Con oltre 1,5 miliardi di applicazioni disponibili per il download, l'App Store per iOS ha rappresentato e rappresenta per milioni di programmatori un'occasione per guadagnare del denaro e, in caso di successo, riuscire a farsi conoscere e ottenere un ingaggio con qualche software house di livello internazionale. Per incentivare sempre più giovani programmatori a cimentarsi nello sviluppo di app e giochi per iOS, Apple ha deciso di rendere più semplici le procedure per creare nuove applicazioni.

Il linguaggio di programmazione Swift ne è un esempio: più intuitivo e più "naturale" rispetto al vecchio Objective-C, dà modo di creare app iOS anche a chi ha poca confidenza con linguaggi di programmazione di basso livello. Si tratta, però, solo di una delle iniziative messe in campo dal colosso di Cupertino per avvicinare nuovi sviluppatori: con il corso degli anni sono state rilasciate guide pratiche e how to per fornire ai programmatori (anche quelli alle prime armi) tutti gli strumenti necessari a raggiungere l'obiettivo che si ci si è prefissi.

 

app ios

 

Se ci si sta chiedendo come creare app per iOS, dunque, non ci si deve preoccupare più di tanto: lo sviluppo di giochi e applicazioni per iPhone è meno complesso di quello che si pensa. Certo, è necessario conoscere quanto meno i principi della programmazione a oggetti, ma anche dei programmatori alle prime armi possono cimentarsi nella creazione app iPhone e ottenere successo sull'App Store.

Come creare app iPhone, il piano

Per capire come sviluppare app iOS bisogna, prima di tutto, avere un piano preciso da seguire: per evitare di incontrare problemi di sorta, è conveniente avere una sorta di road map cui rifarsi e trovare una soluzione nell'immediato (o quasi).

Tra i vari elementi da tenere in considerazione nel proprio piano, ce ne sono alcuni che hanno più rilevanza di altri:

  • L'obiettivo. Quando si sviluppa un'app o un gioco per iOS è necessario avere bene in mente, ben prima di iniziare a buttare giù righe di codice, quale sia l'obiettivo che si deve perseguire. Detto in parole semplice, perché si vuole sviluppare l'app? Quali funzionalità e quali servizi dovrà fornire agli utenti? Avere ben chiaro in mente cosa fa l'app prima di iniziare a svilupparla, sarà di grande aiuto in caso di imprevisti

 

obiettivi app ios

 

  • Le funzionalità. Per lavorare in maniera ancora più spedita, è buona norma elencare tutte le funzionalità che l'app dovrebbe offrire ai possibili utenti. Se nel primo passaggio era sufficiente una descrizione di massima, in questo caso è consigliabile entrare nel dettaglio: una lista che specifichi chiaramente ciò di cui l'app ha bisogno per funzionare potrà essere utilizzata a mo' di "piano di battaglia" da seguire passo passo nelle varie fasi progettuali

  • La strategia. Prima di sedersi di fronte al monitor del computer e iniziare a programmare, però, c'è un ulteriore aspetto da tenere in considerazione: quello della strategia marketing. A determinare il successo di un'app rispetto a un'altra non sono solo le funzionalità, ma anche le modalità di promozione sul web e non solo: creare una campagna marketing coerente con lo scopo dell'app per iOS vi aiuterà ad avere successo

  • Immagine coordinata. Per una strategia marketing efficace, però, è necessario studiare e adottare un'identità visiva univoca e facilmente riconoscibile. Anche se gli strumenti sviluppo app iPhone mettono a disposizione dei programmatori dei pulsanti e altri elementi grafici "standard", è sempre conveniente progettare una grafica personalizzata, che aiuti sia in fase di promozione dell'app sia per emergere dal mare magnum dell'App Store

Come sviluppare app iOS, i primi passi

 

i primi passi apple developer

 

La prima cosa da fare quando si vogliono creare app e giochi per iPhone è creare un account come Apple Developer, così da avere immediatamente a disposizione tutte le risorse e gli strumenti per pubblicare i propri prodotti sull'App Store. Nel caso si stia per sviluppare l'app autonomamente si può decidere di utilizzare il proprio account Apple per accedere alla sezione developer; se, al contrario, si sta per realizzare un progetto collettivo è consigliabile creare un account ex novo.

L'iscrizione ad Apple Developer è gratuita e permette di creare app iOS e testarle all'interno di un framework virtuale, ma non di venderle: per caricare le applicazioni nell'App Store è necessario sottoscrivere un abbonamento (a 99 dollari) che dà accesso a tutte le funzionalità di iOS e dell'App Store. Aderendo all'Apple developer program, infatti, si potranno testare in anteprima tutti i programmi e le piattaforme di sviluppo Apple, accedere alle statistiche per le proprie app e molto altro ancora.

Le risorse per sviluppare app iPhone

 

risorse app developer

 

Se si vuole creare un'app per iOS ma non si hanno le competenze necessarie nel campo della programmazione, si può sempre fare affidamento al web. Sulla Rete sono presenti decine di risorse che aiuteranno qualunque programmatore alle prime armi a conoscere tutti i trucchi del mestiere. Una guida per creare app iPhone completa in ogni suo dettaglio è quella scritta e distribuita da Apple, che aiuta chiunque voglia avvicinarsi partendo dalle basi della programmazione Swift (una guida ad hoc si trova qui) sino alla creazione di un'interfaccia utente intuitiva e a portata.. di dito.

Altre risorse molto utili per imparare a programmare e sviluppare app iOS arrivano anche da editori terzi. Molto utile per apprendere le basi di Swift, ad esempio, il corso realizzato dagli insegnanti di Udemy, accademia online che conta milioni di utenti in tutto il mondo. Ugualmente utile l'ebook sul nuovo linguaggio di programmazione Apple che può essere scaricato da iTunes Store: un manuale da tenere sempre a portata di mano nel caso in cui si abbiano dubbi su una delle tante righe di codice che comporranno la vostra app. In alternativa, ci si può rivolgere ai tanti corsi gratuiti presenti online e curati da alcuni dei maggiori istituti universitari al mondo: le lezioni su come sviluppare app per iOS 9 con Swift dell'Università di Stanford, ad esempio, è tra le risorse più scaricate dai programmatori alle prime armi.

Come vendere app su App Store

 

distribuzione app iOS

 

Una volta che l'app è pronta e testata, è arrivato il momento di proporla al team di controllo di Apple per ottenerne l'approvazione e poterla vendere sull'App Store. Per farlo è necessario iscriversi a iTunes Connect e seguire la guida Apple per proporre app: vale la pena sottolineare che il team della mela morsicata può rigettare la propria creazione per un qualunque motivo, anche di natura formale. Bisogna fare, dunque, molta attenzione nel processo di creazione onde evitare di fare per due volte lo stesso lavoro.

 

 

11 maggio 2013 (aggiornato il 1 maggio 2016)

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb