%MAINIMGALT%

Big Data, nel futuro il protagonista sarà il Dna

Entro il 2025 quasi un miliardo di persone nel mondo avrà fatto sequenziare il proprio genoma, producendo miliardi di gigabyte che dovranno essere acquisiti, immagazzinati e analizzati
Big Data, nel futuro il protagonista sarà il Dna FASTWEB S.p.A.

Nel prossimo futuro il protagonista dei Big Data sarà il Dna. Entro il 2025 quasi un miliardo di persone nel mondo avrà fatto sequenziare il proprio genoma, producendo miliardi di gigabyte che dovranno essere acquisiti, immagazzinati e analizzati. A dirlo esperti dell'Università dell'Illinois e del Cold Spring Harbor Laboratory, vicino a New York sulla rivista Plos Biology.

I ricercatori hanno messo a confronto la genomica con i tre principali protagonisti nel mondo dei Big Data: astronomia, Twitter e YouTube. Proiettando la loro crescita al 2025, i ricercatori hanno scoperto che la genomica diventerà il leader incontrastato superando gli altri rivali: al momento i dati frutto del sequenziamento genetico continuano a crescere a un ritmo altissimo, tanto da raddoppiare in media ogni 7 mesi. Questo vuol dire che entro il 2025 si produrranno tra 2 e 40 exabytes all'anno, con un exabyte che equivale allo spazio di un miliardo degli attuali hard disk. "Oggi gli utilizzatori di YouTube caricano 300 ore di video ogni minuto - spiega Michael Schatz, uno degli autori -, e le proiezioni sono che si arriverà entro il 2025 a 1700 ore al minuto, cioè 2 esabyte all'anno. Google sta fornendo Internet molto veloce, grandi spazi di stoccaggio, algoritmi che ottimizzano i risultati e un team di ricercatori di esperienza. Abbiamo bisogno esattamente dello stesso tipo di investimento se vogliamo capire le nostre malattie, che tipo di trattamenti va applicato o rispondere alle domande sulle nostre origini".

Per superare questa sfida non basterà copiare quei meccanismi usati (per esempio in astronomia) per filtrare i dati utili fin dal momento dell'acquisizione: le informazioni sul Dna che oggi non sono utilizzate perché considerate insignificanti, potrebbero diventare importanti un domani alla luce di nuove scoperte. 

7 luglio 2015 (aggiornato il 13 luglio)

La Redazione
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail