Il là alle celebrazioni è stato dato da Google. Il gigante di Mountain View, come nella migliore delle tradizioni, ha realizzato un doodle animato per augurare alle donne di tutto il mondo una serena Festa della Donna 2014. Basta cliccare sulla O centrale di Google per far partire il video, della durata di circa 90 secondi, creato ad hoc per l'occasione: una carrellata di volti femminili – casalinghe e operaie, ricercatrici e politiche – che inviano i loro auguri a tutte le donne del mondo.

Il web, però, celebra l'8 marzo anche in altro modo. Offrendo spunti, ad esempio, per fare gli auguri alle donne della propria vita; oppure utili consigli per preparare una cenetta a lume di candela. La Festa della Donna, però, può servire anche a ricordare tutte quelle donne – milioni di donne – che non festeggiano mai, tanto meno l'8 marzo.

Auguri per la Festa della Donna

Il web può essere – ed è – una vera e propria miniera di risorse per chi è in ritardo con gli auguri per la Festa della Donna 2014. Se si è a corto di idee e inventiva, si può fare ricorso ad uno dei tanti siti specializzati che propone frasi ed aforismi per l'occasione.

 

Mimosa

 

PensieriParole e Aforismario, ad esempio, raccolgono una lunga serie di aforismi sull'8 marzo, mentre su Cartoline.net è possibile trovare delle cartoline – anche animate – da inviare via mail o da postare su Facebook. Frasi Online, invece, raccoglie decine e decine di brevi frasi, ideali se si devono inviare degli SMS o tweet di auguri.

Menu per la Festa della Donna

La cena fuori casa dell'8 marzo è, per molte donne, una vera e propria tradizione. Se qualcuno volesse davvero sorprendere la donna della sua vita, potrebbe quindi pensare di organizzare una cenetta a lume di candela in casa, lontano dalla confusione e dal caos che regna solitamente nei locali. Il web, in questo caso, offre decine di idee sfiziose e intriganti.

C'è, ad esempio, il sempreverde GialloZafferano, che propone un menu dominato dal colore giallo. Dalle tagliatelle mimosa alle scaloppine in rosa, passando per limoni ripieni di tonno e la ciambella di riso ripiena, le portate ideate da Sonia Peronaci e dal suo team accontentano davvero tutti i palati. E come dessert la classicissima Torta Mimosa, simbolo in tavola di questa giornata.

 

La torta mimosa di Butta la Pasta

 

Per chi volesse restare sul classico, invece, può rivolgersi al sito Le ricette della nonna, mentre il sito web del settimanale Donna Moderna punta su idee più sfiziose e veloci da preparare. Il portale Butta la pasta, invece, propone una lunga carrellata di menu, con idee per tutti i gusti e le tasche. Diverse, ad esempio, le proposte per il dessert: non solo la Torta Mimosa, ma anche una gustosissima Torta al limone o Crostatine gialle all'ananas. Poi tantissime idee per antipasti (tartine mimosa e insalata mimosa), primi piatti (riso mimosa) e secondi (scaloppine allo zafferano).

Anche Benedetta Parodi ha ideato un menu per la Festa della Donna 2014, dedicando un'intera puntata della sua trasmissione televisiva alla preparazione delle portate. Oltre alla Torta mimosa, la Parodi propone filetto di salmone caramellato, risotto alle fragole, terrina al prosciutto e pistacchi e panini al basilico: un menu da ristorante stellato da preparare comodamente in casa in poco più di un'ora.

No alla violenza

La Festa della Donna 2014, però, può essere occasione per ricordare i milioni di donne che, ogni giorno, sono vittime di violenza psicologica, sociale e fisica. Un gruppo di creativi italiani ha realizzato un breve video ambientato a Londra per tenere alta l'attenzione sul tema. “L'unico scopo del progetto – si legge nella descrizione del video – è far riflettere le persone sulla condizione delle donne nella nostra società”.

 

 

Il titolo scelto dai creativi italiani riprende una campagna promozionale per i Google Glass. E non è affatto un caso: la giornata della protagonista viene mostrata proprio dalla soggettiva degli smartglasses del gigante di Mountain View. Ora dopo ora, appuntamento dopo appuntamento, nei 3 minuti di video viene riassunta l'intera giornata della donna, sino a che non torna a casa...

 

8 marzo 2014

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb