login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

CAMM, come funziona la memoria che troveremo nei laptop del futuro

Ascolta l'articolo

Il CAMM dovrebbe sostituire a breve lo standard dei moduli della RAM dei laptop, prendendo il posto delle vecchie memorie SO-DIMM. Vediamo i principali vantaggi

memoria interna Shutterstock

Il JEDEC, l’ente che si occupa di standardizzare i diversi componenti installati all’interno dei computer, dopo venticinque anni sta per dire ufficialmente addio alle “vecchie” memorie SO-DIMM.

Il futuro standard per i moduli della RAM dei laptop sarà il CAMM (acronimo di Compression Attached Memory Module), che sarebbe già in uso su alcuni dispositivi.

Il nuovo formato è stato creato da Tom Schnell, Senior Distinguished Engineer di Dell, e ha il compito di fornire ai moderni computer un maggior quantitativo di RAM cercando di ottimizzare lo spazio a disposizione all’interno delle loro scocche. Scopriamo di più al riguardo.

CAMM, il futuro delle schede RAM 

Come appena detto i moduli CAMM sono già stati utilizzati su alcuni portatili realizzati proprio da Dell che ha voluto “provare sul campo” la nuova tecnologia.

I risultati sembrano piuttosto convincenti e, oltre a un maggior quantitativo di RAM in uno spazio più contenuto, il nuovo standard riuscirebbe anche a semplificare di molto la progettazione della componentistica del PC.

Ma questa soluzione, viste le sue dimensioni ridotte, potrebbe andare ben oltre l’utilizzo su computer e arrivare ad essere integrata anche all’interno dei router o in alcune stampanti smart.

Tra le aziende che compongono il JEDEC ci sono nomi come Apple, HP, Google, LG e, ovviamente, la stessa Dell. E dato che l’approvazione del formato CAMM sembra essere praticamente una certezza, con buone possibilità si arriverà a produrre un prodotto leggermente diverso da quello attualmente in uso nei portatili Dell, in modo da renderlo “un progetto comune” e pronto per essere inserito dentro i dispositivi di brand diversi.

Se tutto andrà secondo i piani, i primi computer portatili con i nuovi moduli CAMM dovrebbero arrivare sul mercato già nel corso del 2024.

Nuovi moduli CAMM, specifiche tecniche e prestazioni

Secondo quanto appreso dai test di Dell, sembra che questa nuova tecnologia abbia uno spessore inferiore del 57% rispetto ai classici moduli SO-DIMM, arrivando alla produzione di schede da ben 128 GB ciascuna.

Inoltre, il nuovo standard sarebbe anche più corto rispetto al vecchio design e questo dovrebbe portare a un consumo minore di energia pur garantendo un rendimento maggiore.

I Tech-Quiz di Mister Plus

0/ 0
Risposte corrette
0' 0"
Tempo impiegato
Vai alla classifica

Al momento, i primi moduli realizzati con questa tecnologia potrebbero arrivare a un data rate di 6400 MT/s, toccando praticamente lo stesso livello raggiunto al momento dalle SO-DIMM.

Sempre secondo Dell, il progetto sarebbe anche più affidabile in quanto, con il design adottato, ci sarebbe una migliore protezione della scheda e una dissipazione di calore più efficiente, che migliorerebbe di molto il raffreddamento dei componenti.

Infine, questa tecnologia consentirebbe di utilizzare la memoria LPDDR, che avrebbe dei consumi estremamente ridotti e potrebbe essere inserita attraverso gli slot di espansione all’interno dei futuri laptop al posto delle attuali componenti saldate alla scheda madre.

A cura di Cultur-e
Addestramento IA non consentito: É assolutamente vietato l’utilizzo del contenuto di questa pubblicazione, in qualsiasi forma o modalità, per addestrare sistemi e piattaforme di intelligenza artificiale generativa. I contenuti sono coperti da copyright.
Whatsapp
Segui le ultime notizie sul nostro canale Whatsapp
Immagine principale del blocco
Segui le ultime notizie sul nostro canale Whatsapp
Fda gratis svg
Iscriviti al canale gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.