Fastweb

Come e perchè disattivare la compilazione automatica dai propri browser

Smartphone Web & Digital #google #messages Rispondere in automatico ai messaggi con Google Smart Reply Un nuovo progetto di Google vorrebbe portare una funzione per le risposte automatiche su tutte le app di messaggistica istantanea
ISCRIVITI alla Newsletter
Autorizzo il trattamento dei dati di contatto per l’iscrizione alla newsletter e per la ricezione di mail di carattere informativo e commerciale. Informativa e condizioni di utilizzo.
Come e perchè disattivare la compilazione automatica dai propri browser FASTWEB S.p.A.
compilazione automatica
Web & Digital
L'auto completamento dei form fornisce molte informazioni nascoste che non dovrebbero essere divulgate

Negli ultimi mesi si è discusso molto della privacy su Internet e di come questo sia diventato sempre di più una necessità. Sappiamo anche che c'è una smisurata mole di dati privati che circola su internet, compresi quelli finanziari ed economici, il che non li rende molto sicuri.

Le nostre informazioni più vulnerabili sono archiviate proprio sui browser internet come Chrome, Microsoft Edge, Safari, Opera, Firefox e tutti gli altri.

I nostri browser salvano ogni tipo di informazione, a partire dal nome, l'indirizzo, il numero di telefono o le informazioni finanziarie, come anche i numeri delle carte di credito o altri dati sensibili, scoprendo così il fianco ad una possibile violazione della privacy.

Un bug test svolto da un ricercatore di sicurezza finlandese ha rivelato che la funzione di autocompilazione non è sicura come si pensa poiché rivela non solo le informazioni nei campi che si vedono ma riempie anche dei campi "nascosti" che finiscono così per indentificarci. Il ricercatore ha fatto presente che sebbene l'utente inserisca solo il nome e l'indirizzo mail, l'autocompilazione consegna delle informazioni aggiuntive che salvano l'indirizzo, il nome dell'azienda e altre notizie.

Attraverso un test sul tool di Kuosmanen si può verificare che anche se non si vogliono diffondere le proprie notizie, la compilazione automatica del browser lo fa da solo senza che noi ce ne accorgiamo.

Come disabilitare questa funzione


La compilazione automatica dei browser nasconde una potenziale violazione della privacy e, anche se potrebbe apparire conveniente per evitare di inserire sempre le stesse informazioni su diversi siti, è più sicuro disabilitarla, ecco come:

  • Chrome: cliccare sui tre pallini in altro a destra e andare su Impostazioni. Cliccare "Mostra impostazione avanzate" e successivamente su "Password e form; disabilitare l'autocompilazione togliendo la spunta "Abilita l'autocompilazione nei form sul web".
  • Safari: vai su "Preferenze e selezione autocompilazione". Si trova la lista delle informazioni di autocompilazione che sono già salvate e bisogna spuntarle. Lo stesso servizio è disponibile su Chrome nella cartella "Manage Autofill Settings".
  • Microsoft Edge: cliccare sul menù con i tre pallini in alto a destra, andare su Impostazione. Cliccare su "Mostra opzioni avanzate" e spuntare "Save from entries".
  • Opera: andare su "Privacy e Sicurezza" sotto "Impostazioni". Andare in basso fino a che si trova "Autocompilazione" e spuntare.

 

15 novembre 2017

 

 

Fonte: guidingtech.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Autorizzo il trattamento dei dati di contatto per l’iscrizione alla newsletter e per la ricezione di mail di carattere informativo e commerciale. Informativa e condizioni di utilizzo.
TAGS: #sicurezza #browser #google

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.