Sei attivissimo sui social network? Hai un account Facebook, Twitter, Google+ e LinkedIn? Tuttavia non sai quale sia la tua reputazione e, soprattutto, la tua influenza. Se vuoi valutare il tuo personal branding e la tua strategia comunicativa, ciò di cui hai bisogno è Klout, sito web realizzato da una startup con sede a San Francisco che fornisce agli iscritti la loro “impronta social”. Come? Attraverso l’analisi statistica delle proprie attività sulle varie piattaforme di social network a cui si è iscritti.

Klout utilizza un algoritmo segreto per misurare l’influenza che un determinato utente ha sulla cerchia dei suoi amici o follower. L’algoritmo analizza l’ampiezza del network dell’utente, il contenuto generato e i feedback ricevuti: il risultato è un valore numerico che va da 0 a 100, detto Klout score, e che restituisce l’importanza che si ha in ambito social. Naturalmente, più alto è il valore del punteggio t, maggiore sarà l’influenza. In particolare, l’indice Klout tiene in considerazione il network, il true reach, e l’amplification che ogni utente è in grado di generare. In parole povere, a determinare se il tuo Klout score è più vicino allo 0 o più vicino a 100 sarà senza ombra di dubbio il numero di persone che ti segue, ma anche quante persone leggono realmente ciò che scrivi (il true reach) e se ciò che scrivi è in grado a sua volta di generare altri contenuti da parte di altri utenti (l’amplification).

 

 

Per chi si occupa di pubblicità e campagne marketing sui social network è uno strumento di valutazione fondamentale. Per valutare l’efficacia del lavoro portato avanti, il marketeer dovrà solo collegare tutti gli account gestiti nel profilo Klout e aspettare che l’algoritmo restituisca il punteggio. Nel giro di pochi istanti compariranno i risultati della campagna messa in atto e non si avranno difficoltà a capire se sta dando i frutti sperati o meno. In quest’ultimo caso, si potranno prendere le dovute contromisure grazie anche al trend degli ultimi 90 giorni.

Esistono varie strategie per aumentare il proprio punteggio Klout. Innanzitutto, è fondamentale ciò che scrivi. Otterrai follower o amici solo se scriverai qualcosa che a loro interessa e che non possono trovare da nessun altra parte. Altro passaggio fondamentale per avere un alto Klout score – e quindi una solida reputazione online – è quello di stabilire e mantenere un rapporto duraturo a continuo con il tuo network di contatti. Se qualche utente dovesse risponderti o farti qualche domanda, dovrai mantenere vivo lo scambio comunicativo. Altrettanto importante è entrare in contatto con persone che hanno un indice Klout maggiore del tuo: esattamente come accade spesso nella vita reale, se ti accompagnerai con le persone giuste, nessun risultato ti sarà precluso.

 

3 marzo 2013

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb