Erano attesi da mesi e finalmente sono arrivati: Samsung ha presentato i nuovi Galaxy Z Fold3 e Z Flip3, la nuova generazione dei suoi smartphone pieghevoli diventati ormai iconici. I nuovi modelli non portano alcuna rivoluzione tecnica, né di design, e anzi assomigliano moltissimo ai precedenti.

Si tratta, infatti, di novità più nella sostanza che nella forma: i due nuovi pieghevoli Samsung sono finalmente due smartphone foldable "credibili" anche per l'uso quotidiano e vanno a colmare le lacune della precedente generazione.

Lacune, si badi bene, non certo dovute a mancanze di Samsung ma, semplicemente, ai difetti di gioventù delle tecnologie necessarie a creare uno smartphone che si piega in due.

Il risultato degli sforzi di Samsung sono due dispositivi certificati IPX8 e testati per resistere a 200 mila cicli di apertura e chiusura

Samsung Galaxy Z Fold3: caratteristiche e prezzo

samsung galaxy z fold3

Samsung Galaxy Z Fold3 è uno smarpthone pieghevole "a libretto", che ha una dimensione di 7,6 pollici da aperto. Lo schermo interno è unico e senza soluzione di continuità, grazie alla tecnologia Infinity Flex Display. Si tratta di un pannello da 2208x1768 pixel di risoluzione, 374 punti per pollice di densità e ben 120 Hz di refresh. Il display esterno, invece, è un AMOLED 2X da ben 6,2 pollici (2268x832 pixel, 387 ppi, refresh rate adattivo da 120 Hz).

Il comparto fotografico posteriore di Samsung Galaxy Z Fold3 è formato da tre sensori da 12 MP: ultragrandangolare F/2.2, grandangolare F/1.8 e teleobiettivo F/2.4. Grandangolo e tele hanno lo stabilizzatore ottico. La fotocamera per i selfie, invece, è da 4 MP ed è sotto il display. Si tratta della prima fotocamera sotto lo schermo per un dispositivo Samsung.

Galaxy Z Fold3 è anche il primo pieghevole Samsung compatibile con la S Pen, il pennino del gigante coreano. Si tratta, però, di una versione nuova di questo accessorio, ingegnerizzata in modo da non danneggiare il delicato schermo pieghevole.

Il cuore di Galaxy Z Fold 3 è il SoC Qualcomm Snapdragon 888, al quale Samsung ha affiancato 12 GB di RAM e 256/512 GB di memoria di archiviazione veloce UFS 3.1. Le prestazioni di questo foldable, quindi, saranno da vero top di gamma.

La batteria è quasi identica a quella del predecessore: 4.275 mAh di capacità, ma con ricarica finalmente un po' più veloce: 25 Watt di potenza con il cavetto USB-C, 10 Watt in modalità wireless (c'è anche la ricarica wireless inversa a 4,5 Watt).

Il prezzo di listino di Samsung Galaxy Z Fold3 parte da 1849 euro e il dispositivo è già disponibile per i preordini, ma arriverà sul mercato il 26 agosto.

Samsung Galaxy Z Flip3: caratteristiche e prezzo

samsung galaxy z flip3

Anche Galaxy Z Flip3 non è molto diverso dalla generazione precedente: è un foldable a conchiglia molto compatto, con schermo da 6,7 pollici con risoluzione FHD+ (2640x1080, 425 punti per pollice), di tipo Dynamic AMOLED 2X, con rapporto di forma molto allungato (22:9) e refresh rate adattivo da 120 Hz. Nella parte esterna del dispositivo, invece, c'è il secondo display da 1,9 pollici, con risoluzione 260x512 (302 ppi) che verrà usato soprattutto per leggere le notifiche senza dover aprire lo schermo principale.

In questo caso il comparto fotografico posteriore prevede due sensori da 12 MP: ultra grandangolare F/2.2 e grandangolare F/1.8 con stabilizzatore ottico. La fotocamera per i selfie è di tipo tradizionale, da 10 MP F/2.4.

Anche il Galaxy Z Flip3 vanta il SoC Qualcomm Snapdragon 888, affiancato da 8 GB di RAM e 128/256 GB di ROM. La batteria è da 3.300 mAh. La ricarica cablata è più lenta rispetto al Fold3: 15 Watt (wireless fino a 10 Watt, reverse charging a 4,5 Watt).

Il prezzo di Samsung Galaxy Z Flip3 è relativamente basso, per un pieghevole: si parte da 1099 euro, meno di quanto costano molti top di gamma premium del 2021. Anche in questo caso i preordini sono già aperti, ma il dispositivo arriverà il 26 agosto.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb