Fastweb

La Partnership on AI accoglie Apple

4 modi per rendere Siri più intelligente Smartphone & Gadget #siri #apple 4 modi per rendere Siri più intelligente Una Siri più "sveglia" può davvero renderci la vita più semplice: ecco alcuni modi in cui è possibile migliorare le performance della nostra assistente virtuale
ISCRIVITI alla Newsletter
Autorizzo il trattamento dei dati di contatto per l’iscrizione alla newsletter e per la ricezione di mail di carattere informativo e commerciale. Informativa e condizioni di utilizzo.
La Partnership on AI accoglie Apple FASTWEB S.p.A.
Apple si unisce alla Partnership on AI
Web & Digital
Tom Gruber, CTO e co-fondatore di Siri, è stato eletto membro del consiglio della società

Stando a quanto riporta l'agenzia stampa Bloomberg, anche Apple ha deciso di entrare a far parte della Partnership on AI to Benefit People and Society. È questo il nome completo dell'organizzazione che ha come obiettivo quello di studiare e formulare best practice, istruire i consumatori in tema di Intelligenza Artificiale e fungere da riferimento per il mercato.

Partnership on AI è stata presentata ufficialmente nel settembre del 2016 e le aziende fondatrici di quest'organizzazione sono Amazon, Facebook, Google, IBM e Microsoft, mentre società come Apple, Twitter, Intel e Baidu hanno deciso di non prender parte inizialmente.

L'assenza della società di Cupertino non poteva durare a lungo, infatti Apple, entusiasta per il progetto, ha annunciato il suo ingresso nell'organizzazione. Nella schermata del sito web di Parternship on AI che indica i membri eletti compare già il CTO e co-fondatore di Siri Tom Gruber insieme ad altri protagonisti del calibri di Dario Amodei (OpenAI), Subbarao Kambhampati (Association for the Advancement of Artificial Intellicence & ASU), Deirdre Mulligan (UC Berkeley), Carol Rose (American Civil Liberties Union), Eric Sears (MacArthur Foundation) e Jason Furman (Peterson Institute of International Economics).

Nonostante l'organizzazione non abbia ancora fatto chiarezza riguardo alle proprie modalità di lavoro, è possibile trovare documenti di ricerca su AI nel portale ufficiale. Le società potrebbero stilare dei regolamenti di etica e privacy che sono temi molto caldi. Il primo incontro si svolgerà nella giornata del 3 febbraio 2017. L'intelligenza artificiale è riuscita ad affascinare molte società che hanno deciso di investire in questo nuovo settore che potrebbe richiedere delle linee guida da seguire. Partnership on AI potrebbe anche riuscire a rassicurare che le società stanno agendo in modo responsabile per ottenere la fiducia dei più scettici.

Infine, Apple non poteva sicuramente farsi scappare quest'opportunità se vuole continuare ad assumere i migliori ingegneri AI. In questo modo, la società di Cupertino dimostra di esser uno dei principali attori nel mondo dell'Intelligenze Artificiali.

30 gennaio 2017

Fonte: techcrunch.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Autorizzo il trattamento dei dati di contatto per l’iscrizione alla newsletter e per la ricezione di mail di carattere informativo e commerciale. Informativa e condizioni di utilizzo.
TAGS: #apple #siri #intelligenza artificiale

© Fastweb SpA 2017 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.