login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Google lancia Nearby Share, come condividere file tra Android e Windows facilmente

Ascolta l'articolo

L’app "Nearby Share" arriva su Windows, semplificando il trasferimento file con Android. Disponibile in beta per gli Stati Uniti e altri paesi, Italia esclusa

dispositivi vicini sdx15 / Shutterstock.com

Google si tuffa nel mondo della condivisione di file tra Windows e Android. E dopo la presentazione in anteprima in occasione del CES di Las Vegas del 2022, Big G ha finalmente distribuito la beta di Nearby Share per Windows.

L’applicativo software assicura di facilitare, con pochi clic e tap, il trasferimento di immagini, video, documenti, file audio o intere cartelle da smartphone e tablet Android (per ora i primi dispositivi compatibili) a PC Windows e viceversa.

La versione beta di Google Nearby Share su Windows

La versione beta di Nearby Share per Windows è finalmente disponibile. Tuttavia, non è ancora scaricabile da tutte le nazioni e l’Italia non rientra nel primo gruppo di nazioni a cui è stato concesso di accedere al programma. L'elenco completo dei paesi non supportati è disponibile sul sito di assistenza di Google.

Tra i requisiti essenziali: un computer con almeno una versione a 64 bit di Windows 10 e un dispositivo Android 6.0 e versioni successive. Al momento, Windows per ARM non è supportato. Inoltre, è richiesta l’attivazione del Bluetooth e del Wi-Fi per consentire il trasferimento dei file (l’area di condivisione arriva fino a 5 metri) che è protetto con la crittografia end-to-end (E2E). 

Nearby Share per Windows è stato progettato prestando la massima attenzione ai requisiti di sicurezza e privacy. Ciò significa che l’utente ha il controllo sulla condivisione e può decidere se abilitarla con tutti, solo con i propri contatti o limitarla ai propri dispositivi. 

Come condividere file tra Android e Windows facilmente

Per iniziare a condividere file tra Android e Windows basta scaricare e configurare l’app sul PC perché è già installata sui dispositivi Android 6+. Dopo l’installazione, accedere all’account Google e impostare le preferenze di visibilità del dispositivo per scegliere con chi condividere file. A questo punto è possibile inviare o ricevere contenuti senza alcun sforzo su dispositivi Android o PC Windows.

I Tech-Quiz di Mister Plus

0/ 0
Risposte corrette
0' 0"
Tempo impiegato
Vai alla classifica

Il trasferimento può avvenire sia in tempo reale (con l’applicazione aperta sul PC), che in background, come nel caso Apple AirDrop tra Mac e iPhone e viceversa. Se telefoni e tablet sono collegati allo stesso account Google, la condivisione avviene automaticamente, senza bisogno di autorizzare manualmente ogni transazione.

Inoltre, è possibile inviare e ricevere file anche da e verso altri utenti, modificando le impostazioni di condivisione di Nearby Share.

A cura di Cultur-e
Addestramento IA non consentito: É assolutamente vietato l’utilizzo del contenuto di questa pubblicazione, in qualsiasi forma o modalità, per addestrare sistemi e piattaforme di intelligenza artificiale generativa. I contenuti sono coperti da copyright.
Fda
Prompt engineering
Immagine principale del blocco
Prompt engineering
Fda gratis svg
Come interrogare le intelligenze artificiali
Iscriviti al corso gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.