Adattando alla situazione un vecchio detto popolare, non tutti gli aggiornamenti vengono con il buco. Deve essersene accorta anche Microsoft, costretta a correre ai ripari dopo che uno degli ultimi aggiornamenti di sicurezza rilasciati aveva provocato più danni di quanti dovesse evitarne. La patch MS14-045, creata per risolvere tre gravi falle presenti in varie versioni di Windows, aveva un “simpatico” effetto collaterale: provocava la cosiddetta schermata blu della morte (Blue screen of death in inglese), un errore di sistema non risolvibile che causa l'interruzione del funzionamento della macchina.

Rilasciata lo scorso 12 agosto, la patch ha immediatamente causato diversi problemi, tanto che la casa di Redmond è stata costretta a modificarne il codice in più di un'occasione, ultima delle quali il 15 agosto scorso. Nonostante ciò, pare che molti utenti stiano ancora ricevendo la vecchia versione, con tutti i problemi di stabilità del sistema che questa provoca.

 

Blue screen of the death

 

Alcuni, nelle ore immediatamente successive al rilascio dell'aggiornamento di sicurezza, hanno creato un post sul forum di supporto Microsoft non solo per richiedere e ricevere assistenza dal team di sviluppo della casa di Redmond ma anche per segnalare la problematica agli altri utenti. In poco più di 72 ore il post è stato visualizzato oltre 50mila volte e ricevuto oltre 400 risposte, segno che si tratta di un problema piuttosto diffuso nell'intera comunità di utenti del sistema operativo Microsoft. Molte le soluzioni proposte dai vari utenti per tentare di risolvere la problematica, anche se con poca fortuna.

Nell'attesa che il team di supporto trovi una soluzione definitiva, dalle parti di Redmond arriva un suggerimento piuttosto “ambiguo”. Spulciando nella documentazione allegata, si può leggere una frase piuttosto sibillina che recita più o meno così: “Sono in corso delle indagini per scoprire le cause di un comportamento anomalo associato all'installazione di questo aggiornamento e aggiornerà il bollettino quando ci saranno informazioni più precise sul tema. Microsoft consiglia di cancellare questo aggiornamento di sicurezza e, per maggior precauzione, ha eliminato il link del download manuale dalla pagina”. Insomma, anche a Redmond si brancola nel buio e, in attesa di capirci qualcosa, meglio restare esposti a eventuali pericoli derivanti dalla falla piuttosto che rendere il computer inutilizzabile.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb