La Gamescom 2019 è ufficialmente iniziata e lo ha fatto con un evento live della durata di due ore nella quale sono stati annunciati nuovi titoli in uscita nei prossimi mesi e mostrati video gameplay dei giochi che arriveranno a breve su console e PC. È la prima volta che lo staff della Gamescom organizza un evento del genere e lo ha fatto per dare un chiaro segnale ai "concorrenti" (leggasi E3, la più importante fiera videoludica organizzata ogni anno a Los Angeles): Colonia si candida a essere la capitale mondiale dei videogame.

Sono stati tanti i giochi che si sono alternati sul palco della Opening Night Live: c'è stato spazio per il primo video gameplay di Need for Speed: Heat, prossimo capitolo di una delle serie racing più famose di sempre, per Destiny 2: Shadowkeep, per Life is Strange 2 e anche per Fifa 20. Oltre ai videogame c'è stato spazio anche per le software house che hanno potuto mettere in mostra le loro ultime "opere". La chiusura dell'evento è stata affidata a Hideo Kojima, che ha portato sul palco tre nuovi video dedicati a Death Stranding, il nuovo videogame ideato dal creatore di Metal Gear Solid. I primi due filmati sono dedicati ai protagonisti del gioco, mentre il terzo al gameplay ed è servito per capire qualcosa di più sul nuovo videogame. Anche se storia e trama sono ancora abbastanza intricate. Ecco tutto quello che è stato mostrato alla Opening Night Live.

Opening Night Live: cosa è stato mostrato

Geoff Keighley, inventore e presentatore della Opening Night Live, è stato in grado di gestire alla perfezione i tempi di presentazione di ogni videogame presentato. Si è partiti subito con titoli importanti: Gears 5 e Need for Speed: Heat. Il primo è oramai prossimo al debutto e alla Gamescom 2019 è stato mostrato un video dedicato alla modalità campagna. Il secondo, invece, arriverà un po' più in là (a novembre) ed è stato annunciato solo la settimana scorsa: sul palco della Opening Night Live è stato svelato il primo video gameplay. Il gioco è ambientato nella città di Palm City e come al solito vedrà protagonisti bolidi superveloci che tentano di vincere gare clandestine e di sfuggire alla polizia.

C'è stato spazio anche per gli annunci di nuovi titoli: Little Nightmares 2, horror in uscita nel 2020; Kerbal Space Program 2, disponibile sempre nel 2020 per PS4, Xbox One e PC; Everspace 2, gioco spaziale in arrivo nel 2021 su console e PC. Sega ha annunciato lo sviluppo di Humandking, titolo gestionale per PC: si partirà dall'era neolitica e si arriverà fino a quella moderna, passando per gli Antichi Egizi, Romani e Vichinghi. Annunciata anche la data di uscita di The Witcher 3 per la Switch: 15 ottobre.

Sul palco è salito anche Borderlands 3, con un video gameplay dedicato ai contenuti presenti nell'endgame. Anche Sony ha partecipato all'evento regalando una sorpresa ai propri utenti: Erica, titolo annunciato nel 2017 e di cui si erano perse le tracce, è disponibile fin da oggi sul PlayStation Network. Può essere acquistato a circa 10 euro. Infine, i creatori di Halo hanno annunciato il loro nuovo progetto: Disintegration. Di tratta di un FPS che vuole rivoluzionare le regole classiche del multiplayer online. Non c'è una data di uscita, ma è molto probabile che bisognerà aspettare il 2021

La gran chiusura: Hideo Kojima e Death Stranding   

E alla fine sul palco è salito la persona più attesa della serata: Hideo Kojima. L'inventore di Metal Gear Solid ha mostrato tre nuovi filmati della sua ultima opera: Death Stranding, in arrivo nei prossimi mesi in esclusiva su PS4. I tre nuovi video aiutano a capire un po' di più cosa frulla nella testa del genio giapponese, finora molto avaro di anticipazioni. I primi due filmati sono dedicati ai personaggi di Mama e Deadman, mentre il terzo è focalizzato solo sul gameplay. E ci mostra nuove ambientazioni e qualcosa in più sulla storia del videogame.

 

20 agosto 2019

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb