Fastweb

La Partnership on AI accoglie Apple

Riconoscimento facciale Web & Digital #biometria #windows Come funziona il riconoscimento facciale I primi esempi di questa tecnologia risalgono agli Anni '60, ma hanno poco a che fare con quelle odierne. Ecco le varie strategie messe in campo dai big della Silicon Valley
ISCRIVITI alla Newsletter
Autorizzo il trattamento dei dati di contatto per l’iscrizione alla newsletter e per la ricezione di mail di carattere informativo e commerciale. Informativa e condizioni di utilizzo.
La Partnership on AI accoglie Apple FASTWEB S.p.A.
Apple si unisce alla Partnership on AI
Web & Digital
Tom Gruber, CTO e co-fondatore di Siri, è stato eletto membro del consiglio della società

Stando a quanto riporta l'agenzia stampa Bloomberg, anche Apple ha deciso di entrare a far parte della Partnership on AI to Benefit People and Society. È questo il nome completo dell'organizzazione che ha come obiettivo quello di studiare e formulare best practice, istruire i consumatori in tema di Intelligenza Artificiale e fungere da riferimento per il mercato.

Partnership on AI è stata presentata ufficialmente nel settembre del 2016 e le aziende fondatrici di quest'organizzazione sono Amazon, Facebook, Google, IBM e Microsoft, mentre società come Apple, Twitter, Intel e Baidu hanno deciso di non prender parte inizialmente.

L'assenza della società di Cupertino non poteva durare a lungo, infatti Apple, entusiasta per il progetto, ha annunciato il suo ingresso nell'organizzazione. Nella schermata del sito web di Parternship on AI che indica i membri eletti compare già il CTO e co-fondatore di Siri Tom Gruber insieme ad altri protagonisti del calibri di Dario Amodei (OpenAI), Subbarao Kambhampati (Association for the Advancement of Artificial Intellicence & ASU), Deirdre Mulligan (UC Berkeley), Carol Rose (American Civil Liberties Union), Eric Sears (MacArthur Foundation) e Jason Furman (Peterson Institute of International Economics).

Nonostante l'organizzazione non abbia ancora fatto chiarezza riguardo alle proprie modalità di lavoro, è possibile trovare documenti di ricerca su AI nel portale ufficiale. Le società potrebbero stilare dei regolamenti di etica e privacy che sono temi molto caldi. Il primo incontro si svolgerà nella giornata del 3 febbraio 2017. L'intelligenza artificiale è riuscita ad affascinare molte società che hanno deciso di investire in questo nuovo settore che potrebbe richiedere delle linee guida da seguire. Partnership on AI potrebbe anche riuscire a rassicurare che le società stanno agendo in modo responsabile per ottenere la fiducia dei più scettici.

Infine, Apple non poteva sicuramente farsi scappare quest'opportunità se vuole continuare ad assumere i migliori ingegneri AI. In questo modo, la società di Cupertino dimostra di esser uno dei principali attori nel mondo dell'Intelligenze Artificiali.

30 gennaio 2017

Fonte: techcrunch.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Autorizzo il trattamento dei dati di contatto per l’iscrizione alla newsletter e per la ricezione di mail di carattere informativo e commerciale. Informativa e condizioni di utilizzo.
TAGS: #apple #siri #intelligenza artificiale

© Fastweb SpA 2017 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.