Battlefield V è finalmente uscito nei negozi fisici e può essere acquistato anche sulle piattaforme online che vendono videogame. Il gioco pubblicato da Electronic Arts e sviluppato da DICE era molto atteso dagli appassionati del genere multiplayer online, curiosi di vedere le novità di Battlefield V. Chi sperava di vedere la modalità Battle Royale (diventata famosa grazie a Fortnite), però, resterà deluso: DICE ha deciso di rendere disponibile questa modalità solamente a marzo 2019 con un DLC gratuito. Per il momento i giocatori si dovranno accontentare delle classiche modalità presenti in tutti i Battlefield e della rinnovata Operazioni su Vasta Scala che è stata migliorata seguendo i consigli degli utenti.

 

 

Battlefield V è ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale ed è a tutti gli effetti un sequel di Battlefield 1. Si muove sullo stesso solco tracciato dal precedente capitolo, ma con delle novità che ne migliorano il gameplay. Oltre alle modalità online, è presente anche una campagna single player che porterà il gamer a impersonare diversi protagonisti della WWII: si combatterà sul fronte norvegese vestendo i panni di una giovane partigiana e poi andremo in Provenza dove saremo un soldato di colore che dovrà subire gli insulti razzisti dei propri commilitoni. Gli autori hanno voluto mostrare ai giocatori degli aspetti differenti della Seconda Guerra Mondiale, solitamente non trattati da questo tipo di videogame, e per questo motivo hanno scelto delle ambientazioni secondarie come la Norvegia, la Grecia, il Nord Africa e la Provenza.

Gli appassionati del franchising potranno trovare qualche difficoltà nell'adattarsi alle novità del gameplay di Battlefield V: l'introduzione delle mini-squadre e la specializzazione delle classi sono dei cambiamenti notevoli per chi era abituato al "vecchio" Battlefield. Se state avendo delle difficoltà nelle battaglie online di Battlefield V, questa guida con alcuni trucchi e consigli potrebbe fare al caso vostro. Sono dei semplici consigli che vi permetteranno di migliorare il vostro stile di gioco e diventare imbattibili.

Provate tutte le classi

 

 

Le prime ore di gioco utilizzatele per provare tutte le classi disponibili in Battlefield V. Rispetto ai giochi precedenti non è più presente il Geniere, che è stato assorbito dalla classe Assalto. Potete scegliere tra: Medico (utilizza armi di piccolo taglio e ha il compito di rianimare i propri compagni di squadra), Supporto (ha il compito di rifornire di armi i propri commilitoni e utilizza armi automatiche), Ricognitore (utilizza fucili che sparano da grandi distanze), Assalto (predilige lo scontro ravvicinato e utilizza armi semiautomatiche).

Ogni classe ha uno stile di combattimento differente: sperimentate e scegliete quella che più si adatta al vostro stile di gioco. Inoltre, in Battlefield V è stata introdotta la possibilità di personalizzare le classi: dal livello 8 si può far evolvere il proprio personaggio scegliendo tra le diverse ramificazioni presenti nell'albero delle abilità.

Il lavoro di squadra vince sempre

 

 

In Battlefield V il lavoro di squadra ha un ruolo fondamentale. Una delle novità introdotte da DICE è la presenza di mini-squadre all'interno dei combattimenti. Ogni mini-squadra è composta da quattro elementi ed è necessario che ogni soldato svolga un ruolo ben preciso: ad esempio, non può mancare un medico né un soldato di Supporto. Prima di scendere sul campo di battaglia si deve studiare attentamente i propri compagni di squadra in modo da avere un vantaggio competitivo sugli avversari. È più semplice portare a termine gli obiettivi se si lavora di gruppo, piuttosto che farlo in solitaria.

Attenti alle imboscate

Le mappe di Battlefield V sono molto particolari e piene di insidie. Gli sviluppatori hanno voluto rendere la vita complicata ai giocatori, inserendo tanti anfratti dove è possibile nascondersi. Altro nascondiglio molto gettonato tra i giocatori è l'erba alta: se notate qualche movimento furtivo o qualcosa di strano, fate attenzione: potrebbe essere un nemico che vi vuole colpire alle spalle.

Rifornitevi e curatevi!

 

 

Con l'introduzione delle mini-squadre è diventato molto più complicato ottenere munizione extra o curarsi nel momento del bisogno. Per questo motivo è fondamentale scovare le stazioni di rifornimento presenti in ogni mappa: all'interno è possibile trovare munizioni e kit medici. Se state vedendo che state per finire le munizioni, battete in ritirate e andate alla ricerca di queste stazioni.

I carrarmati non sono invincibili

I carrarmati sono uno dei mezzi più potenti presenti in Battlefield 5: con un solo colpo possono causare decine di vittime. Ma non dovete avere paura quando ne vedete arrivare uno, non sono invincibili. La classe Assalto dispone del lanciarazzi: un colpo ben assestato riesce a distruggere il carrarmato e a uccidere tutte le persone presenti all'interno. Nel caso in cui il razzo non faccia molti danni, una valida alternativa è la dinamite, un'altra arma a disposizione della classe Assalto.

Non fate gli eroi

Come avrete capito, Battlefield V non è un videogame da giocare in solitaria: è necessario essere sempre insieme alla propria squadra per difendersi al meglio. Se restate soli, non dovete fare gli eroi e attaccare il fronte nemico a testa bassa: l'unica cosa che otterrete è la vostra morte. Aspettate che i vostri compagni tornino sul campo di battaglia e attaccate tutti insieme. È l'unico modo per riuscire a vincere e portare a termine gli obiettivi.

 

21 novembre 2018

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb