Fastweb

Ricerche di Google, come visualizzare e scaricare lo storico

Google Retina Web & Digital #google #ai L'AI di Google contro le malattie cardiovascolari Per formare l'algoritmo, gli scienziati di Google hanno usato l'apprendimento automatico e analizzato il quadro clinico di quasi 300,000 pazienti.
ISCRIVITI alla Newsletter
Autorizzo il trattamento dei dati di contatto per l’iscrizione alla newsletter e per la ricezione di mail di carattere informativo e commerciale. Informativa e condizioni di utilizzo.
Ricerche di Google, come visualizzare e scaricare lo storico FASTWEB S.p.A.
Google
Web & Digital
Con Google History gli utenti possono accedere alle statistiche delle ricerche effettuate negli ultimi cinque anni

Se chiedete a una persona cosa stava cercando su Google la sera del 10 luglio del 2012, difficilmente lo può ricordare. Per questo motivo a fine 2014, Google aveva annunciato l’implementazione di un nuovo servizio che avrebbe dato agli utenti la possibilità di visualizzare le ricerche effettuate nell’ultimo lustro.  Questa applicazione è stata lanciata ufficialmente a metà aprile del 2015 e ogni utente può visualizzare e scaricare lo storico ricerche,  la cronologia web e le statistiche dei suoi ultimi cinque anni nel magico mondo Google. Sicuramente un servizio che può tornar utile agli utenti più curiosi, che vogliono andare alla ricerca di informazioni del passato di cui hanno perso memoria, ma che crea anche tanti dubbi sui problemi legati alla privacy e alla sicurezza.

 

 

Google

 

Non è una mossa commerciale, né tanto meno pubblicitaria, per una volta la società di Mountain View rende partecipi gli utenti del suo core business. Una mole impressionante di dati, raccolti ora dopo ora e giorno dopo giorno per poter essere poi utilizzati per perfezionare l’algoritmo di ricerca Google, ma non solo.

Google History

Poter visualizzare lo storico ricerche su Google è veramente molto semplice, anche se nasconde qualche piccola insidia. Se tenete realmente alla vostra privacy e alla protezione della vostra identità digitale, allora è consigliabile eseguire queste azioni sempre dal vostro computer e mai da quello dei vostri amici o familiari: potreste lasciare per strada informazioni che altri potrebbero usare contro di voi.

 

Statistiche ricerche Google

 

Come primo passo dovrete visitare la pagina web di Google dedicata alle attività svolte online e alle app. Questa pagina non è altro che la vostra “storia” sul sito di Google. Dopo che vi siete accreditati con le vostre credenziali dell’account Google (banalmene, nome utente e password utilizzati per accedere a Gmail, ad esempio) vi si aprirà un nuovo mondo. Statistiche, dati, informazioni: tutto ciò che avete fatto online negli ultimi cinque anni, raccolto in una pagina. Per gli amanti dei numeri e delle curiosità, la parte delle statistiche può regalare delle vere e proprie soddisfazioni. Infatti, spulciando i grafici, possiamo vedere in quale fascia oraria siamo più attivi, in quali giorni della settimana effettuiamo più ricerche e infine tramite il calendario, vedere giorno per giorno le nostre attività. Prendendo un giorno qualsiasi, si hanno tutte le attività svolto nelle 24 ore. Ad esempio potreste scoprire che a mezzogiorno del 15 aprile del 2014 siete andati alla ricerca di pizzerie a Milano, o che in qualche notte insonne avete visitato siti di video streaming.

Ma non finisce qui, Google History (questo il nome della servizio web) offre anche altro: si potrà scoprire i siti che visitate con maggior frequenza o le parole che più volte avete “googlato”. Infine, l’ultimo grafico disponibile, ci fa vedere in quali mesi siamo più “attivi”. Tutte le informazioni sono aggiornate in tempo reale e possono essere scaricate direttamente sul vostro pc.

Come scaricare le informazioni da Google History

Le informazioni visualizzate nella pagina personale di Google History possono essere anche scaricate per poterle analizzare anche offline. Per farlo bisogna cliccare l’icona con l’ingranaggio in alto a destra e poi premere su “scarica”. Dopo un pio di minuti vi arriverà una mail con il link per scaricare la cartella con i vostri file direttamente da Google Drive. I file scaricati sono in formato Json, utilizzato solitamente per gli open data.

 

Json converter

 

Per potere leggere e visualizzare questi documenti si hanno due possibilità: o si installa l’estensione JsonView disponibile sia per Google Chrome sia per Firefox, o si utilizza il servizio online offerto da json-csv.com, che converte i nostri file in documenti leggibili da un foglio di calcolo come Excel. Aprendo questi file avremo tutte le ricerche Google effettuate, tutte le pagine visualizzate, raccolte per giorno e ora.

Cancellare parzialmente o per intero la nostra “storia”

Ad alcune persone potrebbe non far piacere ricordare momenti bui della propria vita e per questo Google offre la possibilità di cancellare queste informazioni, sia interamente sia parzialmente.

Cliccando nuovamente sulla ruota dentata, oltre all’opzione “Scarica”, è disponibile anche “Rimuovi elementi”. Cliccando qui, Google vi dà la possibilità di cancellare le informazioni dell’ultima ora, delle ultime ventiquattro ore, dell’ultima settimana fino alla cancellazione di tutta la cronologia. Notate bene, una volta che avete cancellato tutto, non vuol dire che Google smetterà di tracciare i vostri movimenti, ma continuerà a farlo. L’unico modo per non farsi tracciare è navigare in modalità in incognito.

 

Google

 

Privacy e sicurezza

Google History è un servizio utile, che permette agli utenti di scoprire piccole curiosità su azioni passate, ma porta con sé anche molti dubbi inerenti la sicurezza e la privacy. Siamo proprio sicuri che nessuno potrà entrare e rubarci le nostre informazioni? Per rendere più sicura la nostra navigazione Google dà alcuni suggerimenti: non scaricare questi dati dai computer pubblici; proteggere l’account e i dati con la verifica in due passaggi, che impedisce l’accesso al vostro account anche se si conosce la password.

In ultima ratio, per tenere al sicuro questi dati, è preferibile scaricarli ogni tanto sul pc e cancellarli tramite la pagina personale. In questo modo, voi li avrete al sicuro sul vostro computer e qualche malintenzionato non troverebbe materiale con cui ricattarvi.

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Autorizzo il trattamento dei dati di contatto per l’iscrizione alla newsletter e per la ricezione di mail di carattere informativo e commerciale. Informativa e condizioni di utilizzo.
TAGS: #google #web

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.