Con oltre settant'anni di storia alle spalle, Sergio Bonelli Editore è la casa editrice specializzata in fumetti tra le più longeve in Italia. Merito delle moltissime saghe di successo pubblicate nel corso dei decenni: i vari Tex, Dylan Dog e Nathan Never possono essere considerati a pieno titolo dei veri e propri fenomeni culturali e pilastri dell'industria culturale popolare del nostro Paese. Con l'avvento dei social network, il successo della Sergio Bonelli Editore è sbarcato anche su Internet: sono molte le pagine Facebook dedicate agli eroi della casa editrice milanese. Il numero dei fan non raggiunge cifre considerevoli, ma si è creata una piazza virtuale dove è possibile scoprire le ultime novità sulle uscite degli albi e trovare alcune anteprime speciali.

Tex Willer

Tex Willer è probabilmente il ranger più famoso d'Italia. Le pubblicazioni sono iniziate nel settembre del 1948 e al momento conta oltre seicentocinquanta albi pubblicati. Nel corso degli anni la Sergio Bonelli Editore ha sfruttato il successo del fumetto e ha diversificato i prodotti: oltre al numero mensile, sono molte le uscite con protagonista Tex Willer, dagli albi speciali al giornaletto a colori. Su Facebook è presente una pagina non ufficiale che raccoglie oltre venticinquemila fan, mentre quella aperta dallo staff della Sergio Bonelli Editore supera di poco i diecimila utenti. I post sono incentrati sulle prossime uscite dell'albo con alcune succulenti anteprime.

 

 

Dylan Dog

Creato dalle mani di Tiziano Sclavi è stato rilanciato negli ultimi anni da Roberto Recchioni. Con oltre centomila copie vendute per ogni albo dato alle stampe è tra i fumetti più acquistati d'Italia. Le ambientazioni cupe e la trama horror ha rivoluzionato un genere, quello del paranormale, che nel Bel Paese non aveva mai attecchito. Sul social network di Mark Zuckerberg, la pagina ufficiale raccoglie oltre quarantacinquemila fan: preview e foto dalle fiere in giro per l'Italia sono gli argomenti principali dei post.

 

 

Nathan Never

Ispirato alle serie tv e ai film fantascientifici, il primo numero di Nathan Never fu pubblicato nel 1991 e aveva come tema le tre leggi della robotica di Asimov. Dopo il restyling del numero cento, il personaggio ha assunto la tipica forma statuaria dei personaggi della Sergio Bonelli Editori. La pagina ufficiale su Facebook raccoglie poco più di duemila mi piace, e gli appassionati possono trovare news sui vari spin off usciti nel corso degli anni.

Zagor

 

 

Ribattezzato dagli indiani "lo spirito con la scure", Zagor è un fumetto che racconta le storie di un tarzanide (uomo dalla grande forza fisica) che abita in una foresta del selvaggio West. Zagor non si può identificare in un solo genere narrativo, poiché spazia dal western all'avventura senza disdegnare il fantasy. Insieme all'inseparabile amico Cico, affronta  terribili nemici per portare a termine le proprie missioni. Con oltre seicento albi all'attivo, Zagor sul social network di Zuckerberg raccoglie oltre tremila fan, con post incentrati sulle prossime uscite in edicola e sui numeri speciali a colori.

Martin Mystère

Un professore che indaga sui misteri irrisolti, da Atlantide agli ufo: questi i temi principali di Martin Mystère, fumetto bimestrale lanciato nel 1982. Soprannominato il Detective dell'Impossibile, è uno dei pochi personaggi ad avere una data di nascita (26 giugno 1942) e che invecchia nel corso della storia. Ambientato nelle strade di New York, Martin Mystère raccoglie su Facebook quasi 2500 fan.

Orfani

 

 

Orfani è una mini-serie edita dalla Sergio Bonelli Editori e creata dalle matite di Roberto Recchioni ed Emiliano Mammucari, divisa in tre stagioni da dodici albi ognuna. Ambientata in un mondo fantasy, racconta la storia di un'armata d'élite (chiamata appunto Orfani) che deve difendere la Terra dall'attacco degli extraterrestri. È il primo fumetto della casa editrice milanese interamente a colori e che riesce a raccogliere un pubblico trasversale: non solo adulti ma anche molti giovani. Su Facebook la pagina ufficiale raccoglie oltre dodicimila fan, grazie ai numerosi post che anticipano alcune tavole dell'ultima stagione di Orfani.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb