login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Usare la navigazione in incognito per pagare meno i voli e viaggiare risparmiando

Ascolta l'articolo

Quando ci si appresta ad organizzare le vacanze si cercano modi per risparmiare sui voli aerei: scopriamo come fare utilizzando la navigazione in incognito

organizzare viaggi online Shutterstock

Viaggiare, soprattutto se si decide di spostarsi con i voli aerei, potrebbe rivelarsi molto costoso. Sia che si tratti di pianificare una vacanza o di effettuare un viaggio di lavoro, con alcune accortezze si può risparmiare sul costo del biglietto aereo. Una delle strade più percorse per ottenere un riduzione di prezzo e trovare un volo low cost è quella di comprare online ed effettuare le ricerca da browser attivando la navigazione in incognito.

Si tratta di uno dei tanti trucchi che permettono di accedere a tariffe più convenienti e di risparmiare notevolmente sul proprio volo. Scopriamo cos’è e come funziona la navigazione in incognito.

  • 1. Che cos’è la navigazione in incognito e come attivarla
    Che cos’è la navigazione in incognito e come attivarla

    Primakov / Shutterstock.com

    La navigazione in incognito, detta anche navigazione anonima o privata, è una funzionalità che è presente su tutti i browser più utilizzati del web, come Google Chrome, Safari, Firefox, Edge e Opera.

    Navigare in incognito consente di effettuare ricerche online in modo anonimo e protetto, poiché non vengono registrati dei dati che permetterebbero di risalire alla propria attività sul dispositivo. Nella maggior parte dei casi non vengono registrati i cookie e i dati dei siti, i file temporanei, le cronologie di navigazione ed eventuali informazioni inserite nei moduli. 

    In poche parole, navigare in incognito significa che non viene tenuta traccia di tutte le ricerche e le attività che si eseguono.

    È bene essere consapevoli che, nonostante la maggiore tutela della privacy garantita dalla navigazione in incognito, questa non assicura che non si possa risalire alla propria identità qualora si commettessero degli illeciti. Si può sempre utilizzare l’indirizzo IP che è stato assegnato al router.

    La navigazione in incognito si utilizza per non far sapere alle persone che utilizzano lo stesso dispositivo quali attività sono state svolte e per evitare che i siti le registrino.

    Attivare la navigazionein incognito è molto semplice, anche se la procedura può differire leggermente dai diversi browser. È attivabile sia da dispositivi mobili, che da browser. 

    Su Chrome, sia da desktop che da mobile, fare clic sui tre puntini che si trovano in alto e fare clic su Nuova scheda in incognito o su Nuova finestra di navigazione in incognito. Lo sfondo apparirà nella modalità scura.

    Su Safari, selezionare la voce File e, successivamente, Nuova finestra privata o Passa a una finestra di navigazione privata.

    Su Firefox, esistono due modi per navigare in incognito. È possibile fare clic sul pulsante dei menu e fare clic su Nuova finestra anonima o aprire un link in anonimo, facendo clic col tasto destro sul collegamento e scegliere Apri link in nuova finestra anonima.

  • 2. Come fare per risparmiare sui voli usando la navigazione in incognito
    Valigia, viaggi low cost

    Shutterstock

    Quando si cercano voli per il proprio viaggio e si vuole risparmiare, una buona idea è quella di navigare in incognito utilizzando il proprio browser preferito.

    Il motivo è presto spiegato. Quando si cercano biglietti aerei senza attivare la modalità in incognito, effettuando la stessa ricerca più volte, dell’attività svolta attraverso i cookie. Capteranno, quindi, la necessità di acquistare i biglietti e proporranno delle offerte personalizzate, che potrebbero essere più alte dell’effettivo costo.

    Se si utilizza la modalità in incognito, i siti web non possono tenere traccia dell’attività e non possono, di conseguenza, personalizzare i prezzi in base alle esigenze e alle ricerche dell’utente. Ciò permetterà di avere maggiori possibilità di visualizzare dei prezzi più bassi.

    È possibile ridurre l’influenza delle ricerche effettuate in passato senza attivare la modalità in incognito cancellando i cookies e la cronologia.

  • 3. Altri trucchi per risparmiare sui voli
    Voli low cost

    Shutterstock

    Per risparmiare si possono seguire altri consigli. Ciò che permette di andare incontro ad una notevole riduzione del prezzo è la flessibilità sulle date e sulle mete. Se non si hanno esigenze specifiche, navigando tra le proposte offerte dalle varie compagnie aeree o sui portali che consentono di acquistare i biglietti per i voli, come Skyscanner, è possibile accedere ad una grande quantità di offerte.

    È un buon modo per scoprire nuove mete mai considerate in precedenza e per trovare un volo low cost, sia per l’andata che per il ritorno. L’aspetto negativo di questa opzione è che si potrebbe dover viaggiare in fasce orarie e in giornate scomode, come la mattina presto o i giorni feriali.

    Se non è possibile avere flessibilità sulla meta e le date per il viaggio sono già state fissate e non possono essere modificate, è una buona regola prenotare con largo anticipo. Maggiore è il tempo che trascorre tra l’acquisto del biglietto e la partenza, minore sarà il costo da sostenere.

    I voli diretti sono generalmente più costosi rispetto a quelli che prevedono uno o più scali. Per le tratte con lunga percorrenza, è consigliabile optare per quest’ultimi o, in alternativa, valutare di atterrare in aeroporti secondari, nelle vicinanze della destinazione.

    Fare una ricerca attenta e minuziosa tra le proposte delle diverse compagnie aeree consente di trovare delle buone occasioni. Può essere più economico, ad esempio, effettuare il viaggio di andata e quello di ritorno con due compagnie differenti, acquistando due biglietti singoli, senza optare per le soluzioni andata/ritorno.

A cura di Cultur-e
Addestramento IA non consentito: É assolutamente vietato l’utilizzo del contenuto di questa pubblicazione, in qualsiasi forma o modalità, per addestrare sistemi e piattaforme di intelligenza artificiale generativa. I contenuti sono coperti da copyright.
TecnologicaMente
Sei schiavo dello smartphone o padrone del tuo tempo?
Immagine principale del blocco
Sei schiavo dello smartphone o padrone del tuo tempo?
Fda gratis svg
Fai il test e scopri se è ora di un digital detox!
Fai il test gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.