login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo
ACCEDI CON MYFASTWEB

mostra
Non sei registrato? Crea un account
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.
Torna alla form di Login
Non sei registrato? Crea un account

Cos'è e a cosa serve il Doomsday Clock

Ascolta l'articolo

Ideato dal Bulletin of the Atomic Scientists, permette di capire quanto importanti siano i rischi di una minaccia nucleare e del cambiamento climatico

Apocalisse nucleare in arrivo

Il Doomsday clock (orologio dell’Apocalisse) è un orologio ideale pensato nel 1947 dalBulletin of the Atomic Scientists. Il suo scopo è provare a inquadrare numericamente quanto l’umanità sia vicina all’Apocalisse (Doomsday): il pericolo estremo che rischia di annientare l’umanità, rappresentato idealmente dallo scoccare della mezzanotte. 

Come funziona il Doomsday clock

Orologio dell'apocalisse

Credits Shutterstock

Il concetto alla base del Doomsday clock è piuttosto semplice: più la lancetta dei minuti si avvicina alla mezzanotte, più il mondo è avviato verso un disastro di proporzioni irreparabili. L'orologio non fornisce una misura esatta degli alti e bassi che si registrano nelle relazioni internazionali tra le varie potenze economiche e militari, ma è pensato per fornire un quadro delle variazioni del livello di pericolo costante e continuo nel quale l'umanità vive da quando è entrata nell'epoca delle armi nucleari.

A cosa serve l'orologio dell'apocalisse

Orologio dell'apocalisse

Credits Shutterstock

L’orologio dell’Apocalisse è stato creato nell'immediato secondo dopoguerra, quando Stati Uniti e Unione Sovietica iniziavano ad "affilare" le armi nucleari e il mondo si apprestava a entrare nel pieno della Guerra Fredda. Segna i "minuti" mancanti al momento nel quale la sopravvivenza della specie umana sarà messa a rischio da varie minacce. I minuti, ovviamente, sono figurativi, ma il conto alla rovescia è reale: tenendo conto di vari fattori e di varie minacce, gli scienziati sono in grado di valutare quanto ci si avvicini, ma anche quanto ci si allontani, dalla possibile Apocalisse.

I fattori che il Bulletin tiene in considerazione sono i più svariati, ma tra i principali troviamo il pericolo di guerra nucleare, i cambiamenti climaticibiosicurezza e bioterrorismo, minacce varie incluse cyberwarfare e utilizzi "inappropriati" dell'intelligenza artificiale.

Quanto è utile il Doomsday clock

orologio

Credits Shutterstock

Per come è concepito e utilizzato, il Doomsday clock non è esente da critiche. Anzi: sono molti gli scienziati che criticano il metodo impiegato dai fisici del Bulletin nel calcolare il loro conto alla rovescia verso la fine del mondo e dell'umanità. 

Secondo alcuni, la stima delle probabilità che uno degli eventi e delle minacce possa accadere non è solo inadeguata, ma è del tutto fuorviante e fuori luogo. Alcune delle assunzioni sulle quali si basano le stime e gli algoritmi utilizzati per scandire il tempo dell'orologio dell'apocalisse, infatti, potrebbero rivelarsi inesatte, inficiando così tutti i calcoli che portano allo scorrere del tempo.

Va comunque ricordato che i curatori del Doomsday clock non hanno mai aspirato alla piena accuratezza: la loro volontà iniziale (e quella attuale) è quella di informare il pubblico sui rischi e le minacce alla sopravvivenza e allo sviluppo della specie umana. 

Storia dell'orologio dell'Apocalisse

orologio

Credits Shutterstock

Di seguito alcuni degli spostamenti più significativi delle lancette del Doomsday clock, dal 1947 al 2023: 

  • 1947, 7 minuti alla mezzanotte. La minaccia nucleare fa partire il doomsday clock a soli sette minuti dalla mezzanotte
  • 1949, 3 minuti alla mezzanotte. Primo test atomico dell'Unione Sovietica: il mondo si prepara a una possibile apocalisse nucleare
  • 1953, 2 minuti alla mezzanotte. Gli Stati Uniti completano e testano la prima bomba all'idrogeno
  • 1960, 7 minuti alla mezzanotte. Le potenze internazionali si mettono al lavoro per evitare il conflitto atomico, cercando per la prima volta un possibile accordo diplomatico
  • 1963, 12 minuti alla mezzanotte. Messa al bando dei test nucleari atmosferici.
  • 1968, 7 minuti alla mezzanotte. La situazione internazionale si fa sempre più tesa: la guerra divampa in Vietnam e in Kashmir. Il conflitto arabo-israeliano non si placa, mentre Cina e Francia si dotano di un proprio armamento nucleare
  • 1969, 10 minuti alla mezzanotte.Diverse Nazioni del mondo decidono di firmare il trattato di non proliferazione nucleare, basato sui principi di disarmo e uso pacifico. India, Israele e Pakistan decidono di non aderire
  • 1972, 12 minuti alla mezzanotte.Stati Uniti e Unione Sovietica firmano due accordi per la limitazione di armamenti strategici: il trattato SALT I e il trattato anti missili balistici ABM
  • 1974, 9 minuti alla mezzanotte.L’India esegue il suo primo test nucleare a Pokhran. Il nome in codice dell’operazione è Smiling Buddha
Le lancette dell'orologio del Bulletin sono in grado di muoversi sia in avanti, sia all'indietro. 
  • 1980, 7 minuti alla mezzanotte.Stati Uniti e Unione Sovietica decidono di interrompere i colloqui diplomatici. Entrambe le nazioni sembrano intenzionate a rafforzare il proprio armamento nucleare
  • 1981, 4 minuti alla mezzanotte.L’Unione Sovietica invade l’Afghanistan. Pochi mesi prima gli Stati Uniti avevano boicottato i Giochi Olimpici di Mosca
  • 1984, 3 minuti alla mezzanotte.L’Unione Sovietica boicotta i Giochi Olimpici di Los Angeles. Il Presidente americano Reagan definisce i sovietici “l’impero del male” e spinge per il riarmo nucleare
  • 1988, 6 minuti alla mezzanotte.Il Presidente americano Reagan e il Segretario Generale del Partito Comunista Gorbaciov firmano il trattato INF, che pone fine alla vicenda dei missili nucleari a raggio intermedio installati su suolo europeo
  • 1991, 17 minuti alla mezzanotte. Fine della Guerra fredda
  • 1995, 14 minuti alla mezzanotte. Il governo russo ammette che alcuni armamenti nucleari dismessi potrebbero finire sul mercato nero
  • 1998, 9 minuti alla mezzanotte. India e Pakistan effettuano test nucleari, mentre Stati Uniti e Russia dispongono di circa 7.000 testate pronte al lancio in 15 minuti
  • 2002, 7 minuti alla mezzanotte. Gli Stati Uniti, duramente provati dagli attentati dell’11 settembre 2001, annunciano l’intenzione di uscire dal trattato anti missili balistici ABM
  • 2007, 5 minuti alla mezzanotte. La Corea del Nord effettua test nucleari. Intanto la comunità internazionale inizia a interrogarsi sui pericoli derivanti dai cambiamenti climatici in atto
  • 2010, 6 minuti alla mezzanotte. Stati Uniti, Russia, Unione Europea, India, Cina e Brasile iniziano a collaborare per affrontare il terrorismo internazionale e la minaccia del cambiamento climatico
  • 2012, 5 minuti alla mezzanotte. Si riduce il controllo sulle riserve di armi nucleari. Parallelamente i cambiamenti climatici continuano ad aumentare e aggravarsi
  • 2015, 3 minuti alla mezzanotte. I cambiamenti climatici e la crescente minaccia nucleare, causata dalla modernizzazione degli arsenali e dalla loro sempre maggiore diffusione, pongono un serio interrogativo sulla futura esistenza della nostra specie
  • 2017, 2 minuti e mezzo alla mezzanotte. La prima variazione di scala inferiore al minuto della storia del Doomsday clock. Il mondo teme per una nuova corsa agli armamenti nucleari tra Stati Uniti e Russia
  • 2018, 2 minuti alla mezzanotte. I leader mondiali non sembrano in grado di impedire l’armamento nucleare, né di contrastare il cambiamento climatico
  • 2020, 1 minuto e 40 secondi alla mezzanotte. Segnato un nuovo record di avvicinamento delle lancette del Doomsday clock alla mezzanotte
  • 2023, 1 minuto e mezzo alla mezzanotte. La Russia ha invaso l’Ucraina, che riceve armamenti dalla NATO. L’ultimo trattato sul nucleare tra Stati Uniti e Russia scadrà nel 2026

A cura di Cultur-e
Prompt engineering
Immagine principale del blocco
Prompt engineering
Fda gratis svg
Come interrogare le intelligenze artificiali
Iscriviti al corso gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati. Leggi l'informativa