Instagram è uno dei social network che più ha avuto successo negli ultimi anni. Tra le forme di contenuti che permette di produrre, ci sono le Storie, che sono state largamente apprezzate dagli utenti. Si tratta di messaggi testuali, brevi video o immagini che restano visibili in una sezione dedicata per un periodo di tempo limitato.

Instagram ha introdotto le Storie nel 2016, dopo aver compreso la loro forza grazie al successo che avevano ottenuto su Snapchat. Si tratta, quindi, di un formato leggero che ha come obiettivo quello di comunicare un messaggio in un lasso di tempo definito (ad esempio offerte commerciali) o mostrare ai propri follower un determinato momento della propria giornata. I post, invece, rimangono visibili sul profilo dell’utente fino a quando non sarà lui a decidere di eliminarli.

Tutti gli utenti possono realizzare delle stories con estrema facilità e personalizzare il contenuto con gli strumenti di editing messi a disposizione della piattaforma.

Per il gran numero di interazioni che riescono a suscitare e la loro capacità attrattiva, data probabilmente proprio dal fatto che restano visibili solo per una giornata, le stories suscitato l’interesse di brand e professionisti, che le utilizzano per raggiungere i propri obiettivi di marketing.

Quali sono le caratteristiche delle Storie di Instagram? Hanno un formato verticale, ognuna può durare un massimo di 15 secondi e può contenere testi, immagini e video. Prima di pubblicarle, inoltre, l’utente può inserire altri elementi, come filtri, effetti speciali, tracce musicali, etc.

La piattaforma, inoltre, offre una cassetta degli attrezzi che permette di modificare il layout e realizzare boomerang. Alla scadenza delle 24 ore, vengono eliminate e restano visibili solo per colui che le ha realizzate nella sezione archivio.

Come pubblicare una storia

storie instagram

Come pubblicare una storia su Instagram? Il procedimento è estremamente semplice. Basta aprire l’applicazione di Instagram, fare l’accesso e, nella bacheca, premere su ‘La tua storia’. Analogamente, dal feed si può cliccare sul pulsante [+] presente sulla parte superiore dello schermo e selezionare ‘Storia’.

A questo punto si aprirà la pagina ‘Aggiungi una storia’ e si potrà procedere o aprendo la fotocamera, e quindi scattando una fotografia o girando un video, o aggiungendo degli elementi già presenti nella galleria del dispositivo.

Una volta aggiunto il video o la fotografia che si vuole pubblicare, si può procedere alla fase di editing con gli strumenti messi a disposizione dalla piattaforma. Selezionando tra le icone presenti in alto a destra, si potrà aggiungere del testo, scegliendone l’allineamento, il colore, la dimensione, lo sfondo, il carattere ed eventuali effetti animati.

Tra gli sticker disponibili ci sono molte funzioni che possono risultare estremamente utili, soprattutto per chi crea contenuti a livello professionale.

Tra questi c’è la possibilità di indicare luoghi, aggiungere menzioni e tag, brani musicali, hashtag, gif, link e countdown. Per sollecitare le interazioni con gli altri utenti, poi, è possibile anche inserire box domande, quiz e sondaggi. Infine, si può modificare il contenuto con un’ampia selezione di filtri messi a disposizione dalla piattaforma o realizzati da altri creator.

Una volta concluso e realizzato ciò che si desiderava, si può procedere alla pubblicazione. Prima, però, è anche possibile selezionare il pubblico a cui rendere visibile la storia realizzata. Può, infatti, essere destinata a tutti i follower o, in caso di profilo pubblico, a tutti gli utenti della piattaforma, o, in alternativa, solo agli amici più stretti, selezionati tra la lista dei seguaci. Quando viene pubblicata, la storia Instagram resta visibile per 24 ore.

Le statistiche sulle Storie e come vedere chi le ha visualizzate

storie instagram

Una volta pubblicate, le Storie saranno visibili dagli altri utenti. Appariranno, infatti, nelle loro bacheche nella sezione appositamente dedicata. L’utente che le ha create può analizzarne i risultati studiando i dati statistici che il social network mette a disposizione.

Per vedere chi ha guardato una storia di Instagram, basta fare tap sull’immagine del proprio profilo che si trova in alto a sinistra della home. A questo punto sarà possibile scorrere tra ogni contenuto pubblicato e, per ognuno, cliccando sul pulsante ‘visualizzazioni’, si apre l’elenco di tutti gli utenti che hanno guardato le stories. Si tratta di un dato che può essere recuperato allo stesso modo anche dal proprio profilo, cliccando sulla propria immagine attraverso la quale si aprirà la schermata delle stories.

Questo dato si può visualizzare, poi, anche nella versione web di Instagram.

Occorre andare sul sito ufficiale del social network, fare l’accesso, andare sulla schermata del proprio profilo e cliccare sulla propria foto. Così si aprirà la schermata delle stories, in cui sarà indicato anche il numero di visualizzazioni ricevute. Facendo tap, si aprirà l’elenco con i nomi degli utenti che hanno guardato il contenuto.

Come condividere le Storie

storie instagram

Instagram offre anche l’opportunità di condividere le storie create dagli altri utenti, sia con un percorso interno alla piattaforma, sia attraverso altre applicazioni. Per inviarlo ad altri profili, basta andare sulla storia in questione, premere sull’icona presente in basso a destra a forma di aeroplano e selezionare le persone a cui si vuole mostrare il contenuto.

Per inviarlo, invece, attraverso altre applicazioni (come WhatsApp, Twitter, Facebook, Telegram, etc.) i passi da compiere sono pochi. Dopo essere andati sul contenuto da inviare, bisogna cliccare sui tre puntini in alto a destra e, poi, fare tap sulla voce condividi. Si aprirà un elenco di app. che è possibile utilizzare per condividere la storia.

L'archivio delle Storie

storie instagram

Dopo 24 ore, le Storie di Instagram non sono più visibili. L’unico che può continuare a vederle è il profilo che le ha realizzate e pubblicate, nella sezione ‘archivio’.

Vi si accede andando sulla pagina personale, cliccando sulle tre linee in alto a destra e selezionando la voce ‘Archivio’ tra le opzioni disponibili. Tutti i contenuti realizzati saranno mostrati o in ordine cronologico o in base al luogo in cui sono stati realizzati.

Per saperne di più: Come usare Instagram, la guida per utilizzarlo al meglio

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb