login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

GTA V, Assassin's Creed e gli altri, quando una mappa fa il gioco

La mappa di un videogames dice molto a proposito delle intenzioni degli sviluppatori e di chi ha ideato il titolo. Ecco alcuni esempi

Mappa

Spesso e volentieri, da sole, rappresentano più della metà del successo di un videogames. Aggiunge suspense e azione a storie già ben costruite e articolate, donando un ulteriore pizzico di avventura all'intera architettura” di gioco. Le mappe sono parte integrante dell'esperienza videoludica, soprattutto in quei giochi come gli RPG (role playing game, “giochi di ruolo”), FPS (first person shooter, “sparatutto in prima persona”) e MMORPG (massively multiplayer online role playing game, “giochi di ruolo online multigiocatore di massa”) dove i protagonisti sono chiamati a spostarsi, scoprire nuovi “mondi” e svolgere missioni in movimento.

Così come accaduto al mondo dei videogames in generale, anche le mappe dei mondi virtuali sono evolute e si sono diversificate a seconda del genere o dello scopo degli sviluppatori. In alcuni casi, come in Grand Theft Auto 5 e Far Cry 4, si ha a che fare con mappe che si “scoprono” piano piano: ogni qualvolta che si supera un check point o si porta a compimento una missione, si avrà accesso a nuove aree e nuove zone. Altre permettono di accedere all'intera mappa e controllare tutte le zone da esplorare sin dall'inizio. La mappa, insomma, fa capire sin dall'inizio come si evolveranno le cose.

GTA V, una mappa chiara in un mondo caotico

La forma di una mappa racconta molto sulle ambizioni degli sviluppatori e di chi ha pensato il gioco. In Grand Theft Auto V, ad esempio, è di grande aiuto al gamer per avanzare in un mondo tutt'altro che semplice da comprendere. Anche se dipinta a tinte piuttosto grige, la cartina di Los Santos stupisce per l'accuratezza e la precisione nei dettagli. Le icone dei vari punti di interesse sono piccole ma colorate a tinte accese, in modo da poter essere immediatamente individuabili e riconoscibili. Inoltre, cambiano colore a seconda del protagonista cui sono “rivolte”: se le missioni e gli altri punti di Franklin sono verdi, quelli di Michael sono azzurri e quelli di Trevor arancioni.

 

GTA V

 

Anche se può sembrare un semplice “abbellimento” stilistico e grafico, questa cura dei dettagli permette al player di ricostruire una propria mappa mentale, da utilizzare quando si sarà in difficoltà e in cerca di una via di fuga plausibile. GTA V, però, sembra essere più una “mosca bianca” in un universo videoludico che punta sulla complessità anziché sulla chiarezza.

Regna la confusione

Per comprendere quanto appena detto, basta prendere ad esempio due dei migliori titoli del 2014: Assassin's Creed Unity e La terra di mezzo: l'ombra di Mordor. Se in Grand theft auto la mappa è votata al massimalismo, in questi due titoli il minimalismo regna imperante.

 

Assassin's Creed Unity

 

Nel primo caso, ogni nuova sezione della mappa che compare sembra più il foglio di una sfida a Battaglia navale molto combattuta. Ci si trova di fronte a una sfilza di piccoli esagoni con all'interno lenti di ingrandimento e scudi; punti di interesse GPS; icone di vario genere, abitazioni e cesti in quattro colori differenti. Un caos nemmeno troppo ordinato che non dà assolutamente modo ai gamers di ricostruire una mappa mentale né di trovare una strada semplice per uscire dalle situazioni più complesse.

 

Shadow of Mordor

 

Nel videogames basato sul romanzo di Tolkien la situazione è leggermente migliore, ma di certo non entusiasmante. Tra gli scudi e le varie icone c'è molto più spazio, ma non per questo si ha modo di capire molto di più.

A cura di Cultur-e
Segui le ultime notizie sul nostro canale Whatsapp
Immagine principale del blocco
Segui le ultime notizie sul nostro canale Whatsapp
Fda gratis svg
Iscriviti al canale gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.