La passione per il gioco è fortemente radicata tra gli italiani. E, a quanto pare, neppure la crisi sembra arrestarla. L’industria del gioco è arrivata, infatti, a sfiorare gli 80 miliardi di euro. Che si tratti di Lotto, Superenalotto o altro, c’è sempre la voglia di scommettere e tentare la fortuna, non solo presso le ricevitorie, ma anche online. Attualmente è già possibile giocare sul web al  Superenalotto attraverso il sito Sisal. Quanto al Lotto, lo scorso mese di gennaio, la Commissione Europea ha dato l’ok al regolamento dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, relativo alla raccolta online del Lotto in tutte le sue modalità (Lotto tradizionale, 10eLotto, LottoPiù).  

Superenalotto. Il gioco è stato introdotto nel 1997, in sostituzione del vecchio Enalotto. Obiettivo è indovinare la sestina vincente, ricavata dai primi numeri estratti delle ruote di Bari, Firenze, Milano, Roma, Napoli e Palermo, a cui si aggiungono il numero jolly (primo estratto della ruota di Venezia) e il SuperStar , primo estratto sulla ruota nazionale. Dal 2009 l’estrazione del Superenalotto non dipende più da quella del Lotto, ma viene effettuata separatamente. 
Per tentare una giocata online, basta collegarsi alla sezione dedicata sul sito della Sisal e registrarsi. Si può giocare  tutti i giorni dalle 6 alle 23. Step successivo è la scelta dei sei numeri, più il SuperStar,  sulla schedina virtuale. Oltre alla giocata semplice, si può decidere di puntare anche su un sistema, che può essere integrale oppure ridotto a garanzia. In questo secondo caso, il numero delle combinazioni e il costo sono più bassi rispetto al sistema integrale. Una volta giocato, non resta che aspettare l’estrazione, che avviene martedì, giovedì e sabato, ovviamente anche collegandosi al sito. In caso di vincita, è possibile avere l’accredito direttamente sul proprio conto online (per importi fino a 5.200 euro), oppure nei punti pagamento premi (da 5.200 a 52.000 euro) e presso gli uffici premi di Sisal (vincite maggiori di 52.000 euro). 
 
la sezione del sito di Lottomatica dedicata al gioco del lotto

Lotto. Dal 17 aprile, per la prima volta, si può puntare al Lotto online in vista dell'estrazione in programma giovedi' 18 aprile.

Le giocate tuttavia potranno essere effettuate solamente in orari ben definiti, ovvero nei giorni compresi tra lunedì e sabato, tra le 20 di sera e le 8 del mattino, e la domenica e i giorni festivi per 24 ore. In sostanza, negli orari di chiusura delle tabaccherie e con l'obiettivo preciso di non danneggiare il business dei punti Lotto. Nei giorni di estrazione - vale a dire  martedì, giovedì e sabato - il gioco aprirà alle 21.30.

Per il Lotto tradizionale si potrà puntare via Internet sui tre concorsi settimanali, mentre per il 10eLotto - che conta su un'estrazione ogni 5 minuti - è previsto un massimo di 288 estrazioni negli orari notturni.

Nelle ricevitorie aperte anche di notte - secondo i dati dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli - la raccolta è pari al 4,9% rispetto a quella media giornaliera, mentre nei giorni festivi e di domenica è pari al 2,9% della media settimanale.

Lo scorso anno la raccolta del Lotto tradizionale è stata di 3,4 miliardi, mentre quella del 10eLotto di 2,8 miliardi, per un totale di 6,2 miliardi. Il dato è in calo del 9,5% rispetto ai 6,8 miliardi del 2011, anche se sugli incassi del Lotto pesa molto il gioco sui centenari.  Nel 2012 le vincite sono state pari a circa 4 miliardi, mentre l'erario ha beneficiato di 1,4 miliardi. I giocatori del Lotto tradizionale sono circa 12 milioni e si concentrano prevalentemente al Sud e nelle isole  (41%). Circa il 40 % ha un' età compresa tra 25 e 44 anni.

La fortuna può essere, dunque, tentata comodamente dal proprio pc di casa in pochi minuti. L’importante è farlo responsabilmente, senza dimenticare il buon senso.
 
8 febbraio 2013 (aggiornato il 16 aprile)
A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb