Cardani, l'Italia in ritardo sul digitalen

Il presidente dell'Agcom: il fatto di essere "follower ci dà il vantaggio di vedere cosa hanno fatto gli altri''n
Cardani, l'Italia in ritardo sul digitalen FASTWEB S.p.A.

In tema di tecnologia digitale l'Europa e ''soprattutto l'Italia'' scontano ''in maniera spaventosa un ritardo rispetto agli Stati Uniti e al Sud Est Asiatico''. A dirlo il presidente dell'Agcom Angelo Marcello Cardani, parlando delle tecnologie digitali al convegno su ''Comunicazioni elettroniche e piattaforme convergenti'' a Napoli.

Per Cardani il ritardo riguarda sia il settore della ricerca sia l'applicazione delle tecnologie digitali. Però il fatto di essere "follower ci dà il vantaggio di vedere cosa hanno fatto gli altri'', ha aggiunto. I Paesi più avanti nell'ambito hi-tech ''hanno creato enormi possibilità di crescita e sviluppo''. Il presidente dell'Authorithy è convinto che "in un Paese come il nostro, dove c'è manodopera intellettuale che si sposa facilmente con tecnologie nuove per la crescita soprattutto in un momento in cui l'intera crescita del Paese soffre ancora della recessione, sfruttare le tecnologie digitali" possa dare una accelerazione al recupero dell'attività economica.

Come reperire le risorse umane per affrontare questa sfida? ''La manodopera può essere sicuramente riaddestrata ? ha spiegato Cardani - L'Italia ha il vantaggio di avere una scolarità relativamente alta e quindi questa riconversione della forza lavoro dovrebbe essere possibile''.

19 giugno 2015

La Redazione
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail