La smart home di Google continua ad evolversi. Questa volta con un nuovo aggiornamento per l'app Google Home che guadagna la possibilità di sfruttare un telecomando virtuale per il controllo di dispositivi intelligenti come TV, condizionatori, ventilatori e purificatori d’aria

Il gigante di Mountain View ha dato il via alla distribuzione dell’update per coloro che sono iscritti al Public Preview, il programma che garantisce l’accesso anticipato alle ultime funzionalità dell'app prima che vengano rese ampiamente disponibili. Per ora non si sa nulla rispetto a quando l’interfaccia verrà rilasciata agli altri utenti di Google Home.

Un nuovo sistema di controllo per dispositivi intelligenti

Dopo l'integrazione di Matter sui dispositivi Nest e Android, Google continua lo sviluppo della casa intelligente con una nuova funzione per l'app Home, a cui è affidato il controllo, l'integrazione e la scoperta di smart device.

Con la pubblicazione della versione 2.62.1.9, gli utenti che dispongono di smart TV compatibili con Google Assistant e Google Home possono trasformare il loro smartphone in un vero e proprio telecomando digitale attraverso cui alzare/abbassare il volume, accendere o spegnere il dispositivo, cambiare canale, selezionare la sorgente oppure mettere in pausa e riprendere la riproduzione.

A quanto pare, non è necessario disporre di un televisore basato su Google TV: sui social si stanno moltiplicando le segnalazioni di utenti che stanno usando la funzione sia sui TV LG che Samsung connessi via SmartThings o che includono il supporto a Google Assistant.

Questa nuova funzione è utile anche a controllare altri dispositivi intelligenti, come per esempio i condizionatori: una volta collegato il dispositivo, è possibile regolare la temperatura e l'accensione direttamente tramite il nuovo telecomando di Google Home.

La nuova funzione, seppur arrivata inizialmente come aggiornamento dell'app, viene attivata lato server e non tutti gli utenti la vedono in automatico. In questo caso, non resterà che attendere.

Google Home è compatibile con Matter

Nel frattempo, sempre a proposito di Google Home, di recente è arrivata la notizia che è compatibile con Matter, il nuovo standard per la domotica che è stato abbracciato da tutti i giganti tech.

Dopo essere stato implementato su molti dispositivi Amazon, Matter è arrivato sugli smart device di Google compatibili con Google Home e Nest, che potranno essere usati come degli hub per gestire tutti i prodotti supportati da Matter.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb