Le foto, siano esse stampate o in formato digitale, sono un bene prezioso. Per questo motivo si pone sempre molta cura nella loro conservazione e si studiano nuove metodologie e nuove tecnologie che permettano di “mantenere in vita” più a lungo le foto digitali. In altri casi ci sono immagini che si vorrebbero far sparire: magari si tratta di uno scatto rubato nel corso di una festa universitaria, oppure dove semplicemente si è usciti male. In questi casi si sarà costretti ad intervenire per far eliminare le foto da siti e reti sociali e sperare che la propria credibilità e reputazione online non ne siano uscite compromesse.

Come eliminare foto da Internet

Purtroppo, l'eliminazione di contenuti dal web non è sempre semplice o immediata. Nella gran parte dei casi, se il sito web è gestito da un “soggetto terzo”, si dovrà passare per una lunga trafila burocratica senza avere, tra le altre cose, la certezza che il contenuto sia effettivamente eliminato dal portale web e dai server che lo ospitano. La mossa più efficacie da compiere sarà quella di cercare un indirizzo di posta elettronica o un contatto per chiedere di eliminare la foto dal sito: navigando tra le varie sezioni, quindi, si dovrà ricercare quella chiamata “Chi siamo” o “Contattaci” o, ancora “Contatti”. Vale la pena sottolineare che ci sarà bisogno di essere incisivi e, allo stesso tempo, molto convincenti: a meno che non ci sia di mezzo la violazione di qualche norma, il webmaster non ha alcun obbligo di cancellare le immagini dal suo sito.

Se la foto dovesse essere stata postata su un social netowork la strada da seguire non è molto differente. Anche in questo caso si dovranno contattare i gestori del servizio, andando a cercare i moduli appositi all'interno del portale.

  • Nel caso si trovasse su Facebook, si dovrebbe aprire la foto (cliccandoci sopra tra le notizie della Timeline oppure all'interno dell'album), cliccare su “Opzioni” nella parte bassa della foto e scegliere la voce “Segnala foto” e, nella finestra che compare, selezionare l'opzione “Sono presente in questa foto e non mi piace

 

Facebook

 

  • Su Twitter, invece, si dovrà riempire un modulo online che permetterà di segnalare eventuali abusi nell'utilizzo del portale di microblogging. Sarà sufficiente collegarsi alla sezione anti-abusi del “Centro di assistenza e riempire i campi in modo da segnalare l'utilizzo inappropriato di foto: nella sezione Queste azioni sono... selezionare “Dirette a me”, mentre nella sezione successiva scegliere “Divulgazione di informazioni o foto private”. Completare gli altri campi con le informazioni richieste e inviare la segnalazione a Twitter

 

Twitter

 

Niente indicizzazione, grazie

A volte, che un'immagine sia stata caricata su un portale web può voler dire ben poco. A meno che non si tratti di un sito web famoso e che conta molti visitatori giornalieri, difficilmente un'immagine diventerà di dominio pubblico a stretto giro di posta. Per evitare che accada sarà sufficiente impedire che sia indicizzata da un web crawler o spider (ovvero che sia scovata, analizzata e catalogata da un bot legato a un motore di ricerca web) e finisca, di conseguenza, tra i risultati delle ricerche dei miliardi di internauti che quotidianamente navigano online. Anche se resterà fisicamente sul server che ospita il sito, sarà di fatto come cancellare la foto dal web.

 

Risultati ricerca su Google Immagini

 

Google, ad esempio, mette a disposizione una guida passo-passo per far sì che il suo ragno virtuale non indicizzi le immagini (o solo una parte di esse) presenti nel nostro sito. Affinché ciò sia possibile sarà necessario modificare alcune stringhe di codice presenti all'interno del file “robot.txt”, documento di testo all'interno del quale sono riportati i dati del sito e utilizzato dai vari crawler per ricavare le informazioni da utilizzare nell'indicizzazione dei contenuti. Se, ad esempio, si volesse fare in modo che l'immagine “cani.jpeg” non sia indicizzata, si dovranno aggiungere queste due righe di codice nel file “robot.txt”: “User-agent: Googlebot-Image Disallow: /immagini/cani.jpg”; per evitare che tutte le foto del sito siano indicizzate, invece, si dovranno aggiungere le stringhe “User-agent: Googlebot-Image Disallow: /”.

 

Rimozione dei contenuti dalle ricerche di Google

 

Quanto appena detto, però, sarà valido solo nel caso in cui le foto siano ospitate su un sito che si gestisce in prima persona; in caso contrario, si dovranno seguire strade alternative. Rimanendo sempre dentro i confini di Big G, ad esempio, si possono sfruttare gli “Strumenti per webmaster” e richiedere la rimozione di un link dai risultati delle ricerche: anche in questo caso non sarà come cancellare l'immagine dal web ma, a meno che il sito non siano famoso, sarà impossibile per chiunque (o quasi) scovarla sul web. L'unico “ostacolo” (se così lo possiamo definire) sarà l'individuazione dell'URL dell'immagine, necessario per richiederne la rimozione dalle SERP (acronimo di Search Engine Results Page, “pagina dei risultati del mtore di ricerca”) di Google. Fortunatamente, i web browser ci vengono in soccorso: cliccando con il tasto destro del mouse sulle immagini da cancellare comparirà uno speciale menu a scomparsa: tra le varie voci, cliccare su “Copia URL immagine” (o qualcosa di simile) e incollare nel modulo degli “Strumenti per webaster” così da avviare la procedura per eliminare la foto dalle ricerche di Big G.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb