Mettere like alle storie di Instagram in modalità privata. Dopo mesi in cui si vociferava questa possibilità, Adam Mosseri, CEO di Instagram, ha introdotto la nuova feature proprio il giorno di San Valentino. Il cambiamento di rotta era chiaro già da tempo: prima l’eliminazione del numero dei like sotto i post, ora la possibilità di mettere un like, privato e non conteggiato, alle Storie.

È ormai palese che Instagram sta virando la sua attenzione verso la volontà di dare un’esperienza sempre più privata al cliente e meno legata alle vanity metrics, ossia quei valori di ‘pura vanità’ che spingono moltissimi utenti a guardare solo il numero di follower o like. Durante il suo consueto video di lancio, Mosseri ha spiegato anche l’intenzione di Instagram di spingere i propri utenti a supportarsi a vicenda e di mantenere un DM, ossia l’ambiente dedicato ai messaggi privati, più pulito.

Like alle Stories: cosa cambia

storie instagramPrima di questo aggiornamento, quando un utente guardava una storia su Instagram e voleva mostrare al creator della storia la sua reazione, poteva aggiungere una reaction. Le reaction sono emoticon che esprimono stati d’animo differenti: il divertimento con la faccina che ride, la sorpresa dell’espressione sconvolta, l’amore rappresentato dagli occhi a cuore, la tristezza, le mani che applaudono, il fuoco, il festone o il simbolo 100.

Ogni volta che si esprimeva una reazione ad una storia, l’utente che l’aveva creata riceveva un messaggio privato dalla persona che aveva inviato la reazione. Questo ha fatto sì che le caselle messaggi degli utenti fossero piene di messaggi di reazioni, che si perdevano tra i reali messaggi privati inviati tra due utenti sul social network.

Adesso gli utenti possono inviare un like privato cliccando sull’icona a forma di cuore che appare in basso a destra della pagina della storia, accanto al simbolo dell’aeroplanino e i tre puntini. I like privati sono stati pensati per permettere agli utenti di inviare reazioni senza infastidire i destinatari del messaggio. In questo modo, gli utenti potrebbero essere meno restii nel creare interazioni tra loro.

Un quesito interessante è quello che riguarda gli Analytics. I creator e gli influencer di Instagram si stanno chiedendo se il social network inserirà anche questo nuovo parametro tra gli Analytics allo scopo di valutare quanto il post è stato performante. Ora che anche le storie di Instagram hanno i propri like, si potrà sicuramente monitorare meglio la performance delle storie sul pubblico.

I prossimi passi di Instagram

storie instagramInstagram ha in mente di inserire ancora molte altre features nei prossimi mesi. L’obiettivo è quello di dare agli utenti più potere sull’utilizzo del social network. Oltre i like privati ora disponibili sulla piattaforma, si dice che una delle nuove feature sarà la possibilità di cambiare e personalizzare la propria griglia di foto.

Per ora le foto non si possono spostare all’interno del proprio profilo, ma seguono un ordine cronologico. Un altro cambiamento potrebbe vedere di nuovo le storie protagoniste, cambiando il modo di vederle, che dovrebbe diventare verticale, quindi più simile a quello di Tik Tok.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb