti, che potrebbero portare ad un miglioramento delle sue attuali funzionalità.

Le notizie arrivano tutte da WhatsApp Beta per Android, una versione di prova dell’applicazione grazie alla quale piccoli gruppi di utenti possono visualizzare in anteprima notizie e miglioramenti futuri, testarli, offrire suggerimenti su ulteriori modifiche necessarie e dare dei feedback agli sviluppatori.

Le prossime funzioni a veder la luce su WhatsApp potrebbero essere, questa volta, i report di stato e il trasferimento delle chat tra smartphone senza eseguire le operazioni di backup. Due possibilità che facilitano e rendono più sicure le attività degli utenti sulla piattaforma.

WhatsApp, trasferire le chat senza backup: la nuova funzione in arrivo

Trasferire una chat da un telefono all’altro non è semplice, soprattutto per chi non ha dimestichezza con smartphone, accessori e servizi digitali. Le cose, tuttavia, stanno per cambiare. Nella versione 2.23.1.25 di WhatsApp Beta per Android è stata individuata una nuova funzionalità che semplifica di molto questo tipo di operazione, rendendola accessibile a tutti gli utenti.

Sarà così possibile cambiare dispositivo e passare ad un nuovo smartphone senza dover eseguire il backup della cronologia delle chat ritenute importanti su Google Drive. Stando alle anticipazioni, sarà sufficiente scaricare WhatsApp sul nuovo dispositivo. Dopo l’installazione, oltre all’inserimento del numero di telefono, verrà richiesto di confermare o negare la volontà di trasferire le chat.

Dopo aver aperto WhatsApp sul nuovo smartphone, sarà necessario scansionare un QR Code che verrà generato dal dispositivo sorgente. Una volta eseguita la lettura, si avvierà la rapida migrazione delle chat dal primo al secondo dispositivo.

Al momento questa funzione è in fase di sviluppo. I tempi richiesti per il rilascio a tutti gli utenti che utilizzano la piattaforma sono ancora sconosciuti.

WhatsApp e report di stato: di cosa si tratta

L’obiettivo è, probabilmente, quello di raggiungere un WhatsApp più sicuro e una piattaforma che gli utenti possano utilizzare senza sentirsi a disagio. La funzione in arrivo consentirà di segnalare gli aggiornamenti di stato indesiderati, che violano i termini di servizio fissati dall'azienda.

Se fino a questo momento si potevano segnalare solo i messaggi, a breve sarà possibile farlo anche con altri tipi di contenuti e di interazioni. Verrà introdotto un pulsante di segnalazione tra le opzioni possibili da segnalare durante la visualizzazione degli stati. 

Il contenuto, una volta segnalato, verrà inviato ad un team di moderazione e di revisione che controllerà se vengono violati i termini di utilizzo. La funzione è in fase di sviluppo e di testing e i tempi per il rilascio a tutti gli utenti non sono ancora noti.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb