La realtà aumentata è ufficialmente di casa in TikTok con il rilascio di Effect House. La nuova piattaforma è stata rilasciata dal social network in versione beta pubblica e permette ai creator di realizzare effetti di realtà aumentata (AR) per la propria fotocamera da condividere con la community.

Questo implica che non solo i creator potranno divertirsi con gli effetti AR, ma una volta creati potranno essere utilizzati nei video brevi anche dagli altri utenti di TikTok.

La piattaforma Effect House è disponibile da aprile per creator, progettisti e sviluppatori in tutto il mondo, offrendo loro strumenti e risorse di apprendimento per costruire effetti immersivi e dinamici grazie alla realtà aumentata.

Effect House: come funziona la realtà aumentata di TikTok

piattaforma effect house di tiktok

La piattaforma per la realtà aumentata di TikTok era stata presentata lo scorso anno, con una beta messa a disposizione di un numero ristretto di creator di effetti per testarne le potenzialità. Il risultato è stato la produzione di oltre 450 effetti che hanno ispirato la creazione di 1,5 miliardi di video, per un totale di 600 miliardi di visualizzazioni a livello globale.

Si tratta di numeri che assicurano all’app un grande successo, dimostrando come i video brevi siano una buona formula per creare community di utenti che possono esprimere la propria allegria e creatività attraverso questo strumento.

Ora che TikTok ha rilasciato una nuova versione beta pubblica, il numero di effetti AR è destinato ad aumentare: creator, designer e sviluppatori potranno divertirsi a usare Effect House per creare nuovi effetti da mettere a disposizione di tutti gli utenti del social network.

TikTok non dimentica sicurezza e inclusività

effetti con effect house di tiktok

TikTok è sempre più attento alla sicurezza e all’inclusività e per questo motivo ha dichiarato che gli effetti che verranno condivisi dovranno essere conformi alle Linee guida degli Effetti, che sono reperibili sulla piattaforma social. Se non le rispetteranno, non verranno approvati e non potranno essere utilizzati.

Ad esempio, non saranno approvati quegli effetti che promuovono stereotipi negativi, o che incentivano pregiudizi legati al colore della pelle, che potrebbero danneggiare gruppi e minoranze. Le linee guida sono chiare anche sugli effetti che prendono spunto dalla chirurgia estetica, come filler per le labbra, che potrebbero incentivare il body shaming.

TikTok segue i passi di Snapchat e Instagram

Da innovatore che lancia tendenze a social che segue i trend. Con il rilascio di Effect House questa volta è TikTok a inseguire le funzionalità già presenti sui suoi competitor. Sia Snapchat che Instagram hanno già messo a disposizione dei propri utenti strumenti per la creazione di effetti di realtà aumentata da diverso tempo. 

Si pensi al filtro Instagram Beauty3000, creato dalla designer Johanna Jaskowska, che sembra aver innescato tra i suoi follower la tendenza ad utilizzare effetti lucidi e futuristici per il viso sulla piattaforma di Meta.

Insomma, per TikTok l’avventura nella realtà aumentata è appena iniziata, ma già promette bene e non resta che attendere per vedere gli sviluppi futuri di questa funzionalità.

Per saperne di più: Cos'è e come funziona TikTok: dal profilo alla produzione dei contenuti

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb