La piattaforma di proprietà di Elon Musk ha annunciato la nuova funzione Super Follows Spaces, dedicata ai creator che vogliono comunicare con i propri follower attraverso i vocali.

Twitter offre già agli utenti la possibilità di accedere a due particolari funzionalità, Super Follow e Twitter Spaces.

Super Follows è un programma di abbonamenti che permette agli utenti di sostenere i propri creator preferiti.

Sottoscrivendo un abbonamento che si può cancellare in qualsiasi momento, i fan pagano il creator e in cambio ricevono una serie di contenuti in esclusiva a cui tutti gli altri follower non hanno accesso.

I Twitter Spaces sono invece luoghi virtuali in cui gli utenti possono avere delle conversazioni in diretta. Questi spazi sono liberi a tutti e gratuiti.

Cos’è Super Follows Spaces

Super Follows Spaces è un mix tra queste due funzionalità. Se da un lato gli utenti pagano i propri creatori preferiti, dall’altro hanno accesso ad un club privato esclusivo in cui possono parlare in diretta col creator in modo privilegiato. Questa funzionalità permette di creare un rapporto ancora più stretto tra i creator e i loro fan più affezionati.

Twitter ha affermato che Super Follows Spaces è già attivo e disponibile per tutti gli account che hanno un piano Super Follows attivo.

Rispetto alle possibilità che la piattaforma offriva, ora gli utenti sono in grado di pagare per partecipare a momenti di conversazione in diretta, mentre prima si potevano acquistare soltanto contenuti aggiuntivi da leggere o commentare.

Altri social che pagano i creator

Tutti i social network si stanno muovendo per offrire ai creator più famosi incentivi e sovvenzioni che li trattengano dal migrare su altre piattaforme. Per farlo si utilizzano i Fondi, ossia supporti economici che vengono dati ai creatori in base alle visualizzazioni dei loro contenuti.

TikTok per esempio ha messo a disposizione 70 milioni di dollari per i creator di diversi Paesi, che si tramutano in compensi dai 2 ai 4 centesimi ogni 1000 visualizzazioni.

Lo stanziamento di YouTube si assesta intorno ai 100 milioni di dollari, mentre LinkedIn si ferma a 15 mila dollari dopo un anno di attività sulla piattaforma.

Twitter, diversamente dagli altri social media, non ha istituito un Fondo per pagare i creator. La piattaforma di Elon Musk ha deciso di far pagare direttamente i fan, dandogli la possibilità di sottoscrivere un abbonamento che va dai 2,99 dollari ai 9,99, dando anche l’opportunità di scegliere una fascia intermedia da 4,99 dollari.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb