login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Pagare con pagoPA tramite banca

Ascolta l'articolo

Pagare i bollettini pagoPA tramite la banca è un modo per velocizzare le transazioni con la Pubblica Amministrazione, rendendole sicure e tracciabili. Vediamo come fare

Pagare PagoPa con la banca Shutterstock

PagoPA è la soluzione per le transazioni elettroniche sviluppata dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AGID), al fine di snellire e semplificare il pagamento di bollette, tasse e imposte verso la Pubblica Amministrazione e gli Enti accreditati.

Lo scopo del servizio è migliorare il rapporto tra cittadini e PA, rendendo più accessibili tutte quelle operazioni che, altrimenti, richiederebbero il versamento di denaro tramite gli sportelli fisici. 

Ovviamente pagare con pagoPA non significa dimenticare completamente i vecchi sistemi di pagamento, come quelli effettuati tramite banca. Il servizio ha il compito di offrire alle persone una “modalità di pagamento alternativa” pensata per semplificare le loro vite.

I Tech-Quiz di Mister Plus

0/ 0
Risposte corrette
0' 0"
Tempo impiegato
Vai alla classifica

Scopriamo come funziona il servizio con l’home banking, con gli ATM e con gli sportelli delle filiali.

  • 1. Pagare pagoPA tramite banca online
    PagoPa home page

    Screenshot Fastweb Plus

    Pagare le varie utenze come gas, acqua ed elettricità con il sistema pagoPA tramite internet banking è un’ottima soluzione capace di garantire transazioni veloci, sicure e affidabili.

    Oltretutto è anche un modo per spingere gli utenti a non recarsi più nella propria filiale di riferimento, permettendo loro di effettuare qualsiasi pagamento verso la Pubblica Amministrazione comodamente da casa.

    Saranno necessari il bollettino da pagare, le credenziali d’accesso al sito o all’applicazione della propria banca e l’abilitazione ai pagamenti online, un servizio che ormai è incluso in qualsiasi tipologia di conto “moderno”.

    Il pagamento avviene tramite CBILL, che garantisce transazioni online semplici ed intuitive che permetteranno anche alle persone meno avvezze alla tecnologia di portare a termine la procedura di pagamento con pochi e semplici clic.

    Dopo aver effettuato l’accesso al sito della propria banca è necessario visitare la sezione di riferimento e inserire tutti i dati presenti sul bollettino. In caso si acceda all’internet banking da applicazione, spesso, è disponibile la compilazione dei moduli tramite QR Code.

    A questo punto, il sistema elaborerà in automatico tutte le informazioni e procederà al versamento della somma stabilita. All’utente non resta che confermare le operazioni di volta in volta e, se necessario, inserire i codici richiesti.

    In questo modo vengono garantiti molti più controlli sulle operazioni in modo da evitare doppi versamenti e, grazie alle funzioni di calcolo automatico dell’imposta, il sistema provvederà a inviare la somma di denaro corretta, tenendo conto di tutte le eventuali variazioni.

  • 2. Pagamento pagoPA tramite ATM o sportello della filiale
    Pagare con PagoPa allo sportello della banca

    Shutterstock

    Come già detto, i pagamenti con pagoPA tramite banca offrono anche la possibilità di pagare tramite un ATM o dal classico sportello della filiale.

    Nel primo caso, utilizzando la cassa automatica all’esterno di ogni filiale, non bisognerà fare altro che inserire la propria carta, digitare il proprio codice segreto e cliccare sulla voce Ricariche, pagamenti e altre operazioni. Qui sarà necessario selezionare l’opzione CBILL, pagoPA e procedere col pagamento.

    Anche in questo caso l’operazione non richiederà più di qualche minuto e con pochi semplici passi consentirà all’utente di pagare i propri bollettini in totale tranquillità.

    Per chi preferisse, invece, recarsi nella filiale della propria banca, è possibile pagare attraverso pagoPA, semplicemente consegnando il bollettino all’incaricato che effettuerà tutte le operazioni per voi. All’utente non resta che scegliere se pagare tramite contanti o tramite addebito sul conto corrente.

  • 3. PagoPA tramite banca, benefici per l’utenza
    PagoPa tramite home banking

    Shutterstock

    Come noto, il maggiore beneficio del sistema pagoPA è la garanzia di una multicanalità e di una grande indipendenza del cittadino dai singoli enti. In questo senso, utilizzare l’home banking o recarsi in filiale rappresentano due delle modalità di pagamento più gettonate, capaci di soddisfare le esigenze di giovani e meno giovani.

    Se da una parte tutti i servizi online hanno il compito di snellire le procedure e rendere più omogeneo il pagamento di tasse e tributi, dall’altra c’è una buona fetta della cittadinanza che ancora è poco avvezza a tale tecnologia. Quindi, portare il servizio anche su ATM o agli sportelli è un modo per garantire una maggiore efficienza pensata davvero per tutta la cittadinanza.

    In materia di innovazione è evidente che l’utilizzo dell’internet banking abbia portato enormi benefici, tra cui una consultazione semplificata della propria posizione debitoria e l’archiviazione digitale di tutte le ricevute dei pagamenti. Oltretutto l’arrivo di notifiche e messaggi sul proprio smartphone rimane la migliore soluzione per ricordare agli utenti delle scadenze incombenti.

    Parliamo anche di un sistema estremamente sicuro che garantisce la piena tutela della privacy e dei propri dati personali che, in questo modo, sono sempre protetti da codici univoci e dalle più efficienti tecnologie antifrode.

    La sostenibilità è un altro fattore da non trascurare: l’utilizzo dei sistemi digitali che garantisce un minor spreco di risorse, come carta e inchiostro, e un minore impatto sul pianeta, oltre che a un grande risparmio economico. Oltretutto con l’utilizzo dei servizi online viene eliminato anche il problema degli spostamenti fisici e degli assembramenti negli uffici pubblici, con un notevole risparmio di tempo e luoghi meno affollati e più vivibili. 

    Per saperne di più: PagoPA, cos'è, come funziona e che cosa si può fare

A cura di Cultur-e
Addestramento IA non consentito: É assolutamente vietato l’utilizzo del contenuto di questa pubblicazione, in qualsiasi forma o modalità, per addestrare sistemi e piattaforme di intelligenza artificiale generativa. I contenuti sono coperti da copyright.
TecnologicaMente
Sei schiavo dello smartphone o padrone del tuo tempo?
Immagine principale del blocco
Sei schiavo dello smartphone o padrone del tuo tempo?
Fda gratis svg
Fai il test e scopri se è ora di un digital detox!
Fai il test gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.