Alcune app di socialmedia, finora gratuite, si stanno muovendo per poter offrire ai propri utenti anche versioni a pagamento, con maggiori funzionalità e possibilità di personalizzazione.

Telegram, protagonista di un boom di download in Russia negli ultimi mesi a causa della sospensione di altri social media a seguito della guerra con l’Ucraina, ha iniziato a pensare ai modi in cui poter monetizzare l’iscrizione di una parte degli utenti.

Sono mesi che gli utenti sono in attesa della versione Premium di Telegram e ora potrebbe essere il momento giusto

Il primo rilascio era previsto per la fine del 2021, ma ad oggi non è ancora avvenuto. L’arrivo della versione premium è sempre più vicino come emerge dalla scoperta di Alessandro Paluzzi. Lo sviluppatore noto per scovare funzioni di varie app, curiosando nell’app in beta di Telegram ha individuato diversi indizi di funzionalità che potrebbero arrivare a pagamento.

Le nuove funzionalità di Telegram Premium

telegram premium

Come ha rivelato Paluzzi su Twitter, tra le nuove funzioni di Telegram ci saranno sticker e reaction extra, oltre all’aggiunta di un badge accanto al nome utente che ha lo scopo di identificare gli utenti che sottoscrivono l’abbonamento Premium.

Stando alle indiscrezioni, verranno anche eliminati i post pubblicitari che si visualizzano sui canali Telegram a cui gli utenti Premium sono iscritti.

Infine, si pensa che si potrà modificare l’aspetto delle emoticon grazie ad un tool che permetterà la loro personalizzazione.

Quando sarà disponibile Telegram Premium

telegram premium

Niente è ancora certo, al momento queste restano solo supposizioni. Telegram Premium non è ancora disponibile per gli utenti e non si conoscono ancora le modalità con cui queste funzioni saranno disponibili.

Non è ancora chiaro se Telegram offrirà le nuove funzionalità prima gratuitamente, per far provare il servizio, e poi chiederà agli utenti la sottoscrizione dell’abbonamento, oppure se bisognerà abbonarsi per scoprirle.

Gli esperti sono d’accordo nel sostenere che il momento si sta avvicinando, pensiero confermato dal fatto che Paluzzi abbia già trovato alcune delle nuove funzionalità nella versione beta.

Sconosciuto è anche il prezzo dell’abbonamento: non è ancora nota la cifra che gli utenti dovranno pagare per accedere alla versione Premium.

Telegram Premium sarà diverso da Twitter Blue

C’è ora da capire se Telegram Premium saprà affrontare le reazioni degli utenti meglio di Twitter. Il social media, che ora è di proprietà di Elon Musk, ha avviato l’anno scorso una propria versione a pagamento, chiamata Twitter Blue.

Sottoscrivendo un abbonamento e pagando tre dollari al mese, gli utenti hanno accesso a funzioni speciali, tra cui la personalizzazione dell’applicazione.

Sono state però molte le lamentele di chi è convinto che il prezzo non valga le funzionalità aggiuntive proposte. Telegram dovrà offrire molto di più per convincere i suoi utenti a pagare per usufruire dei suoi servizi.

Per saperne di più: La guida completa di Telegram: tutto sulla chat di messaggistica

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb