Una soluzione innovativa, che mette d’accordo ricerca farmacologica, tecnologia, sapere e scienza. È quella presentata a Londra da Eli Lilly, multinazionale farmaceutica di origine statunitense, per impedire che la mancanza di risorse e le barriere tecnologiche possano ostacolare i progressi nel campo delle terapierealizzate con farmaci. 

Nasce a Londra laPiattaforma digitale aperta per la scoperta di farmaci, che mette a disposizione degli scienziati  un sito web capace di supportarli nell'individuazione e selezione delle molecole. I ricercatori  inseriscono le caratteristiche della molecola nel sistema che la valuta e la testa biologicamente, per determinarne l'unicità e il potenziale per sintetizzarla successivamente in un farmaco.

Non solo: alla fine il ricercatore riceve un rapporto completo dei dati. L’obiettivo perseguito dall’azienda è quello di creare un sistema telematico per organizzare e definire le linee produttive future di ricerca, sia per identificare le molecole che potranno essere usate nei progetti filantropici.

Si tratta di un importante supporto all’attività di ricerca, che consentirà di realizzare in tempi sempre più brevi e in modo efficace nuovi farmaci utili per risolvere le diverse patologie grazie alla collaborazione tra i ricercatori e le nuove frontiere della tecnologia applicata alla scienza.

 

12 Luglio 2012

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb