I dispositivi tecnologici del futuro si comanderanno senza toccarli fisicamente, ma tramite gesture. Il team di Thalmic labs ha così creato il bracciale hi-tech Myo, un dispositivo wearable in grado di tradurre i segnali elettrici dei muscoli dell’avambraccio in comandi digitali. Myo sfrutta una combinazione di sensori di movimento e di attività, che percepiscono qualsiasi cambiamento e associano le gesture a precisi comandi, elaborati da un processore ARM alimentato da una batteria ricaricabile.

Non c’è un interruttore fisico d’accensione sul dispositivo ma è possibile disattivarlo tramite l’applicazione. La batteria infatti dura un paio di giorni. Lo scambio di dati fra Myo e il dispositivo da controllare, smartphone, tablet o PC che sia, avviene tramite Bluetooth a basso dispendio di energia. Myo non sfrutta videocamere o infrarossi, ma il bracciale, formato da otto moduli, funziona solo al contatto con la pelle. Quando si gira o si apre una mano, o si muovono le singole dita, una serie di impulsi elettrici percorrono l'avambraccio. Questi impulsi, se correttamente rilevati e interpretati, possono comunicare a un software quale movimento o gesto si sta facendo in tempo reale. Il bracciale è dotato anche di giroscopio, accelerometro e magnetometro e promette un’autonomia di 10-14 ore di uso continuo. Il dispositivo è stato sperimentato per controllare un drone Parrot e può essere usato per attività più o meno articolate come interagire con alcuni software tra cui iTunes, Spotify, Netflix ed alcuni videogame.

Myo costa 199 dollari.

25 maggio 2015

Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb