Il 22 settembre 2015, a due mesi circa dal lancio di Windows 10, Microsoft ha presentato al pubblico e reso disponibile per il download Office 2016, nuova release della suite di programmi per la produttività della casa di Redmond. Come accaduto anche con Windows 10, Microsoft Office 2016 è caratterizzato da un'interfaccia utente rinnovata nello stile e nei colori e da una serie di nuove funzionalità lo trasformano in un software cloud aperto alla collaborazione contemporanea di più utenti. Novità anche per gli utenti Apple: Microsoft rilascia anche Office per Mac 2016, suite di produttività attesa da cinque anni (la versione precedente di Office per Mac risale, infatti, al 2011).

Microsoft Office 2016, i prezzi

Partiamo dai costi della nuova suite di produttività Microsoft. Come accaduto anche per le precedenti release, Office 2016 arriva in differenti versioni e prezzi: Microsoft Office 2016 Home & Student può essere acquistato dallo store Microsoft a 149 euro; Microsoft Office 2016 Home & Business ha un costo di 279 euro mentre Microsoft Office 2016 Professional costa 539 euro.

 

 

Studenti e professori, invece, potranno usufruire di sconti e gratuità a seconda della scuola o dell'istituzione universitaria frequentata. Se, ad esempio, l'istituto superiore in cui si studia ha acquistato una licenza multiutente, gli studenti e gli insegnanti potranno installare Microsoft Office 2016 sul computer o sul tablet di casa a prezzi azzerati. Per verificare che si abbiano i requisiti necessari per usufruire dell'offerta, è necessario visitare il portale Microsoft (qui la pagina degli studenti, qui la pagina degli insegnanti): nel caso si rientri nei parametri stabiliti dalla casa di Redmond si avranno a disposizione le ultime versioni di Word, Excel, PowerPoint e tutti gli altri applicati della suite, 1 terabyte di spazio su OneDrive e libero accesso su Office Online.

Microsoft Office 2016, le caratteristiche salienti

Come accennato, la nuova release della suite di produttività Microsoft è improntata alla collaborazione cloud e alla condivisione del lavoro. Tutte le attività svolte sui vari applicativi (Word in primis, ma non solo) saranno sincronizzabili sulla nuvola della casa di Redmond e potranno essere messe in comune con gli altri colleghi dell'ufficio o con gli altri compagni di classe.

  • Modifiche in tempo reale. L'aspetto più interessante di Microsoft Office 2016 è l'integrazione delle modifiche in tempo reale negli applicativi nativi della suite di produttività. Una funzionalità già disponibile online dal 2013, ora introdotta anche in Word, Excel e PowerPoint 2016 nelle loro versioni installabili. Con l'introduzione di questa funzionalità, gli utenti potranno collaborare nella realizzazione di progetti a più ampio raggio, potendo visualizzare in tempo reale le modifiche apportate al documento o al foglio di lavoro dagli altri utenti

 

 

  • Skype per il business. Con Microsoft Office 2016 la collaborazione tra più persone è portata a un livello ancora più avanzato. Gli utenti di Skype per il business potranno interagire tra loro direttamente dall'interno di Microsoft Office 2016 con videoconferenze fino a 10.000 partecipanti, messaggistica istantanea e condivisione dello schermo

 

 

  • Office 365 Gruppi. Introdotti nel 2014, i Gruppi di 365 Office saranno ora disponibili nativamente in Microsoft Outlook 2016 e nell'app Outlook Groups per iOS, Android e Windwos Phone. I Gruppi di Office 365 permettono di creare gruppi di lavoro all'interno dei quali condividere con facilità appuntamenti, caselle di posta in arrivo, file in cartelle condivise di OneDrive e note realizzate con OneNote

 

Microsoft Office 2016 Tell Me

 

  • Tell Me. Ogni applicativo della suite Microsoft Office 2016 è dotato di Tell Me, un assistente che permetterà di trovare funzionalità e strumenti con facilità e immediatezza. Sarà sufficiente digitare l'operazione che si vorrebbe svolgere (o dettarla, grazie all'integrazione con Cortana) e il software ci proporrà tutte le soluzioni migliori per il problema

 

Microsoft Office 2016 Smart Lookup

 

  • Smart Lookup. L'integrazione web con Office 2016 va ben oltre la semplice collaborazione e scrittura in contemporanea tra più utenti. Con Smart Lookup si potrà accedere alle ricerche di Bing direttamente da Word o Excel: i risultati – foto, filmati e articoli web – saranno visualizzabili e consultabili in una finestra separata, ma interna a Microsoft Office 2016. In questo modo l'utente non sarà costretto a uscire dall'applicativo in uso per effettuare ricerche online (conquistando, inoltre, nuovi utenti per Bing)

Office per Mac 2016

 

 

Dopo cinque anni di attesa, gli utenti Apple potranno scaricare e installare (gratis per chi ha un abbonamento a Office 365) la nuova versione di Office per Mac. Le nuove versioni per Word, Excel, PowerPoint, Access e OneNote rappresentano un significativo passo in avanti per gli utenti della mela morsicata e forniranno loro un'esperienza Office familiare e intuitiva. Lo sviluppo dei nuovi applicativi è basato sui feedback degli utenti della community di Office per Mac e sarà disponibile in 139 Paesi in 19 lingue differenti.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb