Il sommelier? È diventato digitale e scopre nuovi vini e abbinamenti direttamente con il suo smartphone. Sono in costante aumento le applicazioni (e le piattaforme web legate alle applicazioni stesse) ideate e sviluppate per gli amanti del buon vino: permettono di conoscere pregi e difetti delle bottiglie di vino che ci si trova di fronte, conoscerne gli abbinamenti perfetti e, magari, prenotare una visita presso la cantina che produce la nostra etichetta preferita.

Vivino

Presente nell'App Store, nel Play Store e per Windows Phone, Vivino è un'app che permette di scoprire tutte le sfaccettature del fantastico mondo del vino. Basta fare una foto all'etichetta per conoscere recensioni e giudizi sulla bottiglia di vino che si ha tra le mani. E, dopo averlo provato, si potrà lasciare a propria volta una recensione sul vino appena bevuto. Non solo: grazie alla funzione di geolocalizzazione permetterà di conoscere quali siano le migliori cantine vinicole della zona; di scoprire vizi e virtù dei vari vitigni utilizzati e ottenere suggerimenti personalizzati a seconda dei propri gusti.

 

Vivino

 

Vivino, però, è anche una piattaforma web dove gli utenti potranno scoprire le stesse informazioni senza avere bisogno dell'applicazione per smartphone. Basterà collegarsi alla homepage e navigare tra le varie sezioni per poter scoprire quali siano i vini migliori.

Wine Scretary – Vino e cantine

Questa applicazione per Android fa esattamente ciò che dice il nome: un segretaria personale che tiene nota dei vini bevuti, di quelli preferiti e molto altro ancora. WS – Vino e cantine (questo il nome della sua versione italiana) permette di acquistare le bottiglie preferite al miglior prezzo; di gestire la propria cantina, tenendo sempre sott'occhio se la scorta del vino preferito sta per terminare; gestire la lista dei desideri e scoprire i giudizi e le opinioni degli altri utenti sulla bottiglia che si vuole acquistare. Dallo stesso sviluppatore Wine Dictionary, per scoprire cosa vogliano dire le varie parole utilizzate spesso e volentieri dai sommelier.

MySommelier

Vi piace cucinare e bere del buon vino, ma gli abbinamenti non sono il vostro forte? Con questa app per iPhone e iPad non sarà più un problema. Basta infatti selezionare la pietanza che si sta per cucinare – o che si vuole cucinare – per conoscere il tipo di vino di abbinare. MySommelier, naturalmente, offre descrizioni dettagliatissime su varie bottiglie di vino, specificando quale calice debba essere utilizzato per gustarlo al meglio.

Hellovino

 

 

Sulla stessa lunghezza d'onda troviamo Hellovino, che unisce le applicazioni per iOS e Android ad un ricchissimo portale web. Utilizzando l'applicazione si otterranno suggerimenti sugli abbinamenti tra vino e cibo, ma anche i migliori cibi che si adattano ad una bottiglia che già si possiede. È possibile così scoprire i vini che meglio si adattano a determinate portate ma anche a specifiche occasioni, scegliere in base ad una determinata preferenza (bianco, rosso, rosé, frizzante, da dessert) ma anche alle caratteristiche del vino (fruttato, dolce, secco, ecc…).

VisitCantina

 

VisitCantina

 

Gli appassionati del buon vino non perdono mai occasione per fare un giro all'interno della cantina che produce il proprio vino preferito. Con VisitCantina non si rischierà mai più di perdere un appuntamento del genere. Basta scaricare la app sul proprio dispositivo (disponibile per Android e iOS) oppure visitre il portale web per scoprire tutti gli appuntamenti enogastronomici della propria zona, quali cantine siano aperte per una visita.

Wise drinking

 

 

Quando si beve, però, non si deve mai dimenticare di non esagerare. Wise drinking aiuta a non eccedere con gli alcolici, aiutando a calcolare il quantitativo di alcol consumato in un determinato intervallo temporale. L’applicazione considera il tipo di bevanda ingerita (vino, superalcolici o altro), il suo volume, nonché il sesso e il peso dell’utente. Inoltre, quest’analisi dettagliata permette di tenere traccia del consumo di alcol per un dato periodo fino ad un massimo di quattro settimane. In più, grazie ad un sistema di geolocalizzazione, l’app si aggiorna in base alla regolamentazione locale e informa il consumatore anche sul mezzo di trasporto più sicuro e disponibile nelle vicinanze.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb