login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Cos’è e a cosa serve il Tangential SEO

Ascolta l'articolo

Sul web vengono pubblicati tanti contenuti e la SEO è essenziale per far sì che gli utenti trovino quelli giusti: cos’è il tangential SEO e la sua utilità

attività seo Shutterstock

Ogni giorno vengono creati e pubblicati sul web tantissimi contenuti. A realizzarli sono attori differenti e spesso in concorrenza tra loro. In un ambiente estremamente competitivo, elaborare strategie efficaci ed utilizzare le tecniche giuste è necessario per far sì che gli utenti del web individuino, mentre effettuano ricerche, quelli prodotti e condivisi dalla propria organizzazione e attività. Per questo motivo l’attività SEO resta un elemento cardine, da continuare ad utilizzare.

La SEO tradizionale è basata sull’attività che consente di trovare keywords da utilizzare e sfruttare per ottimizzare il proprio posizionamento sui motori di ricerca. Tuttavia, è necessario fare un ulteriore passo in avantiper riuscire a distinguersi e a raggiungere un pubblico sempre più ampio. Si deve utilizzare il tangential SEO, ossia la creazione di argomenti che non sono direttamente collegati al proprio business, ma che potrebbero essere di supporto alla propria attività online.

Tangential SEO, in cosa consiste

SEO

Shutterstock

Per capire cos’è il tangential SEO è importante avere ben chiaro che cos’è la SEO convenzionale: l’ottimizzazione di parole chiave strettamente correlate al core business dell’azienda per potersi posizionare in cima ai risultati di ricerca

Se in passato era relativamente semplice ottenere una posizione ottimale nelle pagine dei risultati di ricerca (SERP), oggi è estremamente difficile acausa della concorrenza elevata. Occorre ricorrere a strategie differenti, creative e innovative. Il tangential SEO mira alla creazione di contenuti su argomenti e keywords che non sono direttamente collegati al core business dell’azienda, ma di cui il pubblico potrebbe avere necessità e che potrebbero portare, in maniera indiretta, a scoprire e valutare l’acquisto dei prodotti o dei servizi offerti dall’azienda, perché considerati pertinenti o utili.

Se si utilizzano strategie creative, si può fare la differenza. Ad esempio, un’attività che vende attrezzature sportive potrebbe creare contenuti sulle migliori playlist musicali da ascoltare durante l’allenamento o su altri argomenti non direttamente collegati alle attrezzature sportive, ma che interessano a coloro che potrebbero avere necessità di acquistare questi prodotti.

Il tangential SEO può essere la chiave per ottenere un vantaggio competitivo rispetto alla concorrenza

Questa strategia aumenta la visibilità del marchio e lo rende riconoscibile e facilmente memorizzabile. È l’ideale se tra gli obiettivi che si vogliono raggiungere c’è quello di incrementare il traffico all’interno del proprio sito web.

I vantaggi del tangential SEO 

 

ricerca SEO

Shutterstock

Creare dei contenuti sfruttando le parole chiave individuate con le tecniche di tangential SEO può portare a numerosi vantaggi. Il pubblico che si raggiunge è estremamente più ampio, poiché si vanno a soddisfare maggiori interessi. 

È possibile, così, creare dei contenuti per delle nicchie specifiche, particolarmente attive e coinvolte. Ciò fa crescere anche l’autorevolezza e la reputazione percepita del brand, che risulta attento alle esigenze dei suoi consumatori e preparato sugli argomenti che interessano al proprio target. Si diventa più influenti.

Contenuti che interessano un pubblico più ampio facilitano l’attività di link building, poiché è più semplice ottenere delle recensioni o delle citazioni. La presenza di backlink aumenta l’autorità del sito agli occhi dei motori di ricerca e favorisce un posizionamento migliore nelle pagine dei motori di ricerca. 

Migliorando le prestazioni SEO. Toccando più temi, si può posizionare il sito su un numero maggiore di parole chiave, incrementando il traffico al sito web.

Per chi crea contenuti, trattare argomenti che non sono direttamente correlati ai prodotti venduti, può offrire una spinta creativa, derivante anche dall’interazione con il cliente e da una continua ricerca sulle sue esigenze e sui suoi gusti.

Come creare dei contenuti con il tangential SEO

creare contenuti web

Shutterstock

Creare contenuti basati sul tangential SEO richiede impegno, pianificazione strategica e un’intensa attività di ricerca per capire quali sono gli argomenti da trattare e il pubblico di destinazione.

Innanzitutto, è opportuno stabilire quali sono le buyer personas a cui il prodotto è destinato. In questa fase si descrive, attraverso delle rappresentazioni fittizie, ma verosimili, il cliente a cui sono destinati i contenuti in maniera molto precisa. Questa descrizione deve essere realizzata sulla base di informazioni reali e dati provenienti da ricerche di mercato o sullo studio delle caratteristiche dei clienti già presenti. 

Conoscere dati demografici, modelli di comportamento, motivazioni, obiettivi, necessità, timori e desideri del target di riferimento permetterà di creare dei contenuti più efficaci

La ricerca delle parole chiave resta un momento importante e imprescindibile. È opportuno trovare le keywords per argomenti non trattati in maniera approfondita dai concorrenti. In questa fase possono essere d’aiuto piattaforme come Quora o i forum, utilizzate per individuare i dubbi, le domande e le esigenze degli utenti del web.

Dopo aver selezionato gli argomenti principali, si possono realizzare delle mappe per individuare i sotto argomenti, idee e i temi da trattare. I dati devono supportare le proprie idee. Prima di procedere con la creazione è necessario effettuare delle ricerche, valutare i volumi di ricerca e individuare delle fonti autorevoli.

Una volta individuate le parole chiave da utilizzare, gli argomenti e i temi da trattare, il target di destinazione e aver raccolto dati e informazioni si può procedere alla creazione e alla pubblicazione dei contenuti. A questa deve seguire una fase di analisi e di monitoraggio. È bene interagire con gli utenti, ascoltarne i consigli e le lamentele per avere una maggiore comprensione del proprio pubblico e per cogliere spunti su argomenti che potrebbero ispirare nuovi contenuti. 

Per saperne di più: Le tipologie di Content Marketing

A cura di Cultur-e
Addestramento IA non consentito: É assolutamente vietato l’utilizzo del contenuto di questa pubblicazione, in qualsiasi forma o modalità, per addestrare sistemi e piattaforme di intelligenza artificiale generativa. I contenuti sono coperti da copyright.
Fda
Prompt engineering
Immagine principale del blocco
Prompt engineering
Fda gratis svg
Come interrogare le intelligenze artificiali
Iscriviti al corso gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.