Menu

Area Clienti

FASTWEB S.p.A.

Elezioni politiche 2018, come leggere i programmi dei partiti su Facebook

Nei prossimi giorni su Facebook faranno il loro debutto dei nuovi strumenti in vista delle elezioni del 4 marzo. "Punti di vista" permetterą di confrontare i programmi dei vari partiti politici, mentre sulla pagina dell'ANSA verranno intervistati i principali leader candidati alle elezioni
Social

Si avvicina la data delle elezioni politiche 2018 (4 marzo) e anche Facebook scende in campo. State tranquilli, il social network non si candiderà con un proprio partito, ma ha deciso di aiutare gli italiani ad arrivare preparati all'appuntamento aggiungendo alla piattaforma "Punti di vista", un nuovo strumento che comparirà nel News Feed degli utenti (la sezione Notizie che ci accoglie quando entriamo su Facebook) e aiuterà a confrontare i programmi politici dei vari partiti e a conoscere i candidati del proprio collegio.

 

L'obiettivo è di ridurre al minimo le polemiche e di migliorare la qualità del dibattito politico che oramai vede in Facebook una delle piazze privilegiate. La piattaforma social vede ogni giorno scontrarsi gli aficionados dei vari schieramenti politici sui temi più disparati: dall'economia, alla politica estera, all'immigrazione fino al lavoro. Con lo strumento "Punti di vista" ogni elettore potrà farsi una propria opinione sui programmi dei partiti politici, senza farsi influenzare dai commenti e dalle esternazioni degli utenti "ultrà".

Il nuovo strumento di Facebook rientra in una strategia di più ampio respiro che il social network sta portando avanti dall'inizio dell'anno e che mira a migliorare la qualità del dibattito e dei commenti generati dalle notizie pubblicate sul social network. Nella stessa direzione va lo strumento che Facebook introdurrà nelle prossime settimane e che permetterà agli utenti di segnalare le fake news e di ricevere delle fonti aggiuntive quando la piattaforma non reputa un articolo veritiero. Ecco tutti gli strumenti di Facebook per arrivare preparati alle elezioni politiche 2018.

Che cosa è e come funziona Punti di Vista

 

"Punti di vista" è uno strumento che comparirà nel News Feed degli utenti italiani (sezione Notizie) e che mostrerà tutti i programmi politici dei 10 partiti che secondo le intenzioni di voto supereranno l'1% alle elezioni del 4 marzo. Lo strumento permetterà a ogni utenti di confrontare i programmi elettorali e di farsi un'idea su cosa votare il giorno delle elezioni. I programmi elettorali che compariranno all'interno di Punti di Vista sono stati scritti dagli stessi partiti politici che sono stati invitati da Facebook a compilare la sezione Temi all'interno della loro pagina personale. Le categorie della sezione Temi sono state definite da Facebook insieme a Censis (Centro Studi Investimenti Sociali) e all'International Center on Democracy and Democratization della LUISS. Lo strumento "Punti di vista" verrà mostrato una volta ogni tre giorni nella parte alta del News Feed alle persone che si trovano in Italia e che hanno impostato la lingua italiana. La posizione dei partiti all'interno di Punti di Vista è casuale.

Le interviste via Facebook Live ai leader politici sulla pagina dell'ANSA

A conferma della sua "discesa in campo", Facebook ha annunciato anche la collaborazione con l'ANSA per la realizzazione di interviste tramite Facebook Live ai principali leader dei partiti e dei movimenti politici.  Le interviste si terranno nella sede di Milano di Facebook e saranno moderate dai giornalisti dell'ANSA. Gli utenti potranno interagire con i leader politici tramite i commenti e le Reaction. Le interviste verranno trasmesse in diretta sulla pagina Facebook dell'ANSA e sul sito internet dell'agenzia di stampa, dove sarà possibile consultare anche il calendario delle interviste.

La sezione Candidati e lo spoglio in diretta

 

Nelle prossime settimane, Facebook lancerà un ulteriore strumento: Candidati, che permetterà agli utenti/elettori di entrare in contatto con i candidati al proprio collegio elettorale. Tramite lo strumento sarà possibile conoscere le liste elettorali di ogni partito e movimento politico, le varie coalizioni, i temi rilevanti per ogni candidato e gli eventi organizzati sul territorio.

Il 4 marzo in cima al News Feed ci sarà uno strumento che permetterà a ogni utente di conoscere le modalità di voto (dove e come votare) e potrà far sapere ai propri amici che ha svolto il proprio dovere da cittadino. Alla chiusura dei seggi, nella sezione notizie sarà possibile consultare anche lo spoglio delle schede e sapere chi avrà raccolto il maggior numero di voti.

La lotta alle fake news

Insieme agli strumenti per "votare informati", Facebook rilascerà nelle prossime settimane una funzionalità che permetterà di segnalare le fake news. Uno degli obiettivi del social network è riuscire a eliminare le notizie false dalla propria piattaforma. Complicato farlo, ma con l'aiuto degli utenti si potrà diminuire la presenza delle bufale all'interno del social network. Inoltre, le notizie considerate false verranno corredate da altri articoli provenienti da fonti più affidabili. La strada verso il 4 marzo è ancora lunga, ma grazie a Facebook sarà possibile capire qualcosa in più dai singoli programmi elettorali.

 

9 febbraio 2018

Copyright © CULTUR-E
©2018 FASTWEB S.p.A. Tutti i diritti riservati - P.IVA 12878470157 Versione classica di Fastweb.it