Veloce, semplice da usare, con un design accattivante e che dia la possibilità di accedere facilmente alle varie funzionalità: queste sono le regole da seguire per costruire un'applicazione efficace e che allo stesso tempo sia accattivante. Le applicazioni di maggior successo – WhatsApp, Facebook Messenger, Snapchat – hanno un'interfaccia user friendly grazie al grande lavoro svolto sull'usability: anche gli utenti meno esperti possono utilizzare l'app senza dover chiedere l'aiuto di un amico o leggere qualche guida online.

La fase di realizzazione di un'applicazione richiede molto tempo sia per la fase di programmazione sia per la scelta dell'architettura grafica: la giusta interfaccia utente fa la differenza tra il successo e l'oblio. Utilizzare alcuni trucchi che hanno reso famose applicazioni come WhatsApp o ascoltare i consigli degli sviluppatori di Snapchat è il giusto modo per iniziare la fase ideativa di un'app. Ecco tutti i trucchi e i consigli per realizzare un'applicazione di successo che sia efficace e accattivante.

Sfruttare ogni centimetro possibile dello schermo

 

costruire applicazione efficace

 

La maggior parte degli smartphone ha uno schermo che supera di poco i cinque pollici: la grandezza non deve essere una limitazione, anzi le piccole dimensioni devono essere sfruttate per creare un'interfaccia utente semplice e pulita. Sono cinque le regole auree da rispettare quando si pensa all'architettura di un'applicazione.

  • Design a misura d'utente. Quando si realizza un'applicazione si deve pensare al proprio target di riferimento e capire quali sono le loro necessità. Solo a quel punto si potrà iniziare a buttar giù le prime idee per la user interface

  • Usability. Per essere desiderabile un'applicazione deve essere anche semplice da utilizzare. Ogni icona deve essere al giusto posto per rendere l'app efficiente e efficace.

  • Semplicità. Ogni funzione deve essere facilmente raggiungibile dall'utente senza dover premere su decine di icone e bottoni

  • Facile da utilizzare. Gli utenti non devono avere problemi d'usabilità al primo approccio con l'applicazione. Seguire dei modelli di progettazione è la scelta migliore.

  • Feedback. Avere un gruppo di persone sempre pronte a rispondere alle domande e alle problematiche delle persone è fondamentale per il successo dell'applicazione. Seguire i suggerimenti delle persone permette di fidelizzare l'utente nella speranza che pubblicizzi l'applicazione tra i suoi amici e conoscenti.

Studiare i propri utenti

 

studiare gli utenti

 

Per realizzare un'applicazione che sia a misura d'utente è necessario studiare il proprio target di riferimento, studiando le loro abitudini e analizzando le caratteristiche della concorrenza. La software house deve essere capace di sviluppare un'interfaccia utente che calzi a pennello con l'usability dell'applicazione, altrimenti gli utenti avranno difficoltà a navigare all'interno delle varie funzionalità. È necessario sperimentare tutte le possibili modalità con cui accedere alle varie sezioni e solo alla fine scegliere quella preferita dai beta tester.

Costruire l'architettura insieme ai contenuti

 

importanza contenuti

 

I contenuti presenti all'interno di un'applicazione fanno la differenza tra il successo e il fallimento. Ma i contenuti sono nulla senza una disposizione armoniosa che permetta a ogni utente di accedere facilmente ai servizi offerti dall'app. Lo sviluppo dei contenuti deve procedere insieme alla realizzazione dell'architettura e dell'interfaccia utente dell'applicazione. Solamente lavorando in questo modo si potrà esser certi di non dover ricominciare il lavoro da zero dopo aver fallito i test con gli utenti iniziali.

Un'interfaccia familiare

 

interfaccia familiare

 

Molte applicazioni hanno avuto successo grazie a un user interface che permette all'utente di "sentirsi a casa". Prima di realizzare l'interfaccia utente è necessario studiare il lavoro svolto dai propri competitor per scoprire i loro punti di forza e di debolezza e analizzare i punti in comune. Sono due le categorie di azioni da tenere in considerazione mentre si sviluppa la propria idea di usability di un'applicazione: le gesture e le animazioni.

  • Gesture. I gesti che un utente compie sullo schermo touch del device: zoom, pinch-to-zoom, swipe, double tap

  • Animazioni. Le azioni che si compiono per accedere ai contenuti di un'applicazione, come ad esempio l'effetto di transazione quando si passa da un'immagine a quella successiva.

Accessibile a tutti

Quando si sta sviluppando un'applicazione si deve pensare a tutte le problematiche che un utente può riscontrare nell'utilizzo delle funzionalità principali: ogni sezione dell'app deve essere accessibile anche agli utenti con problemi fisici. Le persone hanno diversi modi di interagire con le applicazioni: alcuni utilizzano una sola mano, mentre altri utilizzano tutti e due gli arti, altri ancora solamente il dito indice. L'interfaccia utente deve prevedere tutte queste possibilità e deve adattarsi alla perfezione in tutte le situazioni.

Semplicità

 

applicazione semplice da utilizzare

 

Le applicazioni devono essere semplici, durante la fase di sviluppo si deve togliere tutto ciò che non è necessario e che possa creare problemi all'utente durante l'utilizzo delle varie funzionalità. Le persone quando lanciano un'applicazione devono trovare immediatamente gli strumenti che stavano cercando senza dover perdere tempo prezioso alla ricerca di una funzionalità nascosta dentro qualche cartella sperduta.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb