Nel suo ultimo tentativo di reprimere i commenti spam, YouTube sta sperimentando un sistema di moderazione che risulta essere sempre più rigoroso. La mossa arriva perché molti youtuber di alto profilo hanno segnalato un significativo aumento dello spam e dei commenti inappropriati nel corso degli ultimi mesi.

“YouTube ha un problema. Lo spam”, afferma Linus Sebastian del famoso canale Linus Tech Tips durante la registrazione del video del primo febbraio, che ha aggiunto:

Dalle truffe crittografiche agli integratori per la salute fino al Robux gratuito. La situazione continua a peggiorare ogni giorno che passa.

Spam e bot: la parola agli youtuber

persona che utilizza youtube

Anche molti altri grandi youtuber, tra cui MKBHD e Jacksepticeye, rispettivamente Marques Brownlee e Sean McLoughlin all’anagrafe, hanno sottolineato ed evidenziato il problema nei loro video più recenti. Troppi commenti di spam o scritti da bot, che limitano l'interazione reale coi propri follower.

A denunciare la situazione in un video è stato proprio Jacksepticeye, che ha detto: "Il sistema dei commenti è davvero peggiorato nel corso degli anni su YouTube. Ultimamente è diventato una razza speciale di spammer, un insieme di bot e una serie di commenti tutti simili tra di loro. È un vero e proprio disastro da dover leggere tutti i giorni".

Insomma, non c'è nessun incentivo da parte di uno youtuber a creare interazione coi suoi follower, soprattutto se i commenti di spam e i bot affollano lo spazio sotto i video in modo così incessante.

YouTube corre ai ripari: le funzioni anti-spam

YouTube offre già diversi strumenti destinati ai creator per rimuovere automaticamente i commenti inappropriati utilizzando il machine learning e la revisione umana.

In una dichiarazione a The Verge, il portavoce di YouTube Ivy Choi ha affermato: "La piattaforma ha eliminato oltre 950 milioni di commenti per aver violato le nostre politiche in merito a spam, inganni e truffe”. 

Ora l’azienda sta testando una nuova funzionalità che aumenta il livello di rigore del sistema di revisione dei commenti.

Attualmente, YouTube offre ai creator un’opzione per bloccare tutti i commenti potenzialmente inappropriati mettendoli in una sezione a parte destinata alla revisione. Selezionando questa opzione, la piattaforma filtra automaticamente i commenti identificati come spam

Per adattare il sistema dei commenti alla situazione, YouTube ha lanciato una nuova opzione sperimentale che opera un sistema di filtraggio ancora più selettivo, includendo nel ban anche commenti che prima non sarebbero stati presi in considerazione. 

L’asticella della tolleranza della famosa piattaforma di proprietà di Google sembra essersi abbassata. La piattaforma di streaming video ha iniziato a testare la nuova opzione di moderazione a dicembre 2021. Adesso bisogna soltanto attendere e osservare se lo strumento sarà in grado di frenare realmente l’aumento dello spam nei commenti.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb