Chi l’ha detto che nell’App Store ci sono solo giochini o altre applicazioni utili a svagarsi per cinque minuti e nulla più? Basta saper cercare e, soprattutto, dar fiducia a chi la merita. Tra le centinaia di migliaia di applicazioni presenti nello store digitale di Apple, infatti, c’è l’italianissima YouGive, un’app per iPhone che aiuta diverse decine di organizzazioni umanitarie, ONG e ONLUS a raccogliere fondi a favore dei propri progetti umanitari.

 

 

L’app è stata sviluppata per YOYO Comunicazione, un’agenzia di comunicazione che si occupa di nuovi linguaggi. Marketing non convenzionale, comunicazione virale (diffusa su internet o nella vita reale), video ad alta visibilità, orientamento del passaparola nella rete, piattaforme 2.0 e applicazioni per smartphones. L’obiettivo che si prefiggono quelli di YOYO Comunicazione è di dare vitalità al digital fundraising in Italia. Sinora, notano, questa modalità di donazione è sempre stata frenata dalla diffidenza che gli italiani hanno nei confronti del digitale. Ciò che serviva era un tool che potesse percorrere nuove strade senza intaccare la fiducia che i donatori hanno nei confronti delle organizzazioni beneficiarie, vero fondamento dell’azione benefica. E YouGive serve proprio a questo. La scelta di realizzare un’app per iPhone, poi, è quasi lapalissiana, visti i numeri: in Italia ci sono oltre 1 milione di smartphone Apple e ogni trimestre questa cifra aumenta almeno del 25%. Un tasso di crescita impressionante, che permette di raggiungere un numero di utenti in costante crescita e sempre più rappresentativo dell’intera popolazione italiana.

 

Alcune schermate dell'app di YouGive

 

La facilità d’utilizzo è quindi fondamentale per la buona riuscita di questo progetto. E YouGive non delude di certo. La pagina principale dell’app è semplice e lineare: al centro un’immagine casuale di uno dei progetti, mentre nella parte bassa c’è spazio per le quattro sezioni che compongono l’app stessa. C’è la scheda Emergenze, riservata ai progetti in corso in zone colpite da emergenze umanitarie e sociali; c’è la scheda Cause, dove sarà possibile navigare all’interno delle macro-aree di intervento (infanzia, istruzione, salute, cultura, ecc.) delle ONG che aderiscono a YouGive; c’è poi la scheda Organizzazioni, dove è possibile trovare l’elenco di tutte le organizzazioni umanitarie che finanziano alcuni loro progetti proprio grazie a quest’app; c’è, infine, la scheda Mappa, dove sarà possibile scegliere un progetto in base alla collocazione geografica.

Ogni progetto, poi, ha una pagina “personale” attraverso la quale presentarsi ai possibili donatori. All’interno di questa pagina c’è una breve descrizione degli obiettivi del progetto stesso e delle modalità con cui si vogliono raggiungere. E, naturalmente, il pulsante per la donazione. È possibile donare in tre modalità: attraverso un SMS (se utilizzi l’app dal tuo iPhone e non dal tuo iPod Touch), con la carta di credito o con PayPal. Una volta effettuata la donazione, sarà possibile condividere la tua azione benefica attraverso i profili social. Così, magari, anche ai tuoi amici verrà voglia di iniziare a donare.

 

8 dicembre 2012

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb