Quando si parla di tecnologia e di rivoluzione digitale, si fa sempre riferimento alle nuove generazioni, mettendo da parte gli anziani e coloro che hanno qualche anno in più sulle spalle. Sebbene possa sembrare una cosa normale, dato che applicazioni, dispositivi e wearable sono pensati dai giovani per i giovani, si sta commettendo un grave errore. Ci sono molte persone anziane che sono delle vere e proprie appassionate di tecnologia e che utilizzano gli ultimi dispositivi lanciati sul mercato senza nessun problema. Inoltre, negli ultimi anni si sta sviluppando un settore della tecnologia pensato esclusivamente agli anziani: in molti casi si tratta di dispositivi utili per la prevenzione delle malattie o per combattere la solitudine.

Quando si resta soli, il pensiero principale è quello di poter chiedere aiuto velocemente in caso di pericolo o quello di poter contattare i propri figli e nipoti. Non è un caso che alcuni telefonini pensati per gli anziani abbiano un tasto "magico" che permette di chiamare immediatamente i soccorsi e i parenti più stretti. Per le persone "smart" sono disponibili anche dei wearable che permettono di tenere sotto controllo i parametri vitali: nel caso di valori anomali è possibile contattare direttamente il medico di famiglia.

ElliQ

 

elliq

 

ElliQ è il primo assistente personale per la casa pensato appositamente per gli anziani. Rispetto ai classici Google Home o Amazon Echo, il robot è dedicato esclusivamente alle persone con qualche anno sulle spalle e le aiuta a combattere la solitudine e la sedentarietà. Il robot è stato sviluppato dalla startup israeliana Intuition Robotics e per il momento è stato presentato presso il Design Museum di Londra: per la commercializzazione sarà necessario la seconda metà del 2017.

L'assistente personale può essere posizionato al centro dell'abitazione e aiuta l'anziano a svolgere le azioni quotidiane. Tramite le telecamere è capace di riconoscere i volti delle persone, mentre con gli altoparlanti la voce del padrone di casa. ElliQ fornisce consigli sulle azioni da svolgere quotidianamente per restare in forma e pian piano impara le abitudini dell'anziano. L'assistente personale sprona l'utente a utilizzare i social network e facilita l'interazione grazie a un'interfaccia utente personalizzata. Infine, ElliQ aiuta l'anziano a prevenire le malattie e gli ricorda quando dover prendere le medicine.

TeleSalvalavita Beghelli

 

telesalvalavitabeghelli

 

Altro strumento tecnologico molto utile da utilizzare per tenere sotto controllo lo stato di salute del proprio genitore o del nonno è il TeleSalvalavita Beghelli. Se l'anziano vive da solo in casa, è importante che qualcuno controlli il proprio stato di salute. E il Telesalvalavita Beghelli offre un sistema di telesoccorso molto semplice da utilizzare: basta premere il tasto presente sul dispositivo per attivare immediatamente i propri parenti. Inoltre, il dispositivo ha dei sensori capaci di segnalare la presenza e la fuoriuscita di monossido di carbonio o di gas metano. Se l'anziano vive da solo a centinaia di chilometri dai propri parenti, è possibile attivare anche il centro SOS Beghelli che fornisce assistenza 24 ore su 24 alla persona.

Social network

 

social network e anziani

 

I social network sono degli strumenti utilizzati solitamente dai ragazzi e dagli adolescenti e in molti mettono in secondo piano l'importanza che possono avere per una persona anziana. Pensiamo a Facebook: negli ultimi anni il numero di persone over 65 iscritte sul social network di Mark Zuckerberg sono aumentate in maniera esponenziale. L'attività sui social permette ai pensionati di tenere il cervello allenato e pronto ad adattarsi alle situazioni più complicate. Inoltre, i social network offrono la possibilità di restare in contatto con i propri familiari e nipoti e scoprire le loro passioni.

Koala Phone Launcher Free

 

 

I "nonni moderni" sono capaci di utilizzare smartphone e tablet meglio dei loro nipoti. L'unico problema è l'interfaccia utente: nella maggior parte dei casi le voci e le icone delle applicazioni sono troppo piccole e riuscire a distinguere le diverse lettere può essere complicato. Ma esiste una soluzione a tutto. Se l'anziano ha uno smartphone Android, basta installare Koala Phone Launcher Free, che cambierà l'interfaccia del device rendendola più semplice per una persona con problemi alla vista. I numeri e le scritte diventano più grandi e le animazioni sono ridotte al minimo. Il launcher semplifica le funzionalità dello smartphone e aiuta gli anziani a effettuare velocemente le telefonate e a inviare messaggi. L'applicazione è disponibile gratuitamente sul Google Play Store.

Medisafe promemoria farmaci

 

medisage promemoria farmaci

 

Medisafe promemoria farmaci è un'altra applicazione molto utile da installare sullo smartphone del proprio nonno. Una delle cose più complicate da ricordare per gli anziani sono le medicine che devono assumere durante la giornata. Medisafe promemoria farmaci è un'app molto completa e oltre a ricordare all'utente quando dover prendere una pillola, lo aiuta a tenere sotto controllo la pressione sanguigna e il livello del glucosio. Dopo aver impostato correttamente gli orari delle medicine, l'applicazione ricorderà all'anziano, attraverso degli avvisi sonori, quando dover prendere le pasticche. Medisafe promemoria farmaci è disponibile sia sul Google Play Store sia sull'App Store.

Wearable

Tenere sotto controllo i propri parametri vitali è molto importante per la salute di una persona anziana, soprattutto se soffre di pressione alta o di diabete. La tecnologia ha fatto dei passi da gigante a riguardo e negli ultimi anni sono stati sviluppati diversi dispositivi che permettono di tenere sotto controllo i propri parametri vitali. Ogni persona potrà acquistare quello che meglio si adatta alle proprie caratteristiche e alle proprie problematiche.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb