Il Task manager, che in molti conoscono meglio come Gestione attività, è uno strumento fondamentale del sistema operativo Windows- Accedendo al task manager, gli utenti possono verificare se il proprio PC sta funzionando come dovrebbe, quali sono le prestazioni di CPU e GPU, quali sono i programmi che si aprono automaticamente all’avvio del PC e se c’è qualche applicazione che non funziona come dovrebbe.

L’importanza dello strumento Gestione attività è facile da intuire, fin da quando ha fatto la sua prima comparsa Windows NT 4.0, per poi essere aggiornato e migliorato con il rilascio di Windows 8. Microsoft però ora sembrerebbe pronta a rivoluzionarlo, abbandonando lo stile lineare che ha sempre caratterizzato il task manager per passare a una versione modernizzata e allineata al Fluent Design che caratterizza il nuovo sistema operativo Windows 11.

Una versione rivoluzionata del task manager è stata scovata dagli sviluppatori del programma Windows Insider, che ha rilasciato la build 22538 di Windows 11. Al suo interno, il programmatore Gustave Monce ha individuato una schermata di Gestione attività del tutto diversa da quella attualmente in uso, ma che appare evidentemente in fase di sviluppo, dato che non è funzionante e ancora incompleta.

Task Manager: cos’è e come accedere

task managerIl Task Manager è uno strumento di Windows che permette di verificare quali sono le applicazioni in esecuzione nel PC, i processi caricati in memoria e lo stato complessivo del computer. Per avviarlo si può usare la combinazione di tasti CTRL+MAIUSC+ESC oppure facendo clic con il tasto destro sul pulsante Windows e selezionando l’opzione Gestione attività. Si aprirà così una schermata dal design semplice e lineare, che permette di visualizzare i processi delle applicazioni, le prestazioni, la cronologia delle applicazioni, i programmi in avvio, gli utenti, i dettagli e servizi. In questo modo è possibile valutare la memoria occupata, la CPU e la GPU in uso e definire lo stato del computer.

Task Manager: il nuovo design di Microsoft

task managerDopo anni di design lineare e pulito, ora Microsoft è pronta ad aggiornare e proseguire la rivoluzione lanciata con Windows 11 anche nel ridisegnare il task manager. Nella versione che è stata trovata nella build per il programma Windows Insider, il task manager offre sia la modalità chiara che quella scura ed è caratterizzato da angolo arrotondati delle schermate, tipici di Windows 11.

La UI è stata semplificata attraverso l’eliminazione delle tab in alto, con la possibilità di aprire le singole schermate usando dei tasti dedicati che si trovano nella colonna a sinistra. Queste modifiche seguono quindi lo stile del Fluent Design introdotto da Microsoft col suo nuovo sistema operativo, così da modernizzare anche questo strumento importante.

Al momento però la nuova versione del task manager offre delle novità nel design, ma risulta ancora non funzionante. La versione scovata dal programmatore Monce è quindi ancora allo stato embrionale e bisognerà attendere ancora del tempo prima che il nuovo Gestione attività venga perfezionato e rilasciato per gli utenti Windows.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb