Codemaster è una delle aziende che ha fatto la storia dei videogame. Tra gli anni '90 e i primi anni 2000 ha sfornato grandi videoiochi che hanno lasciato il segno. Negli ultimi anni, anche a causa del numero crescente di competitor si è focalizzata soprattutto sui videogame automobilistici. Da anni sviluppa il videogame sulla Formula 1. Ma il videogame più importate è DiRT, simulatore di rally che fin dall'uscita del primo capitolo ha stupito gli appassionati per la fedeltà del gameplay e per la grafica molto accurata. Dopo un terzo capitolo sotto le aspettative, con un gameplay troppo arcade che ha scontentato gli appassionati della serie, Codemaster ha lanciato sul mercato DiRT 4. L'attesa era molto alta, e sembra che la software house britannica abbia fatto centro. DiRT è tornato al vecchio splendore con un gameplay divertente, ma che allo stesso tempo regala delle ottime sensazioni di guida.

 

 

Per chi ama i rally, DiRT 4 è quanto di meglio si possa trovare nel mondo videoludico: circuiti sempre diversi che presentano terreni che mettono in difficoltà anche il giocatore più esperto. Il merito del successo di DiRT 4, videogame che è stato molto apprezzato anche dalla stampa internazionale, è dovuto in primis alla quantità di contenuti presenti nelle varie modalità di gioco. Oltre alla possibilità di scegliere due differenti approcci al gioco, uno più arcade e uno più simulativo, il giocatore potrà decidere se affrontare la carriera o dedicarsi al multiplayer online. Insomma. DiRT 4 è un videogame completo sotto ogni punto di vista e con una quantità veramente infinita di contenuti disponibili. E anche sotto il punto di vista della grafica, il lavoro di Codemaster è stato molto buono, con le auto riprodotte fedelmente e con un gameplay molto divertente.

 

 

Come detto, le recensioni della stampa specializzata hanno evidenziato quanto di buono fatto da Codemaster con DiRT 4. In una nicchia di mercato molto complicata (riprodurre fedelmente la "pesantezza" delle auto da rally non è semplice) Codemaster è riuscita a lanciare sul mercato un piccolo gioiello. Per saperne di più, non vi resta che leggere la nostra recensione di DiRT 4.

A tutto gas

 

 

DiRT 4 ha subito molte modifiche rispetto alla versione precedente. A partire dalla prima scelta che dovrà fare il giocatore. Codemaster ha sviluppato due differenti difficoltà di gioco: una più arcade e l'altra più simulativa. Scegliendo lo stile "giocatore", lo stile di guida è abbastanza semplificato, i danni alle auto praticamente inesistenti e gli unici tasti da utilizzare per controllare la macchina saranno l'acceleratore e il freno. La derapata sarà abbastanza sotto controllo e in generale il gameplay è abbastanza semplificato, anche se con il passare delle ore sarà possibile cambiare alcune impostazioni per rendere il gioco più difficile e divertente. Se si sceglierà lo stile di guida più simulativo, invece, le sensazioni saranno molto simili a quelle dei piloti di rally. Si dovrà domare l'auto all'entrata delle curve ed essere capaci di pigiare sull'acceleratore quando ce ne sarà l'occasione. Anche il peso della macchina influisce tantissimo sullo stile di guida e si dovrà capire come reagirà la macchina ai sobbalzi del terreno. Infine, quando si andrà a sbattere, l'auto si danneggerà e si perderà di potenza. Caratteristiche che fanno di DiRT 4 uno dei migliori videogame di rally mai prodotti finora. Anche se si sceglie lo stile di guida simulativo, l'utente avrà la possibilità di scegliere diverse impostazioni: cambio automatico o manuale, sensibilità e dei controlli e tante altre caratteristiche minori ma che rendono il gameplay ancora più veritiero.

Le modalità di gioco di DiRT 4

 

 

Anche sotto il profilo della quantità e della qualità dei contenuti offerti, DiRT 4 non è secondo a nessuno. Dalla schermata iniziale si può entrare all'interno degli eventi e da lì iniziare la propria carriera. Ma non solo. L'utente potrà scegliere anche tra la modalità "Asso del volante", la modalità multiplayer e il gioco libero.

Se si sceglie di cominciare la carriera, si avranno quattro diverse categoria tra cui scegliere: Rally, Land Rush, Rally Cross e Historic Rally. Dopo aver creato il proprio team, acquistato la vettura e assunto i meccanici si potrà iniziare a danzare tra le curve dei tracciati messi a disposizione da Codemaster. Come in ogni modalità carriera che si rispetti, l'utente avrà la possibilità di migliorare il proprio team assumendo nuovi meccanici e acquistano nuove auto. Tornando alle categorie disponibili nella modalità carriera, ognuna offre delle prove con caratteristiche diverse. Rally è la classica modalità che offre tanti sfide differenti e che permettono di prendere confidenza con il gioco, Land Rush permette di guidare i dune buggy all'interno di tracciati scoscesi e pieni di fango, Rally Cross è l'unica ad avere la licenza ufficiale mentre Historic Rally offre la possibilità di guidare le macchine storiche del campionato.

 

 

Per chi vorrà provare delle sfide pazze, ma molti divertenti, potrà giocare alla modalità "Asso del volante", mentre chi vorrà mettere a dura prova le proprie capacità, c'è il multiplayer online con cui sfidare persone sparse in tutto il Mondo. Le gare online, ricalcano fedelmente le corse di rally: si dovrà correre uno contro l'altro e completare il tracciato nel minor tempo possibile.

Creare la pista dei propri sogni

Codemaster ha realizzato anche un editor, che permette di creare il tracciato dei propri sogni e testarlo online con gli altri giocatori. Una modalità extra che potrà sembrare banale, ma che in realtà è stata molto apprezzata dagli appassionati.

Bene, ma non benissimo

 

 

Infine, arriviamo a due aspetti importanti per qualsiasi videogame: il comparto audio e quello video. Il rumore delle auto è riprodotto fedelmente e anche la voce del navigatore in italiano permette di ricreare alla perfezione le sensazioni di un vero rally. L'unica nota negativa riguarda la mancanza dell'HDR nella grafica che va a inficiare sulla qualità degli scorci.

In definitiva, DiRT 4 è un ottimo videogame e che avrà un grande successo tra gli appassionati della serie. E grazie alle sue caratteristiche, potrà convincere anche dei gamer che solitamente non acquistano un videogioco dedicato ai rally.

Recensioni DiRT 4

 

 

  • Multiplayer.it. Secondo Tommaso Pugliese di Multiplayer.it, DiRT 4 è il punto di riferimento per gli amanti del genere. Il grande lavoro effettuato da Codemaster per migliorare il gameplay del gioco ha dato i suoi frutti, soprattutto sotto il punto di vista dello stile di guida. Grazie alla possibilità di scegliere tra un approccio arcade e simulativo, ogni giocatore potrà scegliere come affrontare le varie corse a seconda della propria esperienza. Anche sotto il punto di vista dei contenuti, DiRT 4 non deluderà gli appassionati: tra la modalità carriera e gli eventi online, c'è solo l'imbarazzo della scelta. Tommaso Pugliese assegna a DiRT 4 un voto di 8.4
  • Everyeye.it. Sicuramente non è un miracolo della tecnica, ma DiRT 4 è il videogame perfetto per gli amanti dei rally. Le auto sono riprodotte fedelmente, mentre i paesaggi meritavano maggior attenzione. Il gameplay è molto semplice, ma per i novizi è presente anche un'accademy per imparare i trucchi del mestiere. Matteo Mangoni del sito web dedicato ai videogame Everyeye.it non ha dubbi: DiRT 4 merita un bel 8.5

 

 

  • Eurogamer.it. DiRT 4 è esattamente quello che i fan si aspettavano. Un gioco semplice, che parla di auto e rally. E con tanti contenuti pensati appositamente per gli appassionati. Lac è ricca di gare che permettono di prendere confidenza con lo stile di guida e il gameplay di DiRT 4. Il gioco è divertente sia se si utilizza il joypad sia il volante e offre delle ottime sensazioni alla guida. Matteo Lorenzetti del sito Eurogamer.it ha assegnato a DiRT 4 un voto di 8.
A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb