Hai mai pensato che Twitter possa essere anche un luogo dove trovare offerte e annunci di lavoro? Ebbene sì, il il social di microblogging, al pari di LinkedIn, può essere un ufficio di collocamento digitale. L’importante è sapere come fare per cercare un annuncio e rendersi appetibili agli occhi di chi offre un posto di lavoro.

Profilo attraente

Il primo passo da compiere se si vuole iniziare a cercare lavoro attraverso Twitter è rendere il proprio profilo appetibile. Se vuoi che un datore di lavoro o un recruiter ti notino tra migliaia e migliaia di persone, fai in modo che il tuo profilo spicchi al di sopra degli altri. Per questo scegli una foto adeguata e offrire una descrizione completa, per quanto stringata, delle tue capacità professionali. Chi visita il tuo profilo deve capire, nel giro di pochi secondi, qual è il tuo ambito lavorativo e cosa sai fare. I i post dovranno essere attinenti alla tua sfera professionale (ma senza esagerare) e, soprattutto, dovranno catturare l’attenzione e l’interesse, portando un contributo fattivo al dibattito pubblico.

A.A.A. Lavoro Cercasi

Secondo un’indagine condotta da Jobvite (si può scaricare da qui dopo essersi registrati) il 34% degli intervistati ha affermato di aver cercato lavoro sulle pagine del social “cinguettante”. La ricerca può essere difficoltosa, soprattutto se si procede senza seguire una bussola ben precisa.

Per trovare velocemente gli annunci di lavoro si può far affidamento a TwitJobSearch, un motore di ricerca dedicato esclusivamente al mondo delle professioni  che gravita nell’universo di Twitter. Potrebbe essere utile, poi, effettuare ricerche per specifici hashtag come #jobs, #recruiting, #jobadvice, #jobposting, #jobhunt, #jobsearch, #lavoro, #annunci, #offertelavoro e così via. Potrebbe essere utile, inoltre, seguire le aziende del tuo settore lavorativo o per le quali vorresti lavorare: può capitare, infatti, che pubblicizzino eventuali annunci di lavoro tramite i loro account pubblici. In questo caso potresti essere tra i primi a venirne a conoscenza.

Il profilo, infine, deve servire anche da biglietto da visita e da portale verso profili più dettagliati, come un blog personale o un account di LinkedIn.

Perché scegliere Twitter

Quali sono i vantaggi che Twitter offre rispetto ad altri social network, magari anche di “settore” come LinkedIn?  È un social network aperto, dove ognuno può seguire liberamente tutti gli altri iscritti senza la necessità di chiedere il permesso. Costruirsi un network di professionisti con cui creare contatti e legami è, quindi, molto più semplice. Twitter, inoltre, è più immediato nella misura in cui permette un’interazione dal vivo (o quasi) con chi sta offrendo il lavoro. Potrai porre qualsiasi domanda alla tua controparte, quasi certo che nella maggior parte dei casi la risposta arriverà nel giro di poche ore. 

 

19 marzo 2013

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb