FASTWEB S.p.A.

Gmail, non solo posta elettronica

In principio era una’email come tutte le altre, ora la porta d’accesso a un universo di servizi. In otto anni, Gmail ha cambiato faccia. Vediamo come ora
Il logo di Gmail
Web & Digital

 

In principio c’era l’email e nulla più. Una semplice casella di posta – certo, con molto più spazio a disposizione rispetto a quello offerto dalle dirette concorrenti e per questo molto ambita –, con la possibilità di inviare e ricevere email con  allegati da 20 mega byte (un’enormità per il tempo): questo era Google Mail, o più semplicemente Gmail, ai suoi albori. Correva il maggio del 2004 e il mondo venne travolto dalla Gmail-mania. Inizialmente, infatti, il servizio di posta elettronica firmato Big G era solamente in versione test e solo per pochi “eletti”. Per creare un account Gmail bisognava essere invitati da un amico o conoscente già iscritto al servizio e, dal momento che il numero di inviti era limitato – inizialmente erano 50 – si scatenò un vero e proprio “mercato” parallelo di inviti a Google Mail.

Tutto questo, però, appartiene al passato. A partire dalle modalità di iscrizione al servizio di posta elettronica di Google. Non c’è più bisogno dell’invito da parte di qualcuno per poter entrare a far parte di Gmail, ma basta collegarsi al sito web mail.google.com e procedere con il form di iscrizione. Una volta completata la procedura di iscrizione si avrà accesso a un vero e proprio universo composito di servizi che, nel corso del tempo, sono andati ad affiancarsi alla casella di posta elettronica. Quello che una volta era un indirizzo email, si è trasformato nella chiave d’accesso alle cosiddette Google Apps, una serie di servizi cloud based.

Al nostro account Gmail, ad esempio, è ora collegato il servizio Drive, il cloud firmato Google. Grazie a questo servizio è possibile archiviare i nostri file dal computer di casa e poi riaprirli e utilizzarli da un qualsiasi altro computer in giro per il mondo. Oppure l’esatto contrario: salvare file da un qualsiasi computer per poi riaprirlo e continuarci a lavorare dal pc casalingo. Inoltre, con l’arrivo di Google Drive lo spazio a disposizione è balzato fino a 10 Gb, fatto che ha reso ancora più felici gli utenti Gmail. Dall’interno di Drive, poi, si può utilizzare una suite di lavoro dotata dei più importanti applicativi d’ufficio. È possibile creare documenti di ogni genere (documenti di testo, foglio di calcolo, presentazioni e molto altro), con la possibilità di poterli condividere (e lavorarci su in contemporanea) con i nostri colleghi e amici. C’è poi Google Reader, l’aggregatore di Feed RSS che ci permette di restare sempre aggiornati con le notizie dell’ultima ora. O Google Calendar, l’agenda digitale aggiornabile da qualsiasi computer o dispositivo mobile. Insomma, un vero e proprio mondo…tutto attorno a te.

 

28 novembre 2012

Copyright CULTUR-E
Risparmia fino a 500
Risparmia fino a 15.000
Risparmia fino a 2.000
© 2000 - 2014 FASTWEB. Tutti i diritti riservati. FASTWEB S.p.A. - P.IVA 12878470157