Costruire un database per capire come dovrebbe essere la salute umana. È l’ultima frontiera di Google attraverso il suo progetto Baseline Study.

Nata da Google X (l’ala sperimentale di Big G), la ricerca si avvarrà della collaborazione di diversi volontari per lo studio genetico e molecolare di 175 soggetti. Obiettivo? Creare il disegno di una persona in perfetta salute. Il progetto metterà insieme un’enorme quantità di dati, non solo per individuare e analizzare problemi medici ma consentire al team di individuare trend e schemi della salute umana.
Un approccio diverso rispetto al solito, orientato alla creazione di medicinali finalizzati alla prevenzione piuttosto che alle cure.

Il team messo in piedi è composto da un gruppo massimo di 100 esperti di svariati settori. Non solo medicina ma anche fisiologia, biochimica, ottica e biologia molecolare.

Project Baseline utilizzerà la potenza di calcolo di Google per individuare i "biomarcatori" nei dati in grado di  aiutare le persone a evitare problemi di salute. La scienza medica ha tradizionalmente scoperto i  biomarcatori per le malattie in fase avanzata. Per questo Google spera di analizzare bene i dati raccolti per individuare le tendenze nel corpo umano. 

Per quanto molto ambizioso, il progetto solleva già problemi di privacy sui dati raccolti. Per questo Google ha chiarito che i dati ricevuti saranno completamente anonimi e soprattutto resteranno in suo possesso senza essere condivisi con altre aziende.

25 luglio 2014

Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb