Manca ormai poco. Con l'invio degli inviti ufficiali, Apple ha finalmente rivelato la data di presentazione dell'iPhone 8 (oltre che dell'iPhone 7S, dell'iPhone 7S Plus e un'altra manciata di dispositivi). Il prossimo 12 settembre, dunque, sapremo finalmente che forma avrà l'iPhone pensato e progettato per celebrare in maniera adeguata il decimo compleanno dell'iconico smartphone della mela morsicata. E, stando alle indiscrezioni e ai rumors arrivati dagli Stati Uniti e dall'Asia, dovremmo trovarci di fronte a un dispositivo rivoluzionario.

Da settimane, infatti, le voci sull'aspetto e sulle funzionalità dell'iPhone 8 si susseguono a spron battuto. E ora che si avvicina la data uscita iPhone 8, i rumors si sono fatti ancora più insistenti. Per fare un po' di ordine e tentare di evitare di cadere in qualche bufala-tranello, il giornalista di Bloomberg Mark Gurman ha raccolto tutte le voci plausibili e le ha utilizzate per "disegnare" la prossima versione del melafonino.

 

Un iPhone 8 stampato in 3D da Benjamin Geskin Un iPhone 8 stampato in 3D da Benjamin Geskin

 

Un lavoro che permette di scoprire le novità dell'iPhone 8 e provare a immaginarne le caratteristiche e la scheda tecnica. Si scopre così che, effettivamente, il melafonino del decennio dovrebbe avere tutte le carte in regola quanto meno per dare uno scossone all'intero settore e costringere gli altri produttori a inseguire.

Novità e caratteristiche iPhone 8

Le dimensioni dell'iPhone 8 saranno paragonabili a quelle dell'iPhone 7, ma monterà un display OLED da 5,8 pollici (più grande di quello dell'iPhone 7 Plus) con angoli arrotondati e una cornice laterale molto ridotta. Per ottimizzare dimensioni e spazio utile per l'utente (e l'interfaccia grafica) nella parte alta del dispositivo lo schermo sarà "interrotto" da una sorta di incavo, nel quale troveranno spazio lo speaker per le chiamate, la fotocamera frontale e un sensore a infrarossi che consentirà di effettuare il riconoscimento del volto anche in condizioni di scarsa luce (soluzione già adottata da Essential PH1). Lo schermo "a tutta superficie" (secondo alcune previsioni, molto più del 90% della parte frontale sarà occupata dal display) farà sparire anche il tasto Home fisico, che sarà sostituito da una sorta di "barra operativa" (vedremo tra poco nel dettaglio cosa vuol dire).

 

Le novità dell'iPhone 8 secondo Mark Gurman Le novità dell'iPhone 8 secondo Mark Gurman

 

Le novità iPhone 8, però, non si fermano qui. Gli ingegneri Apple hanno progettato un SoC tutto nuovo, l'A11, destinato a ricucire il gap che si è creato con il Kirin 970 di Huawei. Un'unità di calcolo potente e versatile, che dovrà essere in grado di gestire i sensori frontali per il riconoscimento facciale e la doppia fotocamera posteriore per la realtà aumentata (non dimentichiamo, infatti, che una delle maggiori novità di iOS 11 sarà il supporto all'ARKit e alle app a realtà aumentata che già si stanno mostrando).

Il corpo, invece, dovrebbe essere in acciaio inossidabile, con il vetro (Corning Gorilla Glass 5, molto probabilmente) a ricoprire sia la superficie superiore sia quella inferiore. In questo modo, l'iPhone 8 potrà essere dotato di ricarica veloce e wireless: una funzionalità vista da anni negli smartphone Android, ma un'assoluta novità per il mondo della mela morsicata.

iPhone 8 e iOS 11

Il cambiamento e le novità non riguarderanno solamente l'hardware e l'aspetto dell'iPhone 8. Molte le novità in arrivo anche con iOS 11. Oltre 200 mila app saranno destinate a scomparire dall'App Store a causa del mancato passaggio dall'architettura a 32 bit a quella a 64 bit, mentre l'interfaccia utente subirà una pesante "revisione" dovuta alla scomparsa del pulsante Home fisico. Nella parte bassa del display, come già visto negli iPad di ultima generazione, comparirà una barra funzionale contenente i collegamenti alle app e alle funzionalità iPhone 8 più utilizzate. Insomma, una scorciatoia che permetterà di interagire al meglio con la nuova versione del sistema operativo Apple e di avere sempre a disposizione gli strumenti di cui si ha bisogno.

 

La barra funzionale che dovrebbe sostituire il tasto Home

 

Prezzi iPhone 8

E tra le tante indiscrezioni arrivate negli ultimi giorno, hanno assunto particolare rilevanza quelle relative al prezzo dell'iPhone 8. Secondo qualche "gola profonda" di Cupertino, l'iPhone 8 sarà prodotto (e venduto) in tre differenti versioni: la prima con 64 gigabyte di spazio d'archiviazione e un prezzo di 999 dollari; la seconda con 256 gigabyte di spazio d'archiviazione e un prezzo di 1099 dollari; la terza con 512 gigabyte di spazio d'archiviazione e un prezzo di 1199 dollari. Insomma, come ampiamente previsto, il costo dell'iPhone 8 sarà di 1.000 euro o giù di lì, esattamente come il Galaxy Note 8 presentato da Samsung in quel di New York a fine agosto.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb