Continua la sfida di TikTok per cercare di attrarre sempre più creator e utenti attivi sulla piattaforma. Per farlo, ha presentato il nuovo servizio di Live in abbonamento

Disponibile dal 26 maggio, il servizio di abbonamento Live permette ai creator di ricevere un’entrata mensile quasi fissa, in cambio di una serie di contenuti speciali pensati appositamente per gli abbonati.

In una nota sul proprio blog, TikTok ha dichiarato che Live è concepito come un abbonamento mensile sulla piattaforma, che permette alle persone di supportare e mostrare il loro apprezzamento per i propri creatori preferiti.

I creator, oltre a ricevere una quota variabile in base al numero di visualizzazioni, potranno riscuotere una cifra che dipende direttamente dal numero di abbonati. Questo sistema mira ad aumentare l’impegno e i guadagni dei creatori più famosi e seguiti, che risultano più incentivati a non lasciare TikTok per altri social network.

Come funzionano gli abbonamenti su TikTok

Il programma Live in abbonamento di TikTok permette agli utenti di accedere ad una serie di nuove funzionalità e contenuti pagando una quota mensile.

Dopo la sottoscrizione si ottiene il badge di abbonato, che viene visualizzato di fianco al nome profilo.

Gli iscritti possono utilizzare Emote personalizzate e concepite appositamente dai creator perché vengano utilizzate durante le sessioni Live. Infine, sono previsti regali unici, livestream dedicate e l’accesso ad una chat esclusiva.

Al momento, per poter partecipare al programma Live, i creator devono ricevere un invito, essere maggiorenni e avere almeno 1.000 follower. Se non si hanno questi requisiti, non c’è da preoccuparsi. Il programma sarà disponibile per tutti nei prossimi mesi.

TikTok non è il primo a creare gli abbonamenti

TikTok non è il solo social ad aver pensato ad un sistema di abbonamento. Twitter ha il programma Super Follow Spaces, che poggia le sue fondamenta sulle chat vocali in tempo reale.

Lo scopo è quello di mettere in contatto creator e abbonati in un gruppo chiuso dove ci si scambia informazioni o si partecipa ad eventi privati. 

Segue Instagram con il suo programma Live in abbonamento. Il meccanismo che c’è dietro è molto simile a quello di TikTok: il fine è quello di permettere ai creator di ricevere un introito mensile fisso in cambio di contenuti che siano in linea con il pubblico di riferimento.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb