Sono sempre di più gli italiani che soffrono di allergie e intolleranze alimentari. Secondo il rapporto elaborato dal Comitato nazionale per la sicurezza alimentare con la collaborazione di alcuni esperti del settore, circa il 3% della popolazione del nostro Paese (equivalenti a 1,8 milioni di abitanti) accusa disturbi alimentari di vario genere che, in alcuni casi, compromettono la qualità della vita. Cifre destinate a salire se si dovesse prendere in analisi la fascia di popolazione che va dagli 0 ai 2 anni di età: in questo caso l'incidenza varia tra il 6 e l'8%. Ma il trend che si registra negli ultimi anni è in crescita e non è da escludere che già dai prossimi anni la percentuale cresca in maniera vertiginosa.

Nel rapporto si evidenzia come la collaborazione dei produttori alimentari sia fondamentale per aumentare la consapevolezza da parte del consumatore dell'importanza dell'etichetta. Un'etichetta chiara e maggiormente visibile, dove siano ben leggibili tutti gli ingredienti e i valori nutrizionali degli alimenti aiuterebbe a individuare la presenza di allergeni all'interno dei cibi. Nell'attesa, però, ci si può aiutare con alcune applicazioni per iOS e Android.

Genius food

 

GeniusFood

 

Sviluppata da GeniusChoice, una startup del parco scientifico e tecnologico di Trieste, GeniusFood è un'applicazione per dispositivi mobili che consente di effettuare la spesa con maggior consapevolezza e certezza sugli alimenti che si stanno acquistando. Dopo averla scaricata sul dispositivo, sarà possibile creare un profilo personale dove inserire le proprie allergie e intolleranze alimentari e avre un’indicazione sull’opportunità di acquistare o meno un alimento. Sarà sufficiente scansionare il codice a barre con l'apposita funzione dell'app e, dopo una veloce ricerca nel database di GeniusFood (sono presenti decine di migliaia di prodotti disponibili su tutto il territorio nazionale), si otterranno informazioni sulla compatibilità del prodotto. Nel caso in cui, invece, non fosse adatto, si otterrà una lista con tutte le possibili alternative disponibili sul mercato.

Edo

 

 

Edo nasce dalla mente di quattro giovani startupper e ricercatori italiani e permette di sapere cosa si mangia. Basata su un ampio database alimentare, questa applicazione fornisce informazioni di ogni genere sui cibi e gli alimenti che si vorrebbero acquistare. È sufficiente la scansione del codice a barre del prodotto per conoscerne i valori nutrizionali e gli ingredienti (presenti migliaia di schede contenenti informazioni su grassi, zuccheri, conservanti presenti e molto altro), mentre un sofisticato algoritmo calcola quanto sia sano un alimento, segnalando se sia o meno indicato per chi soffre di intolleranze e allergie alimentari di vario genere (al glutine e al lattosio, ad esempio).

CRAI InForma

 

 

Legata all'omonima catena di negozi e supermercati, questa applicazione (disponibile sia per iPhone sia per smartphone Android) permette di conoscere in anticipo quali alimenti poter acquistare e quali no nel caso si soffra di disturbi alimentari. CRAI InForma, infatti, dà modo di creare un piccolo diario della salute della famiglia dover riportare allergie e intolleranze alimentari: l'app segnalerà se gli alimenti inseriti nella lista della spesa contengano o meno degli ingredienti allergeni, così da evitare di correre inutili rischi.

AllerGiriamo

 

AllerGiriamo

 

AllerGiriamo è un manabile digitale DIRE COS’è UN MANABILE – sotto forma di applicazione per Android e iOS – che offre informazioni di ogni genere su allergie, pollini e vaccini. Grazie alla ruota delle allergie, fulcro funzionale della app, sarà possibile accedere il calendario dei pollini, sapere se è disponibile un vaccino anti-allergia e se vale la pena farlo, conoscere gli alimenti “parenti” di ogni tipologia di polline, così da sapere in anticipo quali alimenti potrebbero scatenare una reazione in un paziente allergico ad uno o più pollini.

Mangiare senza glutine

 

Mangiare senza glutine

 

Disponibili sulle tre maggiori piattaforme mobili (Windows Phone, iOS e Android, ma esiste anche un portale web che offre le stesse funzionalità), Mangiare senza glutine è un'app che permette di scoprire quali siano i ristoranti, pub, bar, gelaterie, pasticcerie, panifici, fast food e ogni altra tipologia di locale dove i celiaci non debbano preoccuparsi di ciò che ordinano. Per ogni struttura è presente una descrizione (con eventuale menu, se disponibile) e le valutazioni da parte degli utenti che già lo hanno visitato: in questo modo sarà possibile scegliere il locale che più si avvicina alle proprie preferenze alimentari. Il database, che contiene quasi 4.000 attività, è costantemente aggiornato grazie a un lavoro di ricerca e alle segnalazioni degli utenti.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb