Apple ha rilasciato il nuovissimo iPadOS 16, già disponibile per il download. I dispositivi supportati dall’aggiornamento sono: gli iPad dalla quinta generazione in poi, gli iPad mini di quinta generazione e successive, gli iPad Air dalla terza generazione e, naturalmente, qualsiasi modello di iPad Pro.

Secondo gli esperti, questo update ha lo scopo di rendere l’utilizzo del celebre tablet ancora più semplice e versatile, semplificando il lavoro e migliorando l’esperienza multitasking. Un occhio di riguardo anche alla condivisione e alla sicurezza, che diventano due elementi centrali del sistema operativo. Scopriamo di più su iPadOS 16.

iPadOS 16.1: condivisione e sicurezza

Tra le novità più importanti le nuove funzioni dell’applicazione Messaggi, pensate per semplificare la collaborazione e la condivisione dei file.

Invitando i contatti a diventare collaboratori di un progetto, chi riceverà il messaggio verrà aggiunto in automatico al documento condiviso e qualsiasi modifica apportata verrà segnalata in tempo reale. 

In materia di comunicazione Apple ha fatto grandi progressi con gli utenti di una conversazione (o di un progetto di lavoro) che possono avviare chiamate FaceTime col gruppo con un solo tap.

Inoltre, è possibile modificare o annullare l’invio dei messaggi recenti, recuperare quelli eliminati da poco e mettere in evidenza i messaggi non letti per consultarle in seguito.

Lo stesso discorso vale anche per l’applicazione Mail, che ottiene una migliore gestione delle comunicazioni con funzioni di correzione automatica, notifiche per segnalare eventuali elementi mancanti nel messaggio e reminder per ricordare all’utente di rispondere a una mail “ignorata”.

Anche Safari strizza l’occhio alla collaborazione, grazie ai nuovi pannelli condivisi che consentono gli aggiornamenti in tempo reale. L’App, inoltre, permette la condivisione di tali pannelli e dei segnalibri, in modo da rendere ancora più intuitiva la collaborazione. Infine sarà possibile l’avvio di conversazioni con i propri gruppi di lavoro senza mai dover uscire dall’app.

Su iPadOS 16 sono state implementate le passkey, in modo da associare le varie password di navigazione ai dati biometrici dell’utente. Oltretutto i dati non vengono mai archiviati sui server web in modo che non possano essere intercettate da eventuali tentativi di intrusione.

Testo attivo e Ricerca visiva: le nuove caratteristiche

Grazie all’intelligenza artificiale on-device, la funzione Testo attivo è in grado di riconoscere le scritte sulle immagini o nei video presenti sul dispositivo. Sarà inoltre possibile effettuare ricerche o traduzioni in tempo reale, semplicemente facendo tap sul fotogramma.

Ricerca Visiva, invece, permette di isolare il soggetto di un’immagine e modificarlo a proprio piacimento, riuscendo anche ad avviare una ricerca sul web partendo proprio da questo dettaglio.

iPadOS 16: le funzioni professionali

Su iPad Pro 12,9’’ è stata implementata la Modalità Riferimento: grazie al Display Liquid Retina XDR è possibile ottenere migliori colori e immagini più fedeli anche nelle sessioni di lavoro più impegnative.

Inoltre nei dispositivi con processore M1, la funzione Zoom schermo permette all’utente di aumentare la densità dei pixel del display, così da garantire una visione dei contenuti migliorata. 

Virtual Memory Swap, consente di utilizzare lo spazio di archiviazione dell’iPad per espandere la memoria disponibile per le applicazioni arrivando fino a 16GB per quelle che richiedono maggiore potenza.

Infine, grazie a Stage Manager, Apple ha ridisegnato l’esperienza multitasking, migliorando l’organizzazione delle finestre e delle applicazioni e semplificando il passaggio tra le attività. L’utente avrà la piena libertà di gestire e personalizzare le proprie finestre di lavoro, in modo da poter curare più agevolmente qualsiasi progetto.

Sui modelli più recenti, come iPad Pro, di iPad Stage Manager garantisce anche il supporto per monitor esterni per risoluzione fino a 6K. 

Gli altri aggiornamenti di Apple

Tra i nuovi aggiornamenti di iPadOS 16 anche una nuova modalità di Dettatura, che consente di passare in maniera più veloce dalla modalità voce a quella tocco o scrittura a mano con Apple Pencil. Migliorata anche la gestione della scrittura con la tastiera e l’inserimento automatico di punteggiatura ed emoji.

Anche Siri è stata rinnovata con l’implementazione dei comandi rapidi dalle varie app e di una nuova modalità di elaborazione delle richieste completamente vocale.

L’app Casa è stata ridisegnata completamente in modo da rendere più semplice e intuitiva la gestione di dispositivi e accessori smart. Migliorata anche la compatibilità con accessori e piattaforme di terze parti.

Note ha aggiornato la modalità di scrittura a mano con tante impostazioni per renderla più precisa. Aggiunta anche la possibilità di utilizzare screenshot nelle note rapide e di creare cartelle di lavoro smart con filtri di ricerca.

Molto interessante la funzione Handoff su FaceTime permette di passare le chiamate tra dispositivi vicini, in maniera semplice e veloce e senza dover attaccare. Sempre in materia di Facetime l’applicazione ha ottenuto nuovi strumenti di accessibilità come le Trascrizioni Live, la possibilità di ingrandire il testo e molto altro.

Infine Apple ha aggiornato anche l’App Meteo che arriva su iPad in maniera completamente rinnovata, con molte funzionalità in più e un look perfettamente adattato allo schermo del tablet.

Come installare l’aggiornamento a iPadOS 16.1

Per installare il nuovo aggiornamento del sistema operativo è sufficiente andare nelle impostazioni, fare tap su Generali e poi su Aggiornamento Software.

Si ricorda che prima di procedere con le operazioni il livello di batteria di iPad deve essere superiore al 50% oppure il dispositivo deve essere collegato a una presa di corrente.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb