Che il mercato della telefonia mobile sia in rapida e costante crescita è confermato da diversi dati oggettivi. Prima di tutto, il numero di contratti e SIM attivi, che nella prima metà del 2017 ha superato la sbalorditiva cifra di 5 miliardi: circa il 70% della popolazione mondiale, dunque, ha almeno un telefonino o uno smartphone che utilizza per comunicare con le persone a loro più care. A supporto di questi dati arrivano conferme, più o meno dirette, anche dall'utilizzo che gli utenti fanno dei loro dispositivi mobili.

Come fa notare AppAnnie, società leader per le ricerche di mercato nel settore della telefonia, nel 2016 sono state scaricate 90 miliardi di applicazioni dall'App Store e dal Google Play Store, utilizzate per circa 1.000 miliardi di ore da parte degli utenti di tutto il mondo. Un trend confermato anche dai dati relativi al primo trimestre 2017: le ore spese utilizzando almeno un'app sono cresciute del 25% (rispetto al Q1 del 2016) arrivando a sfiorare i 180 miliardi di ore. Una crescita dovuta, in parte, all'aumento del numero di persone che possiedono uno smartphone, ma non solo.

I dati sulle app del report AppAnnie relativo al Q1 2017, infatti, mostrano una crescita generalizzata per tutte le metriche analizzate: dal numero di app installate sul dispositivo mobile al numero di app utilizzate mediamente nell'arco di un mese o nell'arco di 24 ore. Come sottolineato dalla società statunitense, lo smartphone sta diventando lo strumento principe per organizzare le nostre giornate e il merito è, senza ombra di dubbio, delle app.

Quante app si usano ogni giorno e ogni mese (in media)

 

media app usate

 

Tutte le nazioni oggetto del report AppAnnie mostrano interessanti trend, di crescita e utilizzo, delle app a disposizione sui vari store per iOS e Android. Ovunque, gli utenti utilizzano mediamente più di 30 app al mese, segno che gli smartphone sono diventati fondamentali e indispensabili per molte delle azioni e delle attività che si svolgono quotidianamente.

Mediamente, si utilizzano tra il 30% e il 50% delle applicazioni installate sul proprio dispositivo: a un estremo della graduatoria troviamo il Giappone, con circa 120 app installate e circa 30 utilizzate, mentre all'estremo opposto c'è il Messico, con lo stesso numero di app utilizzate mensilmente, ma poco più di 60 app installate sul dispositivo.

Passando all'utilizzo quotidiano, invece, si scopre che si utilizzano in media almeno 9 app al giorno, con gli utenti iPhone leggermente più "attivi" rispetto agli utenti Android.

Le app più utilizzate

 

app più usate

 

Se si escludono le app "strumento" che si trovano già installate sul dispositivo al momento dell'acquisto, le app più utilizzate su base mensile sono (ovviamente, verrebbe da dire) quelle dedicate alla comunicazione e alle relazioni con altre persone. Fanno parte di questa categoria le app di messaggistica, i social network e così via. Seguono poi le app di produttività (segno che i dispositivi mobili sono sempre più utilizzati per motivi professionali) e le app di videogiochi. Mediamente, inoltre, gli utenti Android utilizzano molto più i videogiochi mobile rispetto agli utenti iPhone.

Quanto tempo trascorriamo con il telefonino in mano

 

tempo utilizzo app

 

Ovviamente, il numero di minuti di utilizzo giornaliero dello smartphone varia significatamente a seconda della nazione presa in analisi. Quello che si può notare, comunque, è che negli ultimi due anni (dal primo trimestre 2015 al primo trimestre 2017) si è registrata una crescita media del 20% circa: in Corea del Sud, ad esempio, gli utenti trascorrono circa 200 minuti al giorno con il telefonino in mano (contro i 170 minuti del 2015), mentre gli utenti indiani fanno registrare una crescita più significativa, passando dai 120 minuti del Q1 2015 ai circa 170 del Q1 2017. Le nazioni europee (Regno Unito, Francia e Germania) fanno invece registrare i dati di utilizzo meno elevati: in tutti e tre i casi gli utenti utilizzano lo smartphone per meno di 2 ore.

In generale, però, sono le app giochi a occupare gran parte del tempo che trascorriamo utilizzando lo smartphone. Confrontando i dati del Q1 2015 con quelli del Q1 2017 si nota un incremento molto elevato del tempo medio di utilizzo dei videogame per smartphone (dal 30% al 10% circa, a seconda della nazione analizzata), segno che gli utenti passano il loro tempo libero (magari mentre sono sul treno da casa al lavoro e viceversa) giocando con il loro dispositivo mobile.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb